in

Il Bayern Monaco ha messo molta pressione su Robert Lewandowski

Cosa viene dopo questo annuncio

Al Bayern Monaco piace essere un passo avanti. In passato i tedeschi hanno spesso portato a termine trasferimenti dalla finestra di mercato invernale per evitare le turbolenze del mercato estivo e soprattutto per pagare più del dovuto i giocatori. Da lì, capiamo meglio perché i bavaresi si sono messi in imbarazzo in queste ultime settimane. In effetti, devono risolvere internamente diversi problemi scottanti, il principale è quello con Robert Lewandowski.

Il Bayern Monaco si sta preparando a tutti gli scenari

All’età di 33 anni, l’attaccante raggiungerà la scadenza del suo contratto tra un anno. Stanco di aspettare una proposta dalla sua dirigenza, il polacco ha ceduto alle anticipazioni del FC Barcelona, ​​che vuole farne il suo fuoriclasse e che gli sta offrendo un contratto triennale. Ma il Bayern Monaco ha pubblicamente annunciato di non avere alcuna intenzione di lasciare andare il suo giocatore. Tuttavia, Mundo Deportivo ha rivelato ieri che un importo di 40 milioni di euro potrebbe convincere il popolo di Monaco.

Comunque, Sport 1 spiega giovedì che Lewy non vuole prendere una decisione definitiva fino a quando il suo consigliere, Pini Zahavi, non avrà incontrato il Bayern Monaco. Ciò dovrebbe avvenire nei prossimi giorni e al più tardi all’inizio di maggio. I media tedeschi aggiungono che la posizione dei tedeschi è chiara: non lasceranno andare il polacco senza firmare un successore con lo stesso status. Il che lascia poche opzioni, forse quella che porta ad Haaland.

I tedeschi vogliono che tutto sia sistemato prima della fine della stagione

Se mai non riuscissero a trovare un giocatore di loro gradimento, i vertici del club, che si stanno preparando a vari scenari, sarebbero pronti a raggiungere la scadenza del contratto di Lewandowski, anche se lui lasciasse libero nel 2023. Una strategia santa dei bavaresi che anche loro non vogliono inquinare la propria estate con la finestra di mercato. Sport 1 indica, quindi, che nei giorni scorsi sono avvenuti diversi colloqui tra Julian Nagelsmann ei suoi dirigenti, ovvero Oliver Kahn (CEO) e Hasan Salihamidzic (Direttore sportivo).

I tre uomini hanno parlato del prossimo anno e hanno convenuto di voler essere bloccati in giocatori liberi come Lewandowski prima della fine della stagione nel 2023. Ma ci sono anche Manuel Neuer, Thomas Müller e Serge Gnabry. Per le prime due città le espansioni sono quasi complete. D’altra parte, per Gnabry, è totale vaghezza. Per ampliare, il giocatore vuole essere al centro del gioco e soprattutto avere uno stipendio pari a quello di Leroy Sané e Kingsley Coman, ovvero circa 15 milioni di euro. Nonostante i colloqui con il suo club, nulla è andato davvero avanti. Una partenza quest’estate non è quindi impossibile per lui, come lo è per Lewy, che non lascerà semplicemente andare il Bayern Monaco. Il Barça e gli altri club sono stati avvertiti!

ESCLUSO. Matrimonio di Ilona Smet: questo pranzo a 5 stelle dove sua madre non era presente

Presto alcune persone pagheranno per WhatsApp