in

Embiid uccide Toronto agli straordinari, DeRozan si sveglia forte

I risultati della serata in NBA

rete @ Celtici : 107-114 (0-2)
sei @ Raptors: 104-101, dopo i tempi supplementari (3-0)
tori @ Bokken: 114-110 (1-1)

– Abbiamo pensato che questa serie sarebbe stata sospesa tra Filadelfia e Toronto e che i Sixers avrebbero lottato per guidare con calma i dibattiti. perse! Anche se gli uomini di Doc Rivers tremavano e sono stati costretti ai tempi supplementari, sono emersi vittoriosi in gara 3 in Canada e ora erano in vantaggio per 3-0.

Il colpevole ? Gioele Embiid, sicuro. Mentre ci avviavamo al secondo tempo supplementare e i Sixers non avevano mai portato ai supplementari prima, il camerunese ha mandato un brivido monumentale lungo la stanza con un tiro e un canestro da 3 punti killer a 0,8 secondi dalla fine.

I Raptors hanno provato a giocare la carta aggressiva per destabilizzare Philadelphia. Abbiamo visto sequenze in cui Fred VanVleet ha mandato a terra Joel Embiid e la tattica in generale ha funzionato. Ci sarebbe voluto un po’ più di abilità sulla linea al momento giusto – lo 0/2 di Precious Achiuwa alla fine del 4° sarà deplorevole – e solo più abilità per Toronto, nessuno dei quattro giocatori più prolifici riuscendo in attacco a tirare a 50 %.

Danny Green è andato vicino a un testacoda totale dopo aver ricevuto un fallo tecnico e i suoi stessi compagni di squadra hanno dato l’impressione che lo avrebbero punito fisicamente se non fosse tornato in sé…

– Pensavamo che i Bulls non potessero fare meglio di come hanno fatto durante la stagione regolare, dove hanno costantemente perso contro le squadre più alte della NBA. Chicago ha mostrato una faccia diversa e ha semplicemente pagato il campione sul suo pavimento, in una serie in cui già immaginavamo Chicago volare via dopo la seconda partita. I giocatori di Billy Donovan hanno mantenuto il talento di De Mar De Rozanottimo (41 pts) e accoppiamento con un canestro penetrante ultra difficile davanti Giannis Antetokounmpo pochi secondi dalla fine per chiudere il caso.

L’All-Star aveva avvertito che non lo avremmo più visto tirare a 25/6 in questa serie come in gara 1 e si è unito all’azione: 41 punti, 7 rimbalzi e 4 assist oltre il 50%.

Viene chiamato l’altro giocatore importante del gioco per i Bulls Alessio Caruso† Il Divine Bald ha offerto una prestazione difensiva assordante, in particolare cercando di rallentare Giannis (33 punti, 18 rimbalzi, ancora 9 peso…) ed essere contagioso con la sua disciplina e intensità.

Potrebbe anche essere che i Bucks si siano lasciati sfuggire questa partita: 20/31, di cui 7 sbagliati da Giannis Antetokounmpo.

– I Celtics hanno mantenuto il vantaggio sul campo di casa e ora sono in vantaggio per 2-0 contro Brooklyn prima che la serie voli a New York. I Nets potrebbero avere dei rimpianti, perché nonostante il clima ostile, hanno contato fino a 17 punti di vantaggio prima di rimettersi in piedi e non vedere la luce nel 4° quarto (29-17).

La migliore difesa della NBA ha parlato e Kevin Durant lui stesso non è riuscito a navigare correttamente in mezzo alle linee nemiche. Una volta che non è comune, “KD” ha mancato la sua partita all’indirizzo (4/17) e doveva solo 27 punti al suo indirizzo sulla linea. Kyrie Irving non era molto più nitido: 10 punti sul 13-04.

Il ragazzo più forte della squadra di Boston è stato Jaylen Brown, iperattivo su entrambi i lati del campo (22 punti sul 18-09). I cinque titolari dei Celtics hanno segnato tutti tra 12 e 22 punti. Ime Udoka può essere soddisfatta del contributo della sua banca, che ha segnato 30 punti con soli tre giocatori, tra cui Grant Williams (17 punti su 100%).

I Nets, che sembrano ancora sperare in un ritorno di Ben Simmons durante la serie, dovranno quindi guadagnarsi il rispetto in casa da questo fine settimana in poi affinché questo avversario possa mantenere le sue promesse e non essere un (relativo) passo per i Celtics .

Gli antitrofei della stagione NBA

Danone e Teleperformance sorprendono gli investitori a Parigi, Netflix cade a New York, Marktnieuws

Gli smartphone OPPO hanno un prezzo sacrificale su Orange