in

LIGUE 1 – OL – Bordeaux (6-1) – Bordeaux in piena sventura, Poussin presume: “La sconfitta è mia”

Ha passato un incubo. Un gnocco, enorme, sei gol subiti e poi un intero stadio, fortunatamente scarso per lui, che rideva di lui ad ogni intervento. Ci è voluto coraggio per venire a spiegare una volta finita la partita. Tuttavia, dopo la debacle del Bordelais a Lione (6-1) questa domenica pomeriggio, Gaëtan Poussin, il portiere dei Girondins, ha voluto subentrare nella sua prestazione disastrosa al microfono dei nostri colleghi di Amazon Prime. †Non ho intenzione di tagliare gli angoli: la sconfitta è miaannunciò il portiere, presentandosi al microfono. Ho sbagliato sul 2-0, ho messo gli azzurri su tutta la squadra.

In questione un rilancio completamente fallito direttamente alla testa di Toko-Ekambi. Questo errore grossolano, quando Poussin non era sotto pressione, ha di fatto precipitato il Bordeaux nel buio più totale: “Sull’1-0 siamo ancora in giocoLui continuò. Presumo che sono un uomoPoussin, sotto Benoît Costil, è in carica dall’arrivo di David Guion, ma questo incontro non dà credito alla scelta del nuovo allenatore. Anche se Poussin, che aveva giocato solo una partita di L1 in questa stagione, è stato l’unico responsabile della massiccia sconfitta della Gironda. Il Bordeaux ha subito altri 6 gol questa domenica, 77 in totale dall’inizio della stagione (!).

Concorso 1

Annuncio Aulas: Bosz diventerà l’allenatore di OL la prossima stagione

10 ORE FA

Moussa Dembélé (Lione), marcatore durante la manifestazione contro il Bordeaux

Credito: Getty Images

Niang: ‘Non sono preoccupato per la manutenzione’

È già il terzo peggior totale della stagione nella storia della L1 e mancano sei giorni per battere il triste record di Troyes (83 gol subiti). Lo stato di emergenza sarà dichiarato il 19 in Ligue 1, anche se non tutti i giocatori sembrano aver compreso l’entità del pericolo e la necessità di reagire prontamente. Così, all’intervallo, quando il Bordeaux era già alla deriva (3-0), Mbaye Niang, l’attaccante spettrale del Bordeaux di questa domenica, sembrava incapace di comprendere la realtà del sorpasso della popolazione del Bordeaux: “Non mi preoccupo della manutenzione come ho sempre dettoUn’uscita onnipresente quando Bordeaux non ha più il controllo del suo destino e il posto di blocco, Clermont, è a tre lunghezze di distanza.

Come può OL essere caduto così in basso? “Aulas ha ascoltato troppo le sue posizioni”

Il Bordeaux deve reagire rapidamente perché un’altra delusione questo mercoledì contro il Saint-Etienne, 17° con quattro punti, indebolirebbe chiaramente il suo futuro in Ligue 1″.Tornerò con tutta la squadra, ha promesso Poussin. Non dobbiamo ridere davanti a loro mercoledì.“Non per ridere ovviamente, ma soprattutto per stringere i ranghi. I Girondini non riescono a farla franca aprendo le cateratte ogni fine settimana”.Non pensavo potessimo scendere così in bassopreoccupato David Guion. Mi chiedo queste debolezze individuali e questa mancanza di domande.“Senza dubbio, Bordeaux è al suo peggio.

Concorso 1

Sei gol e Girondins umiliati: Lione, la grande reazione

12 ORE FA

Europa League

“Tutti avrebbero detto ‘Wow, che partita'”: Bosz mette il colpo in prospettiva

14/04/2022 Alle 22:26

Al segnale acustico, Jayson Tatum evita la vendetta di Kyrie Irving!

Ajaccio indaga, Paris FC di fila, Dunkerque affonda / Ligue 2 / J33 / Riassunto / 16 aprile 2022 / SOFOOT.com