in

Formula 1 | Ocon avanza, Alonso ripiega: risultati contrastanti allo Sprint di Imola

In vista del Gran Premio dell’Emilia-Romagna di domani, l’Alpine F1 Team ha chiuso il primo sprint della stagione al nono e sedicesimo posto, rispettivamente grazie a Fernando Alonso ed Esteban Ocon.

Fernando non ha saputo cogliere l’occasione per migliorare la sua quinta posizione in griglia. Lo spagnolo ha perso quattro posizioni ed è andato sotto la bandiera a scacchi al nono posto. Esteban, dal canto suo, è riuscito ad agguantare alcune posizioni ea passare dall’ultima fila della griglia di partenza al sedicesimo posto del traguardo. Domani, a Imola, tutto deve ancora succedere durante una lunga gara di 63 giri.

I due piloti hanno scelto di iniziare questo Sprint di 21 giri con gomme morbide. Fernando ha lottato per uscire dalla sua posizione di partenza e ha perso due posizioni prima della seconda curva. Esteban, invece, ha approfittato di un incidente al primo giro per guadagnare due posizioni, rafforzandosi alla prima curva.

Fernando ha poi lottato bene per il resto della gara, ma alla fine ha dovuto rinunciare all’ottavo posto – l’ultimo a guadagnare punti – a cinque giri dalla fine.

“Non siamo stati abbastanza veloci oggi e si è rivelata una deludente qualifica allo sprint per noi. Il degrado delle gomme è stato significativo e la nostra partenza è stata tutt’altro che ideale. Quindi dobbiamo guardarlo stasera. Sapevamo che sarebbe stato difficile trattenere Perez e Sainz con il ritmo che hanno, ma pensavamo che il settimo posto fosse un obiettivo realistico. Ma la granulazione sulle gomme ci ha reso difficile. Oggi è stato un po’ come una Q4 e domani cercheremo di riprendere. Esamineremo la nostra scelta di pneumatici ed esamineremo ciò che è probabile che il tempo ci porti in quanto c’è la possibilità di pioggia. Quindi è chiaramente meglio andare. †

Esteban, dal canto suo, non è riuscito a superare il sedicesimo posto, bloccato da un campo di sei vetture.

“Oggi è stata una gara difficile in generale e sapevamo che sarebbe stata una bella sfida guadagnare posizioni. Il sedicesimo posto è probabilmente il massimo che potessimo ottenere. Ho fatto una buona partenza, ho evitato incidenti, ma da lì ero dietro un campo di sei vetture. È stato quindi difficile per me salire ancora, ma sono sicuro che domani potremo fare meglio. Il nostro obiettivo sarà chiaro per segnare punti. Oggi abbiamo imparato molto sul comportamento degli pneumatici, che ci aiuterà a definire la nostra strategia. La pioggia può esserci anche, e sappiamo che in queste condizioni può succedere di tutto in Formula 1.

Otmar Szafnauer lo ammette “Lo sprint è stato deludente per il team oggi e abbiamo il nostro lavoro da fare per la gara caratteristica di domani. Purtroppo la gara di Fernando è stata compromessa fin dall’inizio, una brutta partenza lo aveva costretto a mettersi sulla difensiva e non viceversa. Non si potrebbe andare più lontano da lì e ora dobbiamo identificare le aree che potrebbero rendere l’auto più competitiva in modalità gara. Esteban, dal canto suo, ha saputo sfruttare l’incidente di inizio gara per guadagnare alcune posizioni, che gli permetteranno di avvicinarsi un po’ meglio alla gara di domani. Anche domani dovremo tenere d’occhio il tempo variabile che è previsto. Sarà una sfida in più, ma faremo tutto il possibile per assicurarci che entrambe le vetture siano in zona punti alla fine di questa gara caratteristica. †

Con la sua GeForce RTX 4090, Nvidia farà esplodere il tuo consumo energetico

I 10 giochi per Game Boy Advance che vogliamo assolutamente vedere su Nintendo Switch