in

Formula 1 | Con un nuovo pianale, Alpine F1 avrà il peso di A522. Ridurre

Dopo il risultato agrodolce di Melbourne, il team Alpine F1 ha puntato gli occhi sulla prima gara europea della stagione a Imola, sede del Gran Premio dell’Emilia-Romagna.

Il direttore tecnico Pat Fry ripercorre l’inizio della stagione 2022 e discute gli sviluppi previsti per le prossime gare.

Quali sono le caratteristiche principali del mitico circuito di Imola?

“Imola è un circuito emblematico del calendario. Vengo qui da 30 anni. Deve aver visto passare molte auto di Formula 1 diverse! Penso che sarà interessante vedere come si comportano le vetture di quest’anno su una pista come questa, sperando di dare spettacolo. Il circuito è un misto di chicane percorse a bassa velocità e curve complesse affrontate a media velocità. Sarà interessante vedere come si comporterà la nostra vettura in queste diverse sfide, dopo quanto visto nei primi tre giri. Questo è il primo volo europeo della stagione dopo i voli d’oltremare. Vedremo come faremo e cercheremo di continuare il nostro promettente inizio di stagione”.

Esatto, sei contento dell’inizio di stagione della squadra?

“Possiamo essere abbastanza soddisfatti delle nostre prime tre gare. È chiaro che la nostra prestazione in qualifica è relativamente interessante, poiché abbiamo regolarmente issato le due vetture in Q3. E se avessimo fatto bene a Melbourne, avremmo potuto invitarci in seconda fila. D’altra parte, dobbiamo migliorare il nostro ritmo di camminata ed esplorare cosa possiamo fare per rimediare a questo. La questione è sempre quella di trovare un buon equilibrio tra il passo in qualifica e quello in gara. E su questo dobbiamo continuare a lavorare, in modo da avere un’auto ad alte prestazioni con poco e molto carburante. Nel complesso, abbiamo fatto bene, ma ci sono molte cose che potrebbero essere migliorate. Siamo in una buona posizione per costruire su solide fondamenta da cui partire. Il nostro compito ora è risolvere i piccoli problemi di affidabilità in modo da poterci concentrare sul miglioramento dell’auto”.

Quali sviluppi porta la squadra a Imola?

“Come tutti, cerchiamo di sviluppare la vettura il più rapidamente possibile. Miriamo a fornire articoli per ridurre il peso dell’auto quando il tempo e la posizione lo consentono. Anche se questo è un weekend di gara sprint e abbiamo solo una sessione il venerdì per valutare l’efficacia, testeremo una versione migliorata del nostro pavimento. È un passo nella giusta direzione e sarà interessante vedere cosa succede in pista”.

Questo è il primo Sprint Qualifier della stagione. Questo cambia l’approccio della squadra?

“Vedremo come andrà il primo Sprint Qualifier della stagione. Questo probabilmente salva un po’ il suo weekend se, ad esempio, il tuo risultato di qualificazione di venerdì è deludente. Le qualifiche sprint ti obbligano anche ad affrontare il weekend in modo leggermente diverso. C’è del rischio nell’effettuare aggiornamenti poiché hai solo una sessione per testarli prima delle qualifiche e quindi la scelta che fai dovrebbe essere salvata per il resto del fine settimana. Ma siamo fiduciosi nel nostro lavoro di correlazione e il nostro obiettivo è apportare modifiche significative alla vettura il prima possibile”.

quello che vedi per primo la dice lunga sul tuo carattere

Trasferimento Mbappé – Come Benzema ha convinto Mbappé a firmare per il Real. disegnare