in

L’AS Monaco è cucito all’Olympiakos in una bellissima atmosfera

Di pace e di amicizia la tana dell’Olympiacos porta solo il nome. Una stanza inviolabile, dove solo la Stella Rossa Belgrado ha vinto 21 partite di EuroLeague in questa stagione, il covo dell’Olympiakos ha celebrato anche Vassilis Spanoulis, il ‘mito’ dell’EuroLeague prima dell’inter-due, tra gli applausi di un pubblico già infuocato.. .

LEGGI ANCHE. Quando Moustapha Fall è stato un giovane fulcro controverso all’AS Monaco in Pro B

È in questa atmosfera vulcanica che l’AS Monaco ha giocato la prima partita degli spareggi di EuroLeague della sua storia. Con l’intima ambizione di realizzare ciò che nessuno dei piccoli pollici della C1 è riuscito a fare: la qualificazione alle Final Four, a Belgrado dal 28 al 30 maggio.

Primi dieci minuti solidi

In difesa, il Roca Team inizialmente ha giocato alla perfezione. Su tutte le linee di passaggio, toccando i palloni di ciascuno dei sistemi avversari, i monegaschi hanno da tempo interrotto la buona prestazione offensiva dei greci. Agile in periferia, tutto sotto controllo, però, il Roca Team ha perso brillantezza dall’inizio del 2° quarto. Con un vantaggio di sette lunghezze (8-15, 10′), la formazione principesca ha affrontato gli abusivi greci (33-22, 18′), con Yorgos Printezis e Shaquielle McKissic fuori dalla panchina.

Monegaschi indifesi

Non abbastanza aggressivi nella racchetta (niente tiri liberi nell’intervallo!), i protetti di Sasa Obradovic hanno faticato a trovare la scappatoia per fermare la macchina greca. Come un trasparente Dwayne Bacon, quasi sbalordito dall’atmosfera greca, il Roca Team era semplicemente senza una soluzione offensiva (46-32, 27′).

“La nostra difesa era molto solida, conferma l’allenatore dell’Olympiakos Georgios Bartokas al microfono di EuroLeague TV. Tutti hanno fatto il loro lavoro, abbiamo protetto bene il canestro, abbiamo evitato i canestri nella transizione. È solo la prima partita della serie, dovremo limitare le palle perse nella seconda partita, essere più pazienti e ricordare il nostro primo quarto. †

Totale punti più bassi in questa stagione

A parte qualche ridicolo Mike James, i fan del Roca Teams non avevano molto in cui affondare i denti. In attacco, il miglior attacco di EuroLeague ha segnato appena 10 punti nel 2° quarto, 11 nel 3°, prima di tornare a dieci punti all’inizio del tempo a soldi (54-44, 34′), ma l’ASM non è mai riuscita a cambiare .

L’AS Monaco è stato sconfitto all’esterno solo una volta nel 2022 (88-83 al Barça, 3 marzo), ma l’AS Monaco non è riuscito a sublimare e ha perso 71-54. Dopo aver segnato 65 punti all’andata al Pireo (86-65), l’AS Monaco non aveva segnato quei pochi punti durante la fase regolare. Reazione d’obbligo di venerdì (18), sempre all’Olympiakos, pena la vittoria di mercoledì prossimo a Gaston-Médecin.

Clicca qui per le statistiche delle partite

Thomas Tuchel brucia i suoi giocatori!

Il tempo dei grandi cambiamenti