in

I 15 fatti da sapere sulla serata: Lione KO, Rennes minacciato, OM corsa in C1, Saint cool Bordeaux, City reagisce…

Il Lione batte il Brest, il Rennes superato da Monaco e Strasburgo, l’OM punta in Champions League, il Saint-Etienne raffredda il Bordeaux, l’Europa si allontana per il Lille, il Metz scende in P2, il Manchester City reagisce al Liverpool. Scopri gli highlights delle partite di mercoledì in Ligue 1 ed Europa.

I 15 fatti

L’Europa riparte per il Lione…

I risultati della Ligue 1 (clicca sul punteggio per leggere il briefing o l’articolo della partita): Bordeaux 2-2 ASSE, Reims 2-1 Lilla, Lorient 1-0 Metz, Troyes 0-1 Clermont, Monaco 1-0 Bella rabbia 0-3 PSG, obiettivo 2-0 Montpellier, Brest 2-1 Lione, OM 3-2 Nantes, Strasburgo 2-1 renna.

I principali risultati in Europa: Atletico 0-0 Granada, Osasuna 1-3 Real (Liga), Chelsea 2-4 Arsenal, Manchester City 3-0 Brighton (Premier League), Juve 2-0 Fiorentina (Coppa Italia), Lipsia 2-1 Union Berlin (Tedesca Tazza)

+ Trova su Maxifoot i risultati, i marcatori, le classifiche e i calendari dei campionati più importanti.

1. Il Lione lo rende ancora più difficile… Tre giorni dopo il cartellino contro il Bordeaux (6-1), il club del Rodano perso sul prato di Brest (1-2)† Tuttavia, Dembl (72°) aveva risposto a Mouni (28°), ma Cardona (74°) ha offerto il successo a Brest, che ha quasi curato il loro mantenimento con 42 punti. dalla sua parte, OL è 8°, sette punti nella Top 5. Ancora più complicata la corsa per l’Europa per i Lyonnais…

2. Rennes in pericolo, catturato da Strasburgo… Stade Rennais irrompe nel rettilineo finale. Dopo la sconfitta contro il Monaco (2-3) il club bretone ha dovuto cedere un’altra battuta d’arresto contro lo Strasburgo (1-2), un altro candidato al podio. Terrier (54°) ha risposto a Diallo (4°), ma Ajorque (77°) ha offerto la vittoria agli Strasburgo che sono tornati in classifica con i bretoni! I Rennais restano 3° grazie a una differenza reti migliore dello Strasburgo, 4° Per leggere il debriefing e i COMMENTI dei giocatori, è qui!

3. … e Monaco! AS Monaco ha conferma la sua buona forma contro il Nizza (1-0)† A cinque giorni dal prezioso successo di Rennes, il club del Principato ha vinto un derby importantissimo nella corsa all’Europa grazie ad un gol di Golovin (45°+2). La Gym ha dominato il secondo periodo ma non è mai riuscita a prendere i Mongaschi, che hanno scavalcato i Niois e si sono arrampicati il 5° posto, pareggio a punti con Rennes e Strasburgo, rispettivamente 3° e 4° in classifica. Con questa battuta d’arresto dopo il successo contro il Lorient, Nizza è 6° a due lunghezze dal podio

4. Il titolo attende il PSG. Il Paris Saint-Germain ha incantato un quarto successo in classifica Angers (3-0), grazie ai gol di Mbapp (28°), Ramos (45° + 2) e Marquinhos (77°). Una vittoria che impedisce al PSG di essere ufficialmente incoronato campione di Francia questo mercoledì, dato che il Marsiglia ha battuto il Nantes (3-2) e rimane a 15 punti cinque giorni prima della fine. Il titolo potrebbe essere ufficializzato sabato al ricevimento del Lens al Parc des PrincesPer leggere il debriefing e i COMMENTI dei giocatori, è qui!

5. ha un buon odore per OM! Vittoria contro il Nantes (3-2), Il Marsiglia ha fatto un grande passo verso la Champions League† Secondi in classifica, ora ci sono i marsigliesi sei punti di vantaggio su Rennes, Strasburgo e Monaco† Ma non tutto è stato facile per OM in questa partita. Payet (39°, 55°) ha risposto a Girotto (26°) e Coco (41°) prima che Harit (75°) offrisse la vittoria agli olimpionici. Per leggere il debriefing e i COMMENTI dei giocatori, è qui!

6. Saint-Etienne tiene a bada il Bordeaux. Nonostante un vantaggio di due gol, Il Bordeaux ha ottenuto un pareggio contro il Saint-Etienne (2-2) in un gioco cruciale per la manutenzione. I Girondins pensavano però di prendere una boccata d’aria fresca grazie alle prestazioni di Mara (16°) e Onana (23°), ma Bouanga (33°) e poi Nordin (65°) hanno riportato in dubbio i giocatori di David Guion. Dopo il pareggio febbrile, il club d’Aquitania pensava ancora alla fine della partita a una vittoria su un gol di Briand, che alla fine rifiuta per fuorigioco. 19°, Bordeaux resta a quattro punti dall’ASSE, 18°

7. L’Europa si allontana da Lille. Il derby perso contro il Lens (1-2) sembra aver sminuito le speranze del Lille nella corsa all’Europa. Viaggio a Reims, LOSC doveva ancora andare e ha perso alla fine della partita (1-2)† Sanches aveva però rianimato i morenti Mastini con un razzo dalla destra (57°), mentre Munetsi aveva aperto le marcature (32°), ma Abdelhamid ha offerto la vittoria al club dello Champagne a fine match con un grande attacco da fuori dalla superficie (90e+2). Gol prezioso per il Reims, 13°, che sfiora il parato. Il Lille è al 9° posto

8. Metz scende verso la L2. La missione promette di essere quasi impossibile per Metz. 1-2 sconfitto dal Lorient in una partita cruciale per il mantenimentoLe granate ora sette punti dietro il posto degli spareggi occupato da Saint-Etienne. Tuttavia, i Messins hanno fatto una buona partita e hanno persino dominato gli avversari, ma il Merlus ha ottenuto un successo ai supplementari grazie a Ouattara (1-0, 90°+4). Un traguardo molto importante per Lorient sale al 15° posto tre punti di vantaggio sulla zona rossa.

9. Lens resta in corsa per l’Europa. Dopo i suoi successi contro Nizza e Lille, Lens ha continuato terzo successo consecutivo contro il Montpellier (2-0)† Pereira Da Costa (37°) e Ganago (75°) lasciano che i Sang et Or rimangano in corsa per un posto in Coppa dei Campioni. Il circolo artistico lo è 7° a tre punti solo da Rennes, Strasburgo e MonacoRispettivamente 3°, 4° e 5° in classifica.

10. Clermont sorprende Troyes. Nonostante il suo dominio, Troyes ha concesso la sconfitta al Clermont (0-1) al termine della partita† In una partita terminata dieci a dieci dopo l’espulsione di Seidu e Bald, i Trojans non sono riusciti a capitalizzare le loro numerose occasioni quando Bayo ha segnato all’88 ‘per portare una ventata di aria fresca in campo. Auvergnats, 17° in classifica, un punto di vantaggio su 18Sant’Etienne. L’ESTAC è il 16° e forse rimpianto.

11. Il Manchester City affronta di nuovo il Liverpool! Raddoppiato martedì dal Liverpool, dopo il successo dei Reds contro il Manchester United (4-0), Il Manchester City ha risposto con una vittoria casalinga contro il Brighton (3-0) in una partita di Premier League alla fine della 30a giornata. Sostituisci Mahrez (53°), Foden (65°) e Silva (82°) i Citizens un punto di vantaggio sulla squadra di Jrgen Klopp in testa alla classifica.

12. L’Arsenal ha battuto il Chelsea in una partita pazzesca! In una partita di Premier League in ritardo, il giorno 25, L’Arsenal ha battuto il Chelsea (4-2) sull’erba! Tuttavia, i Blues hanno risposto due volte ai Gunners. Werner (17′) pareggia prima dopo il vantaggio di Nketiah (13′), poi Azpilicueta (32′) imita il tedesco su rete di Smith Rowe (27′). Ma gli uomini di Mikel Arteta alla fine prendono il largo nella ripresa grazie a un gol di Nketiah (57°) e poi a un rigore di Saka (90°+2). Nella classifica c’è L’Arsenal occupa il 5° posto e torna al culmine del Tottenham al quarto posto† Al terzo posto, il Chelsea ha ancora cinque punti di vantaggio sui due inseguitori.

13. Benzema sbaglia, ma il Real si avvicina al titolo. Il titolo di campione di Spagna va al Real Madrid. Casa Bianca vinto 3-1 ad Osasunadurante la 33a giornata di Liga, e ora contando 17 punti di vantaggio sul secondo classificato, l’Atletico Madrid, e 18 sull’FC Barcelona (2 partite in ritardo) e FC Sville (1 partita in ritardo). Colpite su un gol di Budimir (13°) dopo il vantaggio di Alaba (12°), le Merengues fanno la differenza grazie ad Asensio (45°) e Vazquez (90°+5). da notare che Benzema, così frizzante negli ultimi mesi, ha sbagliato due rigori in sette minuti durante il secondo periodo. Una serata senza i francesi che non ha avuto brutte conseguenze per il Real.

14. La Juve raggiunge l’Inter in finale! Dopo la vittoria all’andata (1-0), la Juventus Torino si è assicurata un posto nella finale di Coppa Italia battendo 2-0 in casa la Fiorentina torna in semifinale. Un successo firmato Bernardeschi (32°) e Danilo (90°+4). In finale la Vecchia Signora affronterà l’InterCapocannoniere del Milan in semifinale (0-0, 3-0).

15. Freno Atletico a Granada. Brutta operazione per l’Atlético Madrid. Per le partite di Bara e Sville di giovedì, i Colchoneros sono stati tenuti in casa dal Granada (0-0) nell’ambito della 33a giornata della Liga. Gli uomini di Diego Simeone riconquistano temporaneamente il posto del secondo classificato del Real Madrid, ma con un piccolo punto di vantaggio sui loro due inseguitori.

+ Trova su Maxifoot i risultati, i marcatori, le classifiche e i calendari dei campionati più importanti.

Cosa ne pensi di questi risultati in Ligue 1 e in Europa? Sentiti libero di commentare nella sezione commenti qui sotto.

Processo Wendel: Ernest-Antoine Seillière condannato per evasione fiscale – 04-2022 alle 17:57

LIGUE 1 – Lo Strasburgo batte lo Stade Rennais (2-1) per tornare sul podio!