in

L’Arsenal ha battuto il Chelsea, il City riguadagna il trono / Premier League / Sommario / SOFOOT.com

Dopo una partita pazza, l’Arsenal ha vinto una partita cruciale sul prato del Chelsea nella battaglia per il quarto posto in campionato. Allo stesso tempo, il Newcastle continua a esibirsi e l’Everton è preoccupato. Alla fine, il Manchester City ha riguadagnato la sua leadership 24 ore dopo averla ceduta al Liverpool dominando il Brighton senza tremare.

Chelsea-Arsenal 2-4

Gol: Werner (17.)e) e Azpilicueta (32e) per i Blues // Nketiah (13e57e), Smith Rowe (27e) e Saka (90e+2) per i Gunners

Preoccupazioni dopo tre sconfitte consecutive e in vista di una conclusione decisiva del campionato per cercare di assicurarsi la prima qualificazione alla Champions League dal 2016, l’Arsenal ha sferrato un colpo vincendo sul prato del Chelsea (2-4), nel finale del 25esimoe Eredivisie giorno. Derubato di Thomas Partey, Kieran Tierney e Alexandre Lacazette, tra gli altri, il arcieri non ha disprezzato i campioni d’Europa e ha addirittura preso il comando in 15 minuti, Eddie Nketiah ha approfittato di un grosso errore di Andreas Christensen prima di barare su Edouard Mendy (0-1, 13e† Nonostante il rapido pareggio di Timo Werner, su un tiro deviato che sorprende Aaron Ramsdale (1-1, 17eGli uomini di Mikel Arteta hanno ripreso il comando con una mossa che ha timbrato l’Arsenal: è tornato il pallone di Granit Xhaka, che ha girovagato oltre Mason Mount e Romelu Lukaku, poi i bambini Martin Ødegaard, Bukayo Saka ed Emile Smith-Rowe, quest’ultimo era alla fine, che lascia parlare il loro talento (1-2, 27e† Assolutamente sfrenato, l’incontro si fa un po’ più travolgente dopo il pareggio sulla scia di César Azpilicueta su caviale di Marcos Alonso (2-2, 32e† Il Blues irrompe finalmente nel secondo tempo su un gol ricco di successi e voglia di Nketiah (2-3, 57epoi ottenuto su rigore e trasformato a fine gara da Bukayo Saka (2-4, 90e+2)† Come tante volte in questa stagione, quando non li aspettiamo più, i arcieri appaiono dal nulla e rimangono candidati per la C1.

Manchester City-Brighton 3-0

Gol: Mahrez (53e), Foden (65e) e Silva (82e) per i cittadini

Continua il crossover tra Liverpool e Manchester City ai vertici della Premier League.

24 ore dopo l’esibizione del Liverpool contro il Manchester UnitedIl Manchester City ha reagito da allenatore contro il Brighton (3-0) all’Etihad Stadium mercoledì. Dopo i primi 45 minuti di centrifuga, cielo blu trascorse il secondo rientrando dagli spogliatoi. Riyad Mahrez, capitalizzando con successo un enorme lavoro di Kevin De Bruyne (1-0, 53epoi Phil Foden, su corner del collega algerino e riuscito anche lui sul tiro (2-0, 65einfliggere due colpi mortali alla testa dei gabbiani† Al riparo, il cittadini chiude bene il lavoro a fine partita su un bell’attacco di Bernardo Silva a venti metri dalla porta (3-0, 82e

Everton-Leicester 1-1

Gol: Richarlison (90e+2) per i Toffees // Barnes (5 .)e) per le volpi

Il truffa sull’orlo dell’abisso.

Pochi minuti dopo, era la quarta sconfitta in sei giorni che si profilava per l’Everton, contro il Leicester in una partita in ritardo dei 18e giorno. Ma dopo aver inseguito il punteggio per tutto il gioco, truffa finalmente salvato un punto questo mercoledì grazie all’immancabile Richarlison, un po’ di successo e tanta determinazione (1-1, 90e+2)† Harvey Barnes, tuttavia, ha avuto rapidamente il volpi davanti com’era alla fine di un’azione collettiva per infilare la pelle nelle reti di Jordan Pickford (0-1,5e† Nonostante diverse occasioni, tra cui un’enorme mancanza di Richarlison nel primo periodo, truffa non si è mai arreso e ha salvato un punto chiave nella gara da mantenere. Tuttavia, a quattro punti dalla zona retrocessione, lo spettro di una discesa al campionato rimane molto vivo in quanto il residente di Goodison Park non ha visitato la serie inferiore dalla stagione 1954-55 (solo l’Arsenal è nella massima serie più a lungo in Inghilterra), un’epoca in cui la Premier League era ben lungi dall’essere.

Newcastle – Crystal Palace 1-0

Gol: Almiron (32e) per le gazze

Se i soldi non comprano la felicità, è molto utile rimanere in Eredivisie.

Il Newcastle, un vero spaventapasseri della seconda metà della stagione della Premier League, ha colpito ancora mercoledì battendo il Crystal Palace (1-0), mercoledì al St James’ Park, in una partita di 30 partite.e giorno. Un successo meritato per gazze intraprendente (dieci tiri a uno all’intervallo) e chi Aquile mezz’ora di gioco grazie a un maniaco Miguel Almirón al punto che la ragnatela si strappa dal lucernario di Vicente Guaita (1-0, 32e† Non basta lo sfogo di orgoglio degli uomini di Patrick Vieira nel secondo atto, il Newcastle ora lo tiene (quasi) matematicamente in tasca e può già proiettarsi con ottimismo sulla prossima stagione, dove le aspettative saranno alte.

  • Risultati e classifiche della Premier League

    Di Fabien Gelinat

  • Il Bordeaux è affondato contro il Saint-Etienne, Clermont e Lorient respirano

    Jean-Michel Aulas è tornato al record