in

La Liga – Ripartenza del Barça contro la Real Sociedad

L’FC Barcelona non è rassicurato e ha fatto un grande passo avanti verso la qualificazione alla futura Champions League. Dopo due sconfitte di fila al Camp Nou, in tutte le competizioni, i blaugrana hanno vinto con il dolore e con i minimi margini sul prato della Real Sociedad (0-1). Un gol di Pierre Emerick Aubameyang è bastato agli uomini di Xavi, che nel secondo tempo hanno sofferto pesantemente per un diretto concorrente. In classifica il Barça torna al secondo posto.

Dopo due sfortunate battute d’arresto in casa, l’FC Barcelona ha dovuto reagire. E c’è da riconoscere che il club catalano ha risposto alle critiche con il risultato, tanto meno con il modo in cui è stato fatto. È davvero un Barca bifronte che ha eliminato una squadra della Real Sociedad che è stata troppo goffa nei suoi numerosi momenti salienti. Prima dell’intervallo, i giocatori di Xavi hanno potuto contare ancora una volta sull’efficienza di Pierre Emerick Aubameyang. Servito su un plateau da un abile passaggio di Ferran Torres, all’attaccante è bastato toccare la palla di testa per segnare il suo 11° gol in 14 partite (0-1, 11°).

lega

Il Barça de Xavi ha (già) mostrato i suoi limiti

18 ORE FA

Un piccolo Barça, un dolore immenso

Il seguente ? I blaugrana sono stati ampiamente disturbati, sapendo che dietro c’erano dei danni. Ronald Araujo (55°) e poi Dani Alves (66°) hanno dovuto cedere le loro posizioni per problemi fisici, mentre anche Gerard Pique e Jordi Alba hanno sofferto fisici e digrignati i denti. La Real Sociedad non ne ha però approfittato, troppo imprecisa negli ultimi metri per sperare in un buon risultato. In particolare Alexander Isak ha sbagliato un pallone per 1-1 poco prima dell’intervallo (43esimo), mentre Marc-André Ter Stegen è stato decisivo contro Alexander Sorloth (58esimo) e Adnan Januzaj (68esimo). Il portiere del Barça è stato anche votato migliore in campo, il che non è segno del predominio della sua squadra.

C’era molto spazio per fare meglio per i baschi e dobbiamo ammettere che l’FC Barcelona sta facendo molto, molto bene in termini di prestigio del gioco. Xavi ne sarà contento, in quanto consentirà di spegnere il fuoco e di avvicinarsi al traguardo ancora possibile: la qualificazione diretta alla futura Champions League. Delfino di nuovo dal Real Madrid, a quindici lunghezze, il Barça è alla pari con il Sevilla FC, ma ha una partita in meno. Basti dire che ha un buon profumo nonostante tutto.

Biglietti a 25 euro e partecipazione al viaggio: Villarreal, UFO europeo

lega

Il Barca affonda di nuovo

18-04-2022 Alle 21:05

Europa League

Trapp, vendetta: ‘Quello che ho vissuto qui nel 2017 è dimenticato’

15-04-2022 Alle 03:48

5 nuovi modelli disponibili a meno di 200€/mese

Domani è nostro: morirà Anthony?