in

Lille: un campione in carica l’unità… – Voetbal

Battuto sul filo del Reims (1-2) mercoledì in Ligue 1, il Lille ha perso un’altra grande occasione per avvicinarsi alle squadre di testa. Una sconfitta che potrebbe costare un sacco di soldi ai campioni di Francia in carica.

Lille: un campione in carica

Le cose stanno andando male per Jocelyn Gourvennec e Lille.

Quanto sembra lontano questo titolo di campione di Francia… Quasi un anno dopo aver detronizzato il Paris Saint-Germain, occupando tre stagioni di fila, il Lille sta vivendo un esercizio 2021-2022 molto più complicato.

La squadra del Nord è attualmente al 9° posto con appena 48 punti accumulati in 33 partite e chiaramente non ha lo status di campione in carica, e nemmeno di contendente per l’Europa.

Lille ha perso la presa

In effetti, i Mastini hanno un inizio di primavera molto complicato. Mentre l’eliminazione diretta del Chelsea (0-2, 1-2) avrebbe dovuto servire il Lille nella fase a eliminazione diretta della Champions League come una palla di cannone, sta accadendo esattamente il contrario. Dalla partita di ritorno contro i Blues, il LOSC ha ottenuto il record di una vittoria (Nantes), due pareggi (Bordeaux, Angers) e due sconfitte (Lens, Reims). La banda di Jocelyn Gourvennec, battuta nelle ultime due presenze in élite, è ora a 8 punti dal Rennes, 3°, Strasburgo, 4° e Monaco, 5°. Un distacco quasi paralizzante nella corsa all’Europa, nonostante la voglia di recuperare del tecnico del Lille.

Perdiamo punti, le squadre davanti ne prendono alcuni. Dobbiamo riuscire a trovare le chiavi, i mezzi per riprenderci, perché abbiamo la qualità. Il gruppo sta lavorando, ma oggi ci manca l’efficienza e stiamo attraversando un periodo difficile. Mancano ancora 5 partite. Abbiamo già bisogno di trovare più ossigeno, più energia, per ripetere una partita completa come più conquistatori, anche più forti. Avevamo la palla, ma abbiamo faticato a stabilire il ritmo e ad accelerare. Dobbiamo avere più orgoglio e rispetto di noi stessi, è anche una questione di onoreha rilasciato l’allenatore del nord in una conferenza stampa.

Un programma molto complicato

La cattiva (o buona, dipende) notizia per il Lille è che il programma che ci aspetta è particolarmente difficile. Nelle cinque partite rimanenti, i Mastiffs affronteranno le tre squadre a pari punti davanti a loro: Strasburgo (J34), Monaco (J36) e Rennes (J38), oltre a Nizza, 6° (J37). Solo Troyes (J35) sembra essere fuori dalla porta del Lille, che dovrà sperare in un sorpasso netto. Niente è impossibile, ma sembra comunque molto complicato inventare una fantastica rimonta dopo le recenti lentissime incursioni…

Dove finirà il Lille nella classifica della Ligue 1 a fine stagione? Non esitate a commentare e discutere in zona Aggiungi un commento

Sifonamento, perdite dai serbatoi… Come i professionisti cercano di limitare i furti di carburante

Sonic Origins: svelata data di uscita, modalità, prezzo e trailer, la compilation SEGA