in

Ligue 1 – Peter Bosz (OL) commosso dalla fiducia di Jean-Michel Aulas: “Spero di poterlo restituire a punti”

Il tempismo potrebbe essere sembrato strano. OL aveva appena vinto un successo per 6-1 contro il Bordeaux† Ma questa vittoria in casa, in un clima di conflitto con i tifosi, non ha detto nulla del brutto periodo che sta attraversando il club del Rodano. Cosi quando Jean-Michel Aulas ha riaffermato la sua fiducia nel suo allenatore domenicaPeter Bosz, che ha assicurato che sarebbe ancora in panchina a Lione la prossima stagione, ha sorpreso l’annuncio.

L’allenatore olandese è stato interrogato martedì in una conferenza stampa sul sostegno del suo presidente. Ha cercato le sue parole. Perché ovviamente non padroneggia alla perfezione il linguaggio di Molière. Ma perché luiapprezzare molto“principalmente il corridoio.”Si vede che non è un presidente che ha solo due anni di esperienzaha salutato. Parliamo tanto, lui sa come lavoriamo e sa che non è ancora finita, mancano ancora sei partite

Come può OL essere caduto così in basso? “Aulas ha ascoltato troppo le sue posizioni”

Concorso 1

Annuncio Aulas: Bosz diventerà l’allenatore di OL la prossima stagione

17-04-2022 Alle 18:56

“Molti presidenti avrebbero reagito diversamente”

Con l’emozione che c’è nel calcio, molti presidenti avrebbero reagito diversamente“, afferma il tecnico 58enne, la cui squadra ha subito un colpo terribile in Europa League la scorsa settimana, con una sconfitta in casa contro il West Ham (0-3), sinonimo di eliminazione ai quarti di finale. Quindi ora il colpo è stato inferto ai Girondini. Ma Bosz lo ritiene insignificante, alla vigilia della trasferta di Brest, durante la 33a giornata di Ligue 1.

Non sarà facile… a parte il Bordeaux non ci sono state partite facili in questa stagionecosì ha affermato questo martedì, nei commenti riportati da RMC† †Penso che avremo palla contro il Brestois, che ha un gioco molto diretto. Dovremo rimanere concentrati, fare le cose al 100%“, riassume l’allenatore dell’OL, ottavo in campionato, a quattro punti dal quinto posto. Un posto che manda in Europa ed è occupato dallo Strasburgo.

Le speranze di finire nella “Top 5” sono legittime e la situazione contabile è preoccupante piuttosto che catastrofica. Ma l’atmosfera che si respira intorno a Les Gones traduce molto meglio la crisi che li colpisce. Molto commosso anche Aulas domenica, quando ha parlato del tumultuoso arrivo dell’allenatore del Lione allo stadio Groupama. Bosz gli è ancora più grato per aver sostenuto la sua posizione. Sa come ringraziarla per questo:Spero di poterlo restituire (questa fiducia) con punti

Moussa Dembélé (Lione), marcatore durante la manifestazione contro il Bordeaux

Credito: Getty Images

Concorso 1

Annuncio Aulas: Bosz diventerà l’allenatore di OL la prossima stagione

17-04-2022 Alle 18:56

Concorso 1

“Certo che mi preoccupa”: fino a che punto può spingersi Bosz, capo responsabile della crisi di OL?

02/12/2021 Alle 22:49

PSG-OM: Platini è infastidito dall’arbitrato

il suo ex marito Jérémy Chatelain risponde in contanti per proteggere la figlia Annily