in

Il duo Mitchell-Gobert mette in ombra il grande ritorno di Luka Doncic!

Lo Utah non avrebbe potuto sognare un finale migliore per unire le sue forze attorno ai suoi due leader, Donovan Mitchell e Rudy Gobert. I due hanno unito le forze in finale per resistere a un infernale Luka Doncic e hanno ricevuto questo colpo di grazia nella modalità “Lob City” per sorprendere questo gioco 4 con la sua atmosfera soffocante.

Luka Doncic ha subito rassicurato la sua gente segnando due canestri nei primi minuti di gioco e poi una tripla, ritardando l’attesa rivolta della squadra Jazz. Quindi abbiamo dovuto aspettare gli ultimi istanti dei primi quindici minuti per vedere i locali passare in vantaggio, dopo un canestro di Rudy Gobert (sanzionato da un fallo tecnico sul passaggio) e un 3 punti di Jordan Clarkson (24-23). ).

È dal 6° uomo dello Utah che è arrivata la prima scintilla, con un tap e due drive che hanno regalato ai locali la prima buca, con l’aiuto di Donovan Mitchell (38-28). I Jazzmen salgono a +16 con in particolare un Bojan Bogdanovic in perfetta staffetta sui campi della coppia Mitchell-Gobert (51-35).

Insieme a Jalen Brunson, Luka Doncic ha dovuto fare un passo indietro di 3 punti e un lay-up sulla sirena di riposo dalla sua “scatola magica” per limitare il break (54-42).

Passaggio salutare per i Mavericks che appena rientrati dagli spogliatoi hanno confermato il trend affidandosi ai razzi dietro l’arco del trio Doncic-Bullock-Finney-Smith per alimentare un 17-5 (59-57) a fornire. Jalen Brunson e Dorian Finney-Smith hanno dato un minimo con due canestri da 3 punti ciascuno portando Dallas a +3 alla fine del terzo quarto (78-81).

L’alley-oop tra Royce O’Neale e Rudy Gobert e la serie di 3 punti e tre colpi di Jordan Clarkson ha riportato i Jazzmen in vantaggio all’inizio del tempo (87-86). Fino alla fine, le truppe di Quin Snyder hanno resistito alle gesta di Luka Doncic, con la presenza di Rudy Gobert e la compostezza di Donovan Mitchell, soprattutto con il suo 2+1 che ha riportato la sua squadra sul 98-99.

Quando Dwight Powell ha sbagliato i suoi due tiri liberi sotto la pressione del pubblico, il tandem Mitchell-Gobert ha brillato per l’ultima volta con un salvataggio di rose-oop a 11 secondi dalla fine, regalando al Jazz la vittoria, 100-99 dopo un ultimo tentativo fallito di Spencer Dinwiddie al cicalino.

COSA RICORDARE

– L’abbraccio tra Donovan Mitchell e Rudy Gobert. Beffati, contrari, criticati, i due leader jazz hanno dovuto sopportare delle crisi attorno ai loro (presunti) disaccordi. Sull’orlo del collasso in questa gara 4, hanno offerto la loro migliore risposta sul campo con un finale che ha messo in evidenza le rispettive qualità, abilità, creazione e visione di gioco per Mitchell e presenza nella vernice e nella finitura per Gobert, anche se aveva potrebbe prendersi cura dei suoi 3/8 nel tiro libero in finale. La vittoria è stata celebrata con un bel abbraccio tra i due uomini.

– Il ritorno di Luka Doncic† Di ritorno da un infortunio al polpaccio dopo 13 giorni di assenza, lo sloveno è tornato al suo ruolo come se nulla fosse, e con un tempo di gioco significativo (34 minuti). In ogni caso, ha mostrato molto rapidamente di non aver perso nulla del suo splendore, e la sua finale con 9 dei suoi 30 punti di tempo in denaro lo ha confermato. Avrà perso solo la vittoria.

TOP/FLOPS

Donovan Mitchell† Il terzino ha mostrato grande forza mentale in questa partita, in cui ha attraversato momenti difficili senza mai mollare. Le sue tre azioni chiave alla fine, con due canestri di cui un 2+1 e un assist per Rudy Gobert, lo hanno reso l’eroe della partita in arrivo, insieme al francese.

Jordan Clarkson† Quello che ha messo in pista la sua squadra e ha rappresentato una minaccia permanente per la difesa del Texas. Un impressionante +/- di +18 rispetto al resto della squadra.

Spencer Dinwiddie† Piuttosto prolifico nelle partite precedenti, il leader di Dallas era in una serata senza questa Gara 4. Non nel ritmo, bisognoso di indirizzo, eppure ha ereditato il tiro finale che avrebbe potuto cambiare tutto invano.

Mike Conley† Completamente trasparente. Non c’è dubbio che il Jazz si aspetta molto di più da lui in questa serie.

IL SEGUENTE

Ritorna a Dallas per Gara 5 questo lunedì sera (3:30).

Jazz 100 colpi rimbalza
Giocatori Minimo colpi 3 punti LF o d t pd lato int bp CT Punti Valutazione
RO’Neale 33 3/8 1/6 0/0 0 6 6 3 1 0 0 0 -5 7 11
B. Bogdanovic 39 4/10 1/5 3/4 0 4 4 2 5 0 1 0 -4 12 10
R. Gobert 32 4/8 0/0 9/18 10 5 15 1 4 0 2 0 +1 17 18
Signor Conley 24 2/8 1/4 1/2 0 2 2 4 1 0 0 0 -4 6 5
D. Mitchell 38 21-07 2/10 7/9 1 5 6 7 3 2 1 0 -4 23 21
E. Pasquale 2 0/0 0/0 0/0 0 1 1 0 0 0 0 0 -2 0 1
J. Hernangomez 9 2/3 2/3 0/0 0 1 1 0 0 0 0 0 +5 6 6
D. House Jr. 13 0/4 0/2 2/2 0 2 2 0 2 0 1 0 -2 2 -1
H. Whiteside 14 1/1 0/0 0/2 1 4 5 0 2 1 0 3 +2 2 9
J. Clarkson 36 9/16 3/5 4/5 1 3 4 0 3 1 3 0 +18 25 19
Totale 32/79 35/10 26/42 13 33 46 17 21 4 8 3 100
Anticonformisti 99 colpi rimbalza
Giocatori Minimo colpi 3 punti LF o d t pd lato int bp CT Punti Valutazione
D. Finney-Smith 40 4/7 3/6 0/0 1 3 4 3 2 1 1 1 +5 11 16
R. Bullock 46 4/9 3/8 0/0 1 6 7 1 2 0 0 1 -2 11 15
D. Powell 24 3/3 0/0 5/8 2 5 7 1 3 0 2 0 +6 11 14
J Brunson 35 7/18 2/5 7/8 1 4 5 3 3 0 0 0 +6 23 19
L. Doncic 34 21/11 4/10 4/4 0 10 10 4 3 2 4 0 +7 30 32
Signor Kleber 18 1/4 1/4 0/0 0 6 6 0 6 0 1 0 -5 3 5
D. Bertans 3 0/2 0/2 1/1 0 1 1 0 3 0 1 0 +1 1 -1
S. Dinwiddie 24 2/9 1/5 0/0 2 0 2 3 4 1 2 0 -14 5 2
J. Verde 16 1/4 1/4 1/2 0 1 1 0 3 0 0 0 -9 4 1
Totale 33/77 15/44 18/23 7 36 43 15 29 4 11 2 99

“Chiamarla Lilibet è stupido”: Jean des Cars affronta il principe Harry e Meghan Markle in diretta su Cnews

“Ho dovuto fare un collegamento con Alfred Nakache”