in

Ligue 1 – Grazie a una doppietta di Delort, il Nizza batte il Lorient (2-1) e rientra nella Top 4

OGC Nice sorride di nuovo! Dopo quattro gare di fila senza vittorie in campionato, gli Aiglons hanno vinto sul Lorient grazie alla doppietta di Andy Delort (2-1), domenica prima della 32a giornata. Poco prima del derby della Riviera contro l’AS Monaco, il Nizza ha riacquistato fiducia ed è salito temporaneamente al quarto posto in questa Ligue 1 2021-2022, con un punto di vantaggio sul vicino Monaco, quinto, e due punti dietro lo Stade Rennais, terzo.

L’FC Lorient, dal canto suo, non è uscito dalla zona retrocessione nonostante una coraggiosa azione collettiva. Autore del suo undicesimo e dodicesimo gol in campionato in questa stagione, Delort continua a far credere al suo club la qualificazione alla prossima Champions League.

Concorso 1

Galtier amareggiato per la sconfitta del Nizza: ‘I giocatori sono venuti come turisti’

04/10/2022 Alle 19:35

https://i.eurosport.com/2022/04/17/3357116.jpg
Iscriviti a Eurosport per seguire lo sport per un anno intero!

Buon coaching da Galtier

Per Nice c’era motivo di credere nelle sue possibilità in questo incontro. Vincitrice di quattro delle ultime sei ricezioni in Ligue 1, la Palestra ha avuto successo contro il Lorient sul suo prato con tre vittorie negli ultimi quattro confronti all’Allianz Arena. Ma per gli uomini di Christophe Galtier, la pratica non era così semplice, come un primo periodo molto cupo. A dire il vero, solo un trucco insaccato di Justin Kluivert ha costretto Matthieu Dreyer a parare l’altra mano (35°). Il resto del tempo, Nizza è stata ostacolata da un’organizzazione bretone pronta a consegnare la proprietà alla gente del posto.

Nel secondo tempo il Nizza ha cambiato marcia e si è visto. Khéphren Thuram-Ulien, infiltrato nella zona di Lorient, fu reso schiavo da Moritz Jenz e ricevette una logica punizione. A sangue freddo, Delort ha aperto le marcature e ha iniziato davvero la partita (54esimo, 1-0). Infine, prima del punteggio, i nizzardi hanno indubbiamente abbassato la vigilanza e gli ospiti hanno colto l’occasione per pareggiare grazie a una prestazione individuale di Armand Laurienté (61°, 1-1).

Da quel momento in poi, Galtier ha portato sangue fresco nel gioco con Hicham Boudaoui e Kasper Dolberg. Mentre il primo portava percussioni e creava un ponte per seminare il panico nell’area avversaria (82°), il secondo pesava sul gol decisivo grazie a un delizioso cross di Delort, killer tanto da segnare un perfetto colpo di testa ( 88°, 2 – 1) Certo: nonostante la finale della Coupe de France in programma il 7 maggio contro il Nantes, il Nizza giocherà il campionato in Europa e potrà sempre sognare la C1. La Monaco-Nizza di mercoledì sarà cara…

Concorso 1

La lente accende Bollaert, Nice svita

04/10/2022 Alle 17:02

Concorso 1

“We Suck”: l’affondamento della “vergogna” per i Verdi

04/08/2022 Alle 22:00

3 motivi per cui Dacia Jogger non ucciderà mai lo spolverino

Harry e Meghan: perché non sono necessariamente i benvenuti al Queen’s Platinum Jubilee