in

Lipsia e Nkunku Taming Atalanta / C3 / Quarti / Atalanta-RB Lipsia (0-2) / SOFOOT.com

Atalanta – Lipsia 0-2

Gol: Nkunku (18.)e & 88e SP) per Roten Bullen

Ecco una berlina tedesca.

Il Bayern esce col botto, le speranze europee della Germania ora riposavano solo a Lipsia e Eintracht Francoforte. I Red Bull sono intransigenti e tirano fuori i capelli morto (2-0), come Stefan Savić quello di Jack Grealishper entrare nelle semifinali di Europa League.

Molto più difensivamente sul posto che con la strada, gli uomini di Domenico Tedesco bloccano la partita senza disapprovare, costringendo l’Atalanta a balbettare negli ultimi 20 metri. Nel primo atto, a parte un tiro in pieno asse di Zappacosta (5e) e una pralina Koopmeiners contrastata da… Freuler, suo compagno di squadra (35e), nulla da segnalare a favore dei bergamaschi. Di fronte, otto tiri, di cui quattro in porta, ea 29e Il gol di Christopher Nkunku in tutte le competizioni di questa stagione. Al termine di una caduta di Konrad Laimer, il neointernazionale francese sfrutta in particolare uno strano allineamento di Merih Demiral (0-1, 18eovest tutta la sera.

Dopo l’intervallo, l’arbitro Lahoz non fischia a Dani Olmo su punizione di Koopmeiners (51e), e l’Atalanta non trova ribrezzo. Ciliegina sulla torta, il suo portiere Juan Musso ha una febbre malaticcia e non riesce a offrire a Laimer il gol dell’intervallo andando inspiegabilmente a lato (55e† Infine, nonostante l’ingresso vivace di Luis Muriel, la serie di vittorie dell’Atalanta sta volgendo al termine, che finora in questa stagione ha segnato almeno un gol in ciascuno dei suoi incontri europei. Troppo onesto Hans Hateboer, a fine gara (63e), per riaccendere la fiamma, e Nkunku commuta una punizione che ha ricevuto da big (0-2,88edopo una pericolosa uscita di Musso in piedi.

Volo sopra un nido Nkunku.

Atalanta (3-4-2-1): Musso – De Roon, Demiral (Scalvini, 70e), Palomino – Hateboer, Koopmeiners, Freuler (Pašalić, 88e), Zappacosta-Malinovskyi (Muriel, 58e), Boga (Al. Miranchuk, 70e) – Zapata. allenatore : Gian Piero Gasperini.

Lipsia (3-4-1-2): Gulácsi – Simakan, Orban, Gvardiol (Halstenberg, 79e) – Henrichs (Klostermann, 73e), Kampl (Y. Poulsen, 79e), Laimer (T. Adams, 73e), Angelino – Olmo – An. Silva (Szoboszlai, 63e), Nkunku. allenatore : Domenico Tedesco.

  • Risultati e classifiche di Europa League
    GIÀ

  • Lo stipendio di Carlos Tavares potrebbe arrivare fino a 66 milioni di euro

    questo è il motivo per cui i nuovi smartphone diventano così caldi