in

Il Tolosa si qualifica per i quarti di finale sul sito dell’Ulster

Il campione in carica continua il suo viaggio. Al termine della tensione, lo Stade Toulousain ha raggiunto la qualificazione ai quarti di finale di Coppa dei Campioni sabato 16 aprile sul campo dell’Ulster (30-23). Una meta di Antoine Dupont al 75′ ha ribaltato questo doppio confronto, dopo la frustrante sconfitta dell’andata (20-26). Basta un punto di vantaggio sulle due gare (50-49) per far felice Ugo Mola. I suoi giocatori si uniscono al Munster, che in precedenza aveva battuto l’Exeter, nei quarti di finale.

Dire che Tolosa ha arricciato il correzionale è un eufemismo. In questo ritorno i Rouge et Noir hanno rotto i denti su una difesa estremamente compatta e hanno perso molti palloni. In effetti, il loro handicap iniziale di sei punti è aumentato rapidamente dopo il tentativo di Ethan Mcilroy (11°). Controllati a cinque minuti dal termine (23-23), hanno fatto affidamento sul mediano di mischia internazionale, posizionato ad inizio gara. I Toulousan sono stati certamente aiutati dall’espulsione del pilastro che ha sostituito Tom O’Toole (65esimo) due minuti dopo il suo ingresso.

Soprattutto, il club dell’Alta Garonna si è affidato, come spesso accade, all’entusiasmo dei suoi “Slamards”. Oltre a Dupont, anche Romain Ntamack brillava di mille luci. Dieci minuti sono bastati per l’apertura per rilanciare una macchina del Tolosa fino ad allora esausta. Fondamentale il suo audace tiro dall’intervallo, superato dal suo numero 9 e poi completato da Ramos (22°). Con la sua squadra in ritardo, Ntamack ha intercettato un passaggio dell’Irlanda del Nord da ventidue yard. Ha quindi impostato i bastoni per offrirsi una prova da solista (27a), che ricorda la sua esibizione individuale in Galles, nel 2020.

Questi due bagliori pesano molto, ma non bisogna nemmeno nascondere la densità che mette in avanti il ​​Tolosa in ruck. “Lo dicevamo tutta la settimana, abbiamo graffiato palloncini importanti”, ha poi analizzato il flanker Anthony Jelonch, su beIN Sports. Analoga intensità è attesa nei quarti di finale, contro il Munster, nella temuta cattedrale di Thomond Park. Ma l’anno scorso, il Tolosa ha già trionfato lì negli ottavi di finale, in rotta verso la sua incoronazione.

Note di Mavs – Jazz: Donovan Mitchell non sa chi sia Rudy Gobert

Ligue 1 – Giornata 32: Lens propone il derby sul campo del Lille (1-2)