in

Foot PSG – Lionel Messi torna al Barça, info shock

In gravi difficoltà durante la sua prima stagione al PSG, Lionel Messi continua a suscitare grandi fantasie nel suo club di una vita, l’FC Barcelona.

Sotto contratto con il Parigi Saint Germain Lionel Messi adempirà il suo contratto di locazione nella capitale francese fino a giugno 2023? Pochi giorni fa, RMC ha annunciato che il sei volte Pallone d’Oro non aveva intenzione di partire. Piuttosto, Lionel Messi è motivato dall’idea di dimostrare di potersi imporre in un club diverso dal Barca, come ha fatto Cristiano Ronaldo recitando alla Juventus Torino e al Manchester United oltre a scrivere la leggenda del Real Madrid. Ma dal lato del Barcellona, ​​con la dirigenza che tende ogni volta che viene menzionato il nome di Messi, i giocatori sono fortemente favorevoli al ritorno dell’idolo del Camp Nou. Questo è particolarmente vero per l’ala sinistra catalana Jordi Alba, che ha vinto tutto con Lionel Messi a Barcellona.

Messi viene colpito a Barcellona

Interpellato da El Larguero sul Cadena Ser, il difensore del Barcellona Jordi Alba non ha nascosto il suo desiderio di vedere Lionel Messi tornare all’FC Barcelona la prossima estate. “Sì, è il giocatore con cui vado più d’accordo. Sarebbe bello (per lui tornare al Barcellona). Mi piacerebbe giocare con lui al Barcellona. Non è stato facile né per lui né per nessun altro “Dopo così tanti anni al Barcellona per andare a Parigi. Difficile vederlo con un’altra maglia. Non c’è dubbio che sia di gran lunga il migliore al mondo. Gli è rimasto ancora tanto calcio”. confida Jordi Alba, che ha anche accennato alla situazione di un altro suo amico, Neymar. “Era fondamentale a Barcellona. Il tridente che ha formato con Suarez e Messi non si vedrà mai più. Io sarei rimasto a Barcellona e avremmo vinto tutti i titoli, ma è stata una sua decisione. Il club e la squadra sono fatto per lui, il protagonista era Leo, ma era di altissimo livello” concorda Jordi Alba, che si rammarica del momento in cui Messi e Neymar si sono infiammati con i colori dell’FC Barcelona.

Rothen vuole vedere Messi lontano dal PSG

Tuttavia, se un potenziale ritorno di Neymar al Barça non ha alcuna possibilità di vedere la luce del giorno, il ritorno di Lionel Messi nel suo paese non può essere escluso. Molti tifosi del PSG non sarebbero contrari dopo la stagione molto delicata di La Pulga a Parigi. È il caso, ad esempio, di Jérôme Rothen, che nella finestra di mercato estiva ha confidato a RMC di essere favorevole all’addio di Lionel Messi. “Le cose mi scioccano. Non è l’unico ad aver lavorato in questo modo con il Paris Saint-Germain negli ultimi anni. Abbiamo visto sudamericani tirare fuori la tazza di tanto in tanto, essendo un po’ amorfi fisicamente e non giocando, mentre erano in pieno possesso dei loro strumenti di selezione. È un peccato che abbia una relazione con il Paris Saint-Germain. questi dieci giorni [avec la sélection] gli offriranno un po’ di conforto in modo che il PSG possa migliorare? Sono ancora molto scettico al riguardo”. ha ammesso Jérôme Rothen, spietato con Lionel Messi dopo la sconfitta del Paris SG contro il Real Madrid e che non sembra più favorire la permanenza dell’argentino nella capitale francese.

Jorge Messi parla con il Barcellona

La decisione in quella direzione non è stata ancora presa, ma è stato fatto un primo passo, ricorda a sua volta El Nacional. Per il quotidiano catalano, il padre di Leo Messi, Jorge, ha contattato la dirigenza del Barcellona per discutere le linee di un ritorno. Ma attenzione, non tutto è facile nella famiglia argentina. Jorge Messi si è opposto fermamente alla partenza di suo figlio per il PSG e ha sempre insistito affinché rimanesse al Barca. Quindi potrebbe essere un’iniziativa più personale che un vero e proprio augurio del sette volte Pallone d’Oro di lasciare Parigi per il Barcellona. In ogni caso, secondo i primi echi di questo possibile ritorno, se Xavi non vedesse lì alcun disagio, Joan Laporta, dal canto suo, riterrebbe che Lionel Messi non rappresenta il presente, e soprattutto non il futuro del Barça, e il suo desiderio è piuttosto quello di continuare a rinnovare la forza lavoro per le prossime stagioni.

il violento itinerario del principale sospettato, Loïk Le Priol

Naomi Osaka annuncia di aver iniziato a lavorare con un terapeuta per curare i suoi problemi di salute mentale