in

Conferenza Europa League – Dopo PAOK – Marsiglia – Mandanda torna favorevole: “Se è così è fantastico

La scena è stata ripresa dalle telecamere di Canale+, mentre Samir Nasri ha incontrato Jorge Sampaoli durante l’allenamento a Marsiglia. Nel salutare il suo ex compagno di squadra, Steve Mandanda ha riassunto la sua situazione con un sorriso: “Non vuole che io giochi“, ha confidato, indicando il suo allenatore. Risposta dell’argentino: “Sono io che gli insegno a giocare a calcio

Twilight Zlatan: “Il fisico comincia a dirgli di fermarsi”

Concorso 1

Pesante e… rimpianto? Gli undici tipi di giocatori attivi allenati al PSG

4 ORE FA

All’epoca, Steve Mandanda era ancora un certo numero due, “El Pelado” che aveva installato Pau Lopez in Ligue 1. E adesso? Il leggendario portiere del Marsiglia ha messo in scena una prestazione memorabile giovedì sera durante la vittoria dell’OM sul prato del PAOK Salonicco (1-0) durante la conferenza di Europa League. A tre giorni dalla sfida contro il Paris Saint-Germain…

Mandanda lascia passare la tempesta

Formatosi per la terza volta consecutiva – la prima in questa stagione – dopo che il Sampaoli ha voluto mantenere il dinamismo del portiere 37enne per questo ritorno dei quarti di finale, Mandanda è tornato ad essere se stesso. Quando i greci insistettero, spinti da uno stadio in fusione, “Il Fenomeno” fece quello che sapeva fare molto prima dell’arrivo di Sampaoli in procura. Velocissimo a terra per respingere un tentativo di Akpom (10°), attento a infilare di testa il grande errore della sua difesa all’angolo successivo, il capitano ha impedito alla barca marsigliese di lanciarsi e ha lasciato passare la tempesta.

“Il colismo può essere compreso solo dai tifosi dell’Atlético”

Quello che è seguito non è stato meno impressionante, visto che il portiere olimpico ha realizzato un totale di cinque parate, un totale che non aveva ottenuto in tre anni e mezzo senza subire gol. †Steve è abituato a questo tipo di competizioneha commentato Matteo Guendouzi W9† Il portiere ha giocato la sua 99esima partita in una competizione europea. †Con lui siamo stati molto tranquilli, ha aggiunto il centrocampista. Quando ho visto i suoi primi salvataggi, sapevo che nessuno dei loro tentativi avrebbe segnato. Se lo è, è fantastico. È l’uomo della partita

Proprietario al Parco?

Brillante nel suo campo, anche e soprattutto Steve Mandanda ha avuto la sua migliore prestazione a picche. Molto preciso nelle sue scelte a distanza ravvicinata, è anche riuscito a trovare i suoi compagni d’attacco quando ha mancato le soluzioni per lui. Ad eccezione di una trasmissione media bloccata (30°) che avrebbe potuto essere pericolosa, il tricolore internazionale ha dimostrato di poter portare tanto quanto il suo diretto concorrente. E forse ha seminato il dubbio nella mente di Sampaoli.

“Nagelsmann è il principale colpevole dell’eliminazione del Bayern”

Perché d’ora in poi sarebbe un rischio enorme ristabilire Pau Lopez in una gara importante come quella che attende domenica al Parc de Marseillais. Soprattutto perché le ultime prestazioni dello spagnolo sono state meno convincenti. A 37 anni, Mandanda dimostra che non è mai troppo tardi per evolversi. E impara a giocare a calcio (di nuovo).

Concorso 1

E se il PSG finalmente si fidasse del suo centro di formazione?

4 ORE FA

Conferenza di Europa League

In un’atmosfera infuocata, OM ha mantenuto la fiamma accesa

5 ORE FA

Il secondo giorno del processo di Johnny Depp nei confronti di Amber Heard, l’amica d’infanzia dell’attore lascia cadere le accuse dell’attrice.

Tomer Sisley risponde alla scena finale inaspettata della quarta stagione