in

Ligue 1 – Giornata 32: Saint-Étienne respira aria fresca battendo il Brest (2-1)

Gli Stéphanois non hanno ancora detto la loro ultima parola. Umiliato lo scorso fine settimana dal Lorient (6-2), l’AS Saint-Étienne ha reagito perfettamente questo sabato pomeriggio battendo in casa il Brest (2-1). Guidati dal 7′ su un gol di Franck Honorat, i Verdi hanno trovato le carte in regola per ribaltare la partita grazie alla doppietta su corner del difensore Mahdi Camara (14° e 38°). Vincitori per la settima volta in questa stagione in Ligue 1, i giocatori di Pascal Dupraz sono temporaneamente fuori dalla zona rossa.

Iscriviti a Eurosport per seguire lo sport per un anno intero!

Concorso 1

“We Suck”: l’affondamento della “vergogna” per i Verdi

04/08/2022 Alle 22:00

Eliminato dal Marsiglia (2-4) e poi ridicolizzato dal Lorient (6-2) nell’arco di cinque giorni, l’AS Saint-Étienne ha sfiorato la svolta nella sua stagione in occasione del ricevimento allo Stade Brestois questo sabato dopo le -12 a Geoffroy Guichard. A sette giorni dalla fine del campionato, i Verdi ormai sapevano di essere destinati alla vittoria, quelli che l’avevano assaggiata una sola volta (contro il Metz, 1-0) nelle ultime cinque partite di Ligue 1. Furiose mancanze si sono manifestate durante la trasferta di Moustoir , Pascal Dupraz aveva fatto delle scelte forti per questo incontro del 32° giorno. A cominciare dalla retrocessione in panchina del suo vice capitano Timothée Kolodziejczak e dell’amico in difesa Harold Moukoudi.

Scommessa pagante e marcatore imprevisto

Rischiosa sulla carta, la scommessa per creare il duo Abdoulaye Bakayoko e Gabriel Silva alla fine ha dato i suoi frutti. Sorpresa dal 7′ su una furiosa accelerazione di Franck Honorat terminata con un netto attacco dell’attaccante bretone, il posteriore del Saint-Etienne si è rivelato del tutto insensibile agli attacchi del Brest. Spinti da un calderone non pieno ma comunque ben riempito, i Verdi pareggiano prima con Mahdi Camara (14°), il centrocampista dell’ASSE colpisce di testa trionfante in angolo, perfettamente eseguito da Denis Bouanga. D’altra parte, gli uomini di Pascal Dupraz, che sono tornati all’ospite della giornata in soli sette minuti, hanno dovuto aspettare quasi mezz’ora per prendere finalmente il sopravvento sui bretoni.

Sconfitto più volte (Khazri al 25° e Bouanga al 28°) da un bravissimo Marco Bizot, però, de Stéphanois è riuscito a trarre in inganno la vigilanza del portiere bretone per la seconda volta al 38°, Mahdi Camara ha approfittato di una nuova corner di Denis Bouanga e intervento fallito di Haris Belkebla per regalarsi il doppio di un recupero pettorale poco accademico. Passando il palo (2-1) grazie a uno spettacolare capovolgimento della situazione, i Verdi hanno poi capito che in questo incontro non poteva succedere loro molto. Superati da un pubblico incantato di Saint-Etienne con una risposta così orgogliosa dopo due sconfitte sgradevoli contro Marsiglia e Lorient, i compagni di squadra di Whabi Khazri hanno iniziato a gestire il loro fragile vantaggio, senza dimenticare di mettere in campo qualche contropiede durante un secondo atto perfettamente serrato.

Concorso 1

Da 0-2 a 6-2: Lorient strepitoso, Sainté deprimente

04/08/2022 Alle 20:47

Concorso 1

Fine settimana infuocato per l’ultimo della classe

08/04/2022 Alle 05:38

Jean-Luc Reichmann si è commosso fino alle lacrime: un bel ricordo del suo defunto padre rivelato in Les 12 Coups

Tossicodipendente Johnny Depp: il medico dell’attore fa rivelazioni