in

Giro di Catalogna: Joao Almeida (Emirati Arabi Uniti) conquista la quarta vittoria di tappa, Nairo Quintana nuovo leader

La tensione sarà durata fino agli ultimi metri. Al termine della tappa regina del Giro di Catalogna, giovedì, Joao Almeida (Emirati Arabi Uniti) è stato il primo a conquistare il passo del Boi Taüll vincendo la quarta tappa dell’evento catalano. In un epilogo emozionante, ha vinto in volata davanti ai colombiani Nairo Quintana (Arkéa-Samsic) e Sergio Higuita (Bora-Hansgrohe). Ben O’Connor (AG2R-Citroën), vestito con la maglia di leader biancoverde, ha ceduto nelle ultime centinaia di metri e ha perso la testa della classifica generale.

I favoriti all’appuntamento di Boi Taüll

Giovedì la tappa è stata dominata da un gran numero di corridori. Il percorso che collega La Seu d’Urgell a Boi Taüll, lungo 166,7 chilometri, è stato il più ripido di questo Giro della Catalogna. Il gruppo di testa della giornata, composto da sette corridori: Marc Soler (UAE Emirates), Bruno Armirail (Groupama-FDJ), Jesus Herrada (Cofidis), Juan Pedro Lopez (Trek-Segafredo), Hugh Carthy (EF Education-EasyPost ), Mark Donovan (Team DSM) e Mikel Bizkarra (Euskaltel-Euskadi) – hanno impiegato più di trenta chilometri per allenarsi.

Le prime due difficoltà della giornata, il Coll de Boixols e il Port de la Creu de Perves, sono state superate senza troppi indugi. Abbiamo dovuto aspettare l’ultima salita, quella del Boi Taüll, per vedere come è andata. Armirail ha provato a scappare da solo dopo 13 chilometri dal traguardo, dopo aver lasciato cadere i suoi concorrenti. Alle sue spalle, il gruppo, sotto l’impulso di Elie Gebert (Arkéa-Samsic), ha iniziato a implodere. Alejandro Valverde (Movistar) non è riuscito a seguire, mentre George Bennett (UAE Emirates) è riuscito a uscire dal gruppo ea raggiungere il francese in testa alla corsa.

Ma fu di breve durata. A 3,5 chilometri dalla fine, il gruppo dei favoriti ha superato i due uomini. Potrebbe quindi iniziare la dichiarazione finale tra i leader e, sotto gli attacchi di Richard Carapaz (Ineos-Grenadiers) e Joao Almeida, il gruppo si è staccato. Ben O’Connor non è riuscito a seguirlo, sono stati quattro i corridori con Nairo Quintana e Sergio Higuita che hanno potuto lottare per la vittoria e la maglia biancoverde.

La finale si gioca a tre, Richard Carapaz non riesce a tenere il passo. La vittoria è andata ad Almeida che ha vinto per la prima volta in questa stagione, lui che è diventato il miglior giovane nell’ultima Parigi-Nizza. Quintana e Almeida sono a pari merito nella classifica generale, ma nelle posizioni cumulative dall’inizio del Giro di Catalogna, è il colombiano che si annuncia in testa. Guillaume Martin (Cofidis), primo pilota francese, è arrivato 10° a 13 secondi. È 8° assoluto, 23 secondi dietro Quintana alla fine di questa 4a tappa.

Atene firma l’acquisto dalla Francia di tre fregate e sei Rafale

Notizie e informazioni questo giovedì 24 marzo 2022 a Parigi e nell’Ile-de-France