in

Karim Benzema e i rigori: da Mr. 100% per calciare i fallimenti al Real Madrid

Due ciarlatani al prezzo di uno. Karim Benzema ha fallito due volte su rigore mercoledì durante il successo del Real Madrid sul prato dell’Osasuna (1-3). Il capocannoniere della Liga ha inciampato due volte su Sergio Herrera in sette minuti. Il suo primo tiro, incrociato, rasoterra, è stato letto perfettamente dal portiere avversario. Quindi questo ha giocato con i nervi di “KB9”.

Poco prima del secondo tentativo del nazionale francese, il 28enne portiere spagnolo lo ha invitato ad aprire il piede, indicando il suo palo sinistro, quindi “non fare lo stesso errore”. Benzema ha scelto di ripetere un tiro alla destra del portiere, e ha messo più potenza rispetto al suo primo rigore. Una scelta attesa da Herrera, autore di un fantastico tuffo per deviare il pallone.

lega

Il titolo è molto vicino per il Real

16 ORE FA

16/16 al 23 gennaio, 5/9 dal

Dopo 33 giorni, il “Merengue” sorvola il campionato spagnolo. Sono 17 punti di vantaggio sul loro vicino, l’Atlético, e 18 punti di vantaggio sul loro nemico giurato, l’FC Barcelona, ​​che ha almeno due partite in meno. Benzema non ha in alcun modo impegnato le possibilità di incoronare il Real sulla strada reale. Ma questo calpestio personale non è un caso isolato per qualcuno che è stato un asso al trapano.

Fino al 23 gennaio Karim Benzema non aveva mai sbagliato un rigore al Real Madrid (16/16) e nemmeno all’Olympique Lyonnais (4/4). Solo le sue tre mancate con la squadra francese quindi privo di un equilibrio impeccabile. Ma alla 22° giornata della Liga contro l’Elche (2-2), l’attaccante 34enne è avanzato sul dischetto… e ha mandato la palla di poco sopra la porta, con un piede piatto non incrociato.

“Se ci fosse stato un altro rigore, l’avrebbe preso”

Da questo fallimento – registrato nelle statistiche – Benzema ha registrato la seguente percentuale di successo: cinque gol in nove tentativi di rigore. Tutto in Liga. Uno di questi fallimenti si è verificato durante un viaggio a Celta dove aveva tre “penos” da colpire… e quindi “solo” ne ha convertiti due. Risultato? Una vittoria per la Casa Bianca (1-2), che non risente del suo colpo meno buono al caso.

Nessuna discussione per Carlo Ancelotti. Karim Benzema, tiratore ufficiale da allora la partenza di Sergio Ramos la scorsa estate, resta l’uomo che deve affrontare il portiere avversario, a undici metri da lui, per eseguire la sentenza. †Se ci fosse stato un altro rigore, l’avrebbe preso. E li prenderà tutti Ha giocato un’ottima partita anche se non ha segnato“, ha mancato l’allenatore del Real, dopo il successo di mercoledì a Madrid. Prossima (possibile) occasione per verificarla? Martedì, nelle semifinali dell’andata di Champions League, sul terreno del Manchester City.

“In Inghilterra Salah ha un grande vantaggio su Mane, ma Benzema resta il favorito”

lega

La vera magia ha colpito ancora: ‘Ci stiamo abituando’

17-04-2022 Alle 23:04

lega

Una nuova “Remontada”, decisiva Benzema: notte pazza per il Real!

17-04-2022 Alle 21:04

OM: Guendouzi, Piccolo Principe del Vlodromo – Calcio

L’Unione Europea è un passo avanti verso il caricabatterie USB-C universale