in

Bordeaux: un pulcino nella giungla – Calcio

Potenziato come titolare dopo le recenti battute d’arresto di Benot Costil, Gatan Poussin sta attraversando un vero calvario con il Bordeaux. Colpevole di numerosi errori nelle ultime partite, il portiere del Girondin non è chiaramente aiutato dal clima tossico al Marine et Blanc.

Bordeaux: un pulcino nella giungla

Poussin in difficoltà con il Bordeaux.

Benot Costil numero 2 Bordeaux, devi darti un pizzicotto per crederci. Eppure il nazionale francese, accusato di razzismo da alcuni tifosi del Girondin, languisce in panchina nonostante la situazione catastrofica del club. Brouill con i suoi leader, l’ex Rennais vede il suo solito secondo, Gatan Poussin, subentrare. Con, purtroppo per Navy e White, enormi difficoltà.

Due ultime terribili partite per Poussin

In 11 partite di Ligue 1 giocate dal tramonto del suo anno, il nativo di Le Mans ha subito 27 gol. Una media di 2,45 gol a partita, più o meno uguale a quella di Costil (2,5 gol a partita). La preoccupazione per Poussin è che raramente è stato decisivo. In tutto, ha ottenuto 48 tiri in porta in questa stagione. Ciò significa che il 56,3% dei tiri in porta della squadra avversaria è finito in rete. Una media disastrosa che rende difficile il Bordeaux da mantenere in gara.

Le sue ultime due apparizioni sono anche indicative delle difficoltà che il giocatore 23enne sta affrontando. A Lione (6-1), Poussin si è reso colpevole di numerosi errori, tra cui una respinta completamente sbagliata che ha portato al primo gol di Karl Toko Ekambi. Contro il Saint-tienne (2-2), mercoledì, ha perso sui due colpi di telaio della squadra avversaria e ha preso una posizione strana sul gol vincente di Arnaud Nordin per il pareggio.

Può Poussin trascendere se stesso?

Riuscirà Poussin, eccitato dai suoi superiori in questo periodo molto complicato che attraversa il club, sia dal punto di vista sportivo che finanziario sull’orlo del collasso, trovare la luce nelle ultime cinque partite di campionato? Difficile rispondere e credere. Con il clima tossico che circonda i Girondins, il giovane portiere si trova a volte di fronte alle aspre critiche di alcuni tifosi, che non esitano a opporsi a Costil dopo le sue ultime apparizioni.

Gatan è ritenuto responsabile della situazione di Ben Costil. È per niente. È sempre stato di prim’ordine nel suo ruolo di numero 2. Non è colpa sua se è finito con Costil. Gioca e cerca di essere il migliore in ogni partita sospirò un buon amico del club per RMC. È uno dei leader. È lì da molto tempo. È un amante dei Girondini, sarà uno dei più colpiti se il Bordeaux scenderà. Spetta a Poussin superare se stesso per evitare il disastro e uscire da questa giungla.

Poussin ha il livello per essere un titolare in questo Bordeaux bisognoso? Non esitate a commentare e discutere in zona Aggiungi un commento

Soprano fa un bagno pubblico a Lione e prepara il suo tour dello stadio

Stanotte la pioggia di meteoriti Lyrid al suo apice!