in

Il Milan non sa cosa fare con Zlatan Ibrahimovic

Cosa viene dopo questo annuncio

Cuore aperto. Zlatan Ibrahimovic ha svuotato la sua borsa ieri in una conferenza stampa† E lo svedese di 40 anni aveva molto nel suo piatto. “Continuerò il più a lungo possibile, finché potrò ottenere risultati. Ma hai anche una vita dopo il calcio e vuoi anche sentirti bene nella nuova vita. Ma non ci siamo ancora, andiamo ai Mondiali. Non ne parliamo. Non ho nemmeno pensato alla domanda”.

Poi ha aggiunto con il suo stile specifico: “Non voglio pentirmi di aver smesso. Voglio massimizzare il più possibile. Hai questa paura di ciò che sta per accadere. Ci saranno tante offerte qua e là, non ho più l’adrenalina che ricevo in campo. È qui che scatta il panico (…) Penso che faccia più male a te che non potrai più vedermi suonare dal vivo. Divertiti mentre sono in campo. Non vedrai mai più un Ibrahimovic.

Ibra si è infortunato molte volte in questa stagione

Proprio a terra, ultimamente non abbiamo visto molto del gigante scandinavo. Ferito, colui che soffriva del tendine d’Achille ha saltato 42 giornate di gara tra gennaio e inizio marzo. Ben sostituito da un in forma Olivier Giroud, Ibra è rientrato il 6 marzo contro il Napoli (2 minuti giocati) prima di disputare due presenze contro Empoli (8 minuti) e Cagliari (4 minuti). L’ex Psg riprende dunque cautamente lui che deve comporre quello che dice con il peso degli anni.

Ad inizio stagione ha saltato un mese di gara a causa di un’irritazione al tendine d’Achille (tra settembre e ottobre). Era tornato in infermeria per quindici giorni alla fine del 2021 a causa di un problema al ginocchio. Indispensabile al ritorno in Lombardia, Zlatan ha contribuito alla costruzione di questa stagione con 8 gol e 2 assist in 22 partite tra tutte le competizioni (12 da titolare). Molto importante anche il suo contributo nello spogliatoio, come ha ammesso Olivier Giroud il parigino

Milano è nel buio

“Questa situazione con Zlatan al Milan è un’opportunità. Questo è ciò che ci spinge a superare noi stessi. È come un fratello maggiore nello spogliatoio mentre spinge per alzare ulteriormente i requisiti. È un bene che tutti abbiano un tale avere competizione e personalità in una squadra”. Ma ci sarà ancora la prossima stagione? Al termine del contratto nel 2022, Ibra è a una svolta. Questo mercoledì è il Gazzetta dello Sport*spiega che l’attaccante vuole prolungare l’avventura nel Milan, che sta facendo una buona stagione (leader della Serie A).

La pubblicazione su carta rosa indica che i rossoneri sono pronti a trattare con il calciatore che il 3 ottobre compirà 41 anni. Ma i milanesi si prendono il loro tempo su questa faccenda. Soprattutto perché vogliono ingaggiare Paulo Dybala, che quest’estate rilascerà la Juventus. E per offrirgli un contratto succoso, gli italiani non escludono l’idea di dire addio allo stipendio impressionante dello svedese. Nella foschia, Zlatan Ibrahimovic ha ancora pochi mesi per cambiare la situazione e continuare a Milano.

Dipingiamo! la sublime mostra gratuita alla Cour Vitrée des Beaux-Arts di Parigi

Myriam e Thomas (Koh-Lanta, le armi segrete) annunciano che stanno per diventare genitori! (FOTOGRAFIE)