in

Ligue 1 – PSG – OM (2-1) / Il Paris stordisce il Marsiglia grazie a Neymar e Mbappé, VAR ancora in azione

Il PSG vince un classico molto noioso. La squadra di Mauricio Pochettino ha sconfitto l’Olympique de Marseille (2-1) domenica sera in un bizzarro Parc des Princes, grazie ai gol di Neymar e Kylian Mbappé. Duje Caleta-Car aveva pareggiato per la prima volta e gli olimpionici pensavano che avrebbero preso il punto da un pareggio quando William Saliba ha sconfitto Gianluigi Donnarumma alla fine della partita. Un’impresa che alla fine è stata smentita con un fuorigioco di pochi centimetri, di cui si farà sicuramente parlare, come il rigore ricevuto dai parigini prima dell’intervallo. I residenti dell’Ile-de-France hanno ora un vantaggio di 15 punti sugli avversari della sera e si stanno dirigendo verso il decimo scudetto.

Doveva essere una serata di gala. E poi, finalmente, non c’era né l’atmosfera né la qualità della partita. Gli Ultras del PSG hanno accettato un incoraggiamento in risposta alla pessima prestazione dei loro protetti a fine stagione. E ha preso un rigore di Kylian Mbappe e un gol annullato di William Saliba a fine partita per tirare fuori il Parco dal suo torpore e ottenere un applauso. Il Paris Saint-Germain ha vinto l’85a Classica in Ligue 1 senza convincere. Dall’altra parte, l’Olympique de Marseille non ha mostrato nulla, lunghi possessi sterili sulla catena. Entrambe le squadre hanno offerto una prima mezz’ora affascinante. Per fortuna si sono presentati i portieri. Ma non nel senso positivo della parola.

Concorso 1

Le composizioni del PSG – OM: Pau Lopez ha preferito Mandanda, squadra di default del Paris

4 ORE FA

Serata difficile per Lopez e Donnarumma

I parigini aprono le marcature dopo una pericolosa uscita di Pau Lopez su bel passaggio di Marco Verratti, di cui Neymar ne approfitta. Il brasiliano ha afferrato la palla con la punta del piede nella gabbia vuota del Marsiglia (1-0, 11°). Questo errore non mancherà di far ripartire le discussioni sulla scelta di Jorge Sampaoli di concedere al portiere spagnolo – che ha scavalcato una punizione di Neymar (33°) – quattro giorni dopo la magistrale prestazione di Steve Mandanda in Grecia.

Il dibattito è aperto anche al PSG. Keylor Navas di nuovo disponibile, Mauricio Pochettino punta su Gianluigi Donnarumma… che ha bucato un corner. La sua mancata approvazione è andata a vantaggio di Duje Caleta-Car, solo sul secondo palo e molto contento dell’offerta (1-1, 30°). Questa è stata la prima azione concreta degli olimpionici!

Duje Caleta Car pareggia 1-1 durante PSG-OM in Ligue 1

Credito: Getty Images

Il VAR era in carica

Quando non puntavano molto in partita, i marsigliesi avevano il merito di creare pericolo sui calci piazzati. Dimitri Payet, schierato in falso nove in assenza di Arkadiusz Milik, mette a segno un miracolo da centro ai piedi di Saliba, solo sul secondo palo. La palla è finita di poco sotto la traversa di Donnarumma (85°), che ha rafforzato l’ipotesi di fuorigioco della neointernazionale. François Letexier alla fine ha annullato il pareggio olimpico di pochi centimetri, nel migliore dei casi una spalla dietro la linea difensiva del PSG.

L’arbitrato sarà al centro delle discussioni post-partita in quanto una penalità molto pesante è stata inflitta anche all’OM. Su passaggio di Neymar, Valentin Rongier ha respinto la palla con la coscia, che gli ha toccato il gomito prima di colpire il braccio di Gerson, che è entrato come rinforzo. Dopo aver consultato il VAR, l’arbitro, che ha rifiutato a Lionel Messi due gol per fuorigioco (40°, 45° + 1), ha indicato il dischetto. E Mbappé trasforma la sentenza (2-1, 45°+5) ai supplementari.

La sua 21esima prestazione in campionato dà al PSG un vantaggio di 15 punti, che è più vicino al decimo scudetto, il che renderebbe il club parigino alla pari del Saint-Etienne. L’incoronazione potrebbe aver luogo il prossimo fine settimana con una vittoria ad Angers unita alla sconfitta dei marsigliesi contro il Nantes. Al termine di questa classica, che non passerà alla storia, gli olimpionici sono ancora tre lunghezze davanti al Rennes. La caccia alla qualificazione diretta in Champions League è più aperta che mai.

Kylian Mbappé si prende il rigore per 2-1 contro il PSG-OM in Ligue 1

Credito: Getty Images

Concorso 1

Milik ben assente dal girone del Marsiglia, mandanda titolare?

12 ORE FA

Concorso 1

Gerson, il coltellino svizzero è finalmente affilato

UN GIORNO FA

Morte di Jean-Pierre Pernaut: la sua vedova e i suoi due figli, Tom e Olivier, si sono riuniti per un bellissimo evento

Film dell’orrore Quiz: L’Anello, Il Rancore… Prova a non sbagliare senza tremare di paura! – Notizie cinematografiche