in

Il Bordeaux si prepara a un enorme spargimento di sangue

Un monumento in pericolo. Storico residente della nostra amata Ligue 1, il Bordeaux sta affondando in questa stagione segnata dall’acquisizione di Gérard Lopez lo scorso luglio. I Girondins, infatti, sono attualmente al diciannovesimo posto in classifica con appena 26 punti sul cronometro in 32 giorni. Solo Metz fa peggio con 24 unità. A un passo dalla retrocessione, i Bordelais (5 vittorie, 11 pareggi e 16 sconfitte) possono ancora salvarsi. Ma sarà difficile.

Cosa viene dopo questo annuncio

Bordeaux ha già un piano in caso di discesa

Sono solo tre lunghezze dietro Clermont, l’attuale playoff, e quattro sull’ASSE, la sua prima non retrocessione. Una formazione del Saint-Etienne che incontreranno anche questo mercoledì in una partita da paura. Se tutto è ancora possibile in questa stagione, la dirigenza della Gironda ha già anticipato uno scenario catastrofico, si apprende Il gruppo questo mercoledì. Il quotidiano sportivo spiega che Gérard Lopez e le sue squadre hanno già in mente un piano in caso di discesa, che sarebbe un incidente sul lavoro.

L’idea sarebbe quindi quella di evitare i fallimenti e risparmiare adottando misure drastiche, visto che il Bordeaux ha un deficit di 30 milioni di euro. Ad esempio, abbiamo appreso che circa 100 dipendenti del club sarebbero stati minacciati da un piano sociale. Anche i giocatori non saranno risparmiati, poiché i Girondini fanno affidamento su determinate vendite per ricostituire il loro tesoro e saldare i loro debiti.

giocatori sacrificati

In tal modo, Il gruppo spiega che i bordolesi non terranno Josuha Guilavogui e Marcelo, i cui stipendi sono troppo alti. Contano anche sulla vendita di Hwang Ui-Jo, Junior Onana e Alberth Elis, seguiti da West Ham, Wolfsburg e Fiorentina secondo le nostre informazioni† Ma non dovrebbero essere gli unici a inseguirli, poiché i club devono sfruttare le loro battute d’arresto per fare la spesa.

C’è anche da aggiungere che il 30 giugno gli elementi liberi, come Jimmy Briand o Benoît Costil, in guerra con i sostenitori, non rimarranno. In tutta questa crisi, gli abitanti di Matmut Atlantique potrebbero avere buone notizie, coloro che aspettano di sapere cosa faranno Jules Koundé (Siviglia) e Aurélien Tchouameni (Monaco). I due tricolori internazionali, corteggiati da molte squadre, potrebbero portare grandi guadagni al Bordeaux, che ha un incentivo del 20% in caso di rivendita. Qualcosa per alzare il morale dei Girondins sull’orlo di un esaurimento nervoso.

In esclusiva per Foot Mercato, crea oggi il tuo account Parions Sport online per usufruire del bonus di benvenuto fino a 200€ in offerta e 10€ di scommessa gratuita senza deposito con il codice FML1.

Amanda Seyfried nei panni di Elizabeth Holmes, fondatrice di Theranos

La vita sulla Terra era diversa più di 3,7 miliardi di anni fa!