in

Brooklyn licenzia Cleveland e avanza ai playoff

Molti di loro non hanno dato molta pelle ai Cavaliers in questo “play-in” contro i Nets. E nonostante questa combattività che tanto li caratterizza, i giovani Cavs non hanno potuto falsificare le previsioni dei vari osservatori, poiché il franchise newyorkese ha forzato la logica in casa (115-108).

Con esperienza e autorità, i compagni di squadra di Kyrie Irving (34 punti, 12 assist) e Kevin Durant (25 punti, 5 rimbalzi, 11 assist) hanno fornito una prestazione complessivamente convincente in questo gioco di ascia. Eccoli ora testa di serie per i playoff dove al primo turno li attende un pezzo ben diverso, ovvero i Celtics.

I giocatori di Cleveland, dal canto loro, dovranno ancora frustare per raggiungere i playoff, in quanto sfideranno il vincitore della partita tra gli Hawks e gli Hornets in un’ultima partita di playoff venerdì sera. Buone notizie per Darius Garland (34 punti, 5 assist) e la sua famiglia: questa volta in Ohio…

COSA RICORDARE

Brooklyn come capo† Molto più esperti dei loro avversari serali, i Nets (quasi) non hanno tremato in questo “play-in”. Kyrie Irving, Kevin Durant e altri, prendendo rapidamente il controllo del match (+20 dopo 15 minuti), grazie ad una vera dimostrazione di forza collettiva, hanno recitato le loro scale, prima di diminuire gradualmente di intensità durante il match. † A dominare la racchetta, in assenza di Jarrett Allen, gli uomini di Steve Nash hanno realizzato un cantiere a difesa dell’avversario e quando è stato necessario respingere i Cavs a fine partita, hanno pressato esattamente dove serviva: vicino al cerchio .

Cleveland non si è mai arreso† Non c’è da stupirsi per i Cavaliers, un mese in una brutta dinamica e logicamente mandati via da questi Nets. Gli uomini di JB Bickerstaff, schiacciati primi in tutti i compartimenti del gioco, al punto da inseguire il punteggio per tutta la serata, finora gli uomini di JB Bickerstaff non si sono sgonfiati. Guidati dai loro veterani Kevin Love e Rajon Rondo, poi dai loro giovani Darius Garland ed Evan Mobley, sono stati in grado di voltarsi per darsi la possibilità di riprendersi dopo la pausa. E costringere Brooklyn a rimboccarsi le maniche di nuovo per convalidare la loro vittoria.

Kyrie Irving e Kevin Durant senza forzature† I due All-Stars vogliono coinvolgere il più possibile i propri compagni di squadra e sono visibilmente consapevoli che il salvataggio dei Nets arriverà solo attraverso un collettivo efficace. Nei metronomi, quindi, hanno cercato di creare giochi per se stessi e per gli altri, rovinando ben poco. Discreto del solito, ma non meno minaccioso, KD si è concentrato maggiormente sull’organizzazione e sulla difesa, consentendo a Irving di segnare indipendentemente dal suo difensore. un vero spettacolo di una sola persona del dichiarante, che ha permesso all’esterno di mantenersi, per uccidere meglio i Cavs nel “tempo dei soldi”.

TOP/FLOPS

Dario Ghirlanda† Eroico per la sua prima apparizione fuori dalla regular season, il leader dei Cavaliers ha mantenuto la sua posizione stasera. A volte supportato da Kevin Love, a volte supportato da Evan Mobley, a volte supportato da Rajon Rondo, a volte supportato da Lauri Markkanen, non ha mai smesso di alimentare i punteggi della sua squadra per non lasciare 20 punti di distacco dal primo quarto. Da vero All-Star qual è, l’ancora elegante leader di Cleveland è stato fantastico e dovrà replicare un’impresa del genere venerdì sera per arrivare ai playoff per la prima volta in assoluto.

Bruce Brown† Come Andre Drummond (16 punti, 8 rimbalzi) o Nic Claxton (13 punti, 9 rimbalzi, 5 stoppate), Bruce Brown ha sfruttato al meglio le buche create da Kyrie Irving e Kevin Durant per penalizzare i Cavaliers. In forno e in mulino, il “collante” dei Nets ha chiuso come di consueto con 18 punti, 9 rimbalzi, 8 assist e 3 palle rubate. In questo ruolo di elettroni liberi, sempre disponibile in testa alla racchetta o vicino alla linea di lancio, ha ripetutamente sollevato la coppia Irving/Durant per segnare o mandare le sue budella alla schiacciata. Il tipo di coltellino svizzero di cui Steve Nash non può vivere senza.

Caris LeVert† Se anche Isaac Okoro e Cedi Osman non hanno davvero brillato, è impossibile saltare la performance di Caris LeVert. Previsto come una delle squadre di staffetta leader di Darius Garland, l’ex giocatore dei Nets ha fallito sul pavimento della sua ex squadra: 12 punti, 4/12 ai tiri. Dominato in difesa e mai ispirato in attacco, a parte il suo leggero sfogo nell’ultimo quarto che ha impreziosito la sua tabella, dovrà recuperare venerdì sera, altrimenti non sarà oggetto di critiche per la sua irregolarità offensiva.

Seth Curry† Di ritorno da un infortunio ma probabilmente ancora ostacolato dalla caviglia, Seth Curry si è mancato come raramente. In 34 minuti non ha segnato un solo canestro (da 0/4 a 3 punti), nemmeno un punto! Nonostante alcune ottime posizioni di tiro, la guardia di Brooklyn è stata sorprendentemente titubante in diverse occasioni, il che non è comune per lui. A peggiorare le cose, ea testimonianza delle sue difficoltà della giornata, si è preso il suo tempo per orientarsi a terra e ha perso due palloni quasi in rapida successione, a causa di un tocco di piede, prima dell’intervallo.

IL SEGUENTE

brooklyn : Viaggio a Boston, domenica sera, per iniziare questo primo turno dei playoff.

Cleveland : ricevimento di Atlanta o Charlotte, nella notte dal venerdì al sabato, per conquistare l’8° posto nell’est.

rete- 115 colpi rimbalza
Giocatori Minimo colpi 3 punti LF o d t pd lato int bp CT Punti Valutazione
K. Durant 42 9/16 1/2 6/6 0 5 5 11 1 2 1 3 +16 25 38
B.Marrone 40 19/8 2/6 0/0 3 6 9 8 4 3 3 0 +16 18 24
A. Drummond 19 7/11 0/0 2/5 4 4 8 0 3 1 3 0 +9 16 15
K.Irving 42 15/12 3/6 7/7 0 3 3 12 5 1 4 0 +2 34 43
S. Curry 34 0/4 0/4 0/0 0 2 2 0 3 1 1 0 +5 0 -2
N. Claxton 29 6/6 0/0 1/6 3 6 9 1 0 0 1 5 -2 13 22
K. Edwards 8 0/5 0/4 0/0 0 0 0 0 0 0 0 0 -10 0 -5
G. Dragic 10 1/3 1/1 0/0 0 2 2 0 2 1 0 0 -6 3 4
P. Mills 17 2/5 2/5 0/0 0 5 5 1 2 0 1 1 +5 6 9
Totale 45/84 28/9 16/24 10 33 43 33 20 9 14 9 115
cavalieri 108 colpi rimbalza
Giocatori Minimo colpi 3 punti LF o d t pd lato int bp CT Punti Valutazione
L. Markkanen 29 14/5 1/4 2/2 3 1 4 0 2 3 0 0 -10 13 11
I. Okoro 13 0/3 0/3 0/0 1 0 1 1 2 0 0 0 -9 0 -1
E.Mobley 35 9/13 0/0 1/2 1 6 7 2 5 0 3 2 -3 19 22
D.Garland 39 24/13 3/6 5/6 0 1 1 5 3 2 6 0 -11 34 24
C.LeVert 40 4/12 1/2 3/3 1 6 7 7 3 3 2 0 +2 12 19
K.Amore 29 5/11 3/4 1/2 4 9 13 1 0 1 1 0 +10 14 21
L. Stevens 7 2/3 0/0 3/3 0 0 0 0 1 0 0 0 -12 7 6
C.Osman 21 0/4 0/2 2/2 0 4 4 1 1 0 0 0 -4 2 3
R.Rondo 26 3/8 1/5 0/0 0 3 3 9 4 0 3 0 +2 7 11
Totale 41/92 26/9 17/20 10 30 40 26 21 9 15 2 108

come usarlo per le tue tasse?

Recensione Samsung Galaxy A13: uno smartphone semplice