in

Jocelyn Gourvennec “fa appello all’autostima di ciascuno” dei suoi giocatori per rilanciare il LOSC in Ligue 1

“La ferita è stata chiusa dopo il derby perso?
Siamo in un momento difficile. Perdere due partite di fila (L’obiettivo poi Reims), fa male. Il nostro compito è alzarci. Vogliamo interrompere questa brutta patch. Dobbiamo riuscire a rimanere uniti, uniti. Bisogna ritrovare la leggerezza, smettere di essere nel calcolo. Guardare le classifiche è un mal di testa. Tutti dobbiamo fare del nostro meglio per vincere di nuovo. Devi tornare al sacrificio di te stesso, allo sforzo. Questa è la chiave per ritrovare spessore e risultati.

La tregua ha ridotto il tuo slancio?
Sì. Siamo riusciti a riprenderci dopo il Chelsea(1-0 a Nantes), ma non siamo riusciti a iniziare lo sprint nelle quattro gare successive. Eravamo indietro non vincendo le nostre partite. In un momento in cui le dinamiche si rompono, abbiamo bisogno di ritrovare corpo, stare più insieme per fare le cose. Abbiamo mostrato ad Angers che potevamo tornare in punteggio. Ma questo non basta. Non possiamo essere soddisfatti di questo.

“La vera leva non sono le classifiche, è vedere un LOSC vittorioso e forte”

Sven Botman ritorna…
Le sensazioni gli fanno bene. Nella sua settimana di allenamento, i segnali sono verdi. È un ragazzo che, nonostante la giovane età, ha molta esperienza. (di 22 anni)† È importante che i giocatori di ritorno portino freschezza e incuria per aiutarci a mostrare la nostra vera natura. Faccio appello all’orgoglio e al rispetto di sé di tutti affinché non si soffermino su questo.

I fan sono molto critici…
È sempre così in una brutta serie, soprattutto dopo un derby perso che cristallizza le delusioni. Il modo migliore per tornare è mostrare rispetto per il gioco, per i tifosi e anche per noi stessi, perché non siamo contenti. Abbiamo una stagione con alti e bassi. Vogliamo, dobbiamo dare di più. Faccio appello all’orgoglio di tutti nel riportare il colore allo stemma di LOSC. La vera leva non è la classifica, è vedere un LOSC vittorioso e forte.

L’atmosfera sugli spalti sarà probabilmente negativa…
Non è un momento piacevole. Che c’è insoddisfazione, c’è una forma di logica. Ma rimaniamo professionali. Il gruppo rispetta la professione. Lavoriamo bene tra due partite. Deve essere confermato in gara. Domani (Domenica), non sarà necessario nascondersi in una partita impegnata contro una squadra in buona dinamica. È una bella sfida sfidarli a casa. Sarà necessario posizionare il carattere sufficiente. †

I 10 giochi per Game Boy Advance che vogliamo assolutamente vedere su Nintendo Switch

restituisci la console ad Auchan!