in

L1 – D33: le note dei Dogues dopo Stade de Reims – LOSC

Le partite si susseguono e si somigliano per i Mastiffs con una seconda sconfitta consecutiva in Ligue 1 e una quarta partita senza vittorie. Ecco le nostre valutazioni dei giocatori del Lille dopo questo incontro.

Leo Jardim (3.5): Colpa dell’apertura di punteggio del portiere brasiliano con un lancio di palla piena di cenere e purtroppo su Munetsi. Poco chiesto dopo, ma è completamente mancato in una radura che produce una situazione a Reims a fine partita.

Zeki Celik (3,5): La destra turca ha avuto una partita complicata. Quando ha avuto situazioni offensive, le ha gestite male e in modo difensivo, spesso in ritardo come sul calcio di punizione che apre il punteggio di Reims.

José Fonte (4): Il capitano del Lille è in difficoltà, con o senza palla. Diversi rilanci maldestri, brutti tiri, partita dura per il veterano della difesa del Lille.

Benjamin Andre (5): In posizione sperimentale, il numero 21 è riuscito come meglio poteva con aspetti positivi e negativi. Ma nel complesso ha tenuto bene.

Domagoj Bradaric (3.5): Per il suo secondo inizio di stagione, il croato ha sofferto contro Busi e poi Foket, anche se è stato spesso deluso difensivamente da Bamba. Offensivamente, non c’è molto in cui affondare i denti.

Edon Zhegrova (4,5): Ancora tenace, è stato l’unico pericolo del Lille per gran parte della partita, ma è stato schiacciato bene dalla difesa del Reims, spesso in inferiorità numerica contro il Kosovo.

Amadou Onana (4,5): Il nazionale belga Under 21 è stato incoerente nel suo gioco, con alcuni periodi interessanti e altri più difficili. Offre un ottimo pallone a Celik che sbaglia completamente il suo gesto. Partita piuttosto mancata per il numero 24 Lille.

Renato Sanches (5): Come spesso accade, è eccessivamente responsabile nel gioco del Lille e quando le cose non gli vanno bene, tutto ne risente. È stato comunque autore di un bel gol che ha rianimato il Lille in partita.

Jonathan Bamba (4): Altrettanto innocua e inesistente l’ala sinistra dell’attacco del Lille. E anche sulla difensiva, non ha sicuramente aiutato il suo lato sinistro per la giornata.

Gomi d’angelo (4): Un passaggio decisivo e poi riparte. Ha cercato di essere disponibile tra le linee, ma ci è sfuggito, come questo attacco da sinistra completamente in tribuna nel primo tempo.

Timothy Weah (4): Spesso solo davanti all’attacco, si è fermato per partecipare alla partita come meglio poteva. Tante gare ma scarso impatto alla fine.

Successione Di Maria, è arrangiata per Christopher Nkunku

150 contratti a tempo indeterminato da completare a Safran, nel Béarn, entro la fine del 2022