in

MONTE CARLO – Novak Djokovic: “Gli ultimi mesi sono stati duri mentalmente ed emotivamente”

È tornato ! Con solo tre piccole partite in tre mesi per iniziare quest’anno 2022, Novak Djokovic ha masticato un po’ negli ultimi mesi. Ma questa settimana il serbo riscoprirà la gioia della competizione, al Masters 1000 di Monte-Carlo. Con lo status di numero 1 al mondo e la voglia di dimenticare le sue disgrazie agli Australian Open. Quindi non tiene il broncio il suo piacere. †Ho perso la partita‘, ha riconosciuto l’uomo che lunedì inizierà la sua 365a settimana (record) al vertice della gerarchia mondiale.Non mi aspettavo di essere di nuovo il numero 1 che avrebbe giocato così poco. Penso di essere stato un po’ fortunato. Ma prendo! Cercherò di mantenere questo rango il più a lungo possibile

Durante la sua dieta forzata lontano dai tribunali, “Djoko”, che è stato derubato della serie Indian Wells-Miami il mese scorso per non essere stato vaccinato, ha visto Rafael Nadal vincere il suo 21° Grande Slam a Melbourne stabilendo un nuovo record. Daniil Medvedev a rubargli il posto di numero 1 al mondo per qualche giorno e qualche giovane a spiccare, come Carlos Alcaraz. Frustrante? Sicuro. Ma cosa soprattutto gli fa venire l’acquolina in bocca quando è il momento di riprendere. †Sono ancora motivato dall’idea di evolvermi in pista per competere con i giovani e sfidare i migliori al mondo per vincere i titoli più importanti.”, avvertì il serbo.Devo averlo fatto con qualcosa che non avevo mai sperimentato.

ATP Montecarlo

Fucsovics riscatta Harris: riepilogo partita

5 ORE FA

Novak Djokovic

Credito: Getty Images

Proverò a usarlo come carburante

Sembra però lontano il momento in cui puntava al calendario del Grande Slam dominando il mondo del tennis. Ma quello era l’anno scorso. Ma da allora l’acqua scorre sotto i ponti. E Djokovic ha attraversato un periodo delicato. Tanto atipico quanto complicato da gestire. †Gli ultimi mesi sono stati duri mentalmente ed emotivamente“, ha riconosciuto anche il campione serbo”.Ho dovuto farlo con qualcosa che non ho mai sperimentato

Non sorprende che per chi segue da un po’ la sua carriera stellare, Djokovic chiaramente non ha alcuna intenzione di essere battuto. †Ogni giorno cerco di andare avanti, di convertire questa ‘energia’ in qualcosa di positivo. Prendo tutte le lezioni da tutte le esperienze… E non credo che lascerà segni insormontabili. Proverò a usarlo come carburante“, auspica il residente di Belgrado nei commenti ripresi da Il gruppo

Intanto il campione 34enne torna nell’ignoto. Fuori ritmo. E monumenti. †Sicuramente non sarò al meglio per questo inizio di settimana. Proverò il motore e costruirò il mio gioco. Ci vorranno alcune partite“, annuncia colui che sfiderà Alejandro Davidovich Fokina, chiarendo che intende giocare sulla ghiaia per tutta la stagione. Tuttavia, in questo contesto, è l’ideale per rilanciare la sua stagione a Monte-Carlo.Questo è il posto migliore per me immaginabile per riprendere la competizione“spiega Djokovic, che vive sulla Roccia da dieci anni e può contare sul sostegno della sua famiglia. E dopo quegli ultimi mesi, è tutt’altro che un dettaglio.

Tsonga: ‘Mi dispiace molto’

ATP Montecarlo

Djokovic: “Gli ultimi mesi sono stati molto difficili, lo userò come carburante”

6 ORE FA

ATP Montecarlo

Lajovic batte Krajinovic: cronaca

7 ORE FA

Automotive: il Marocco rimane il leader africano nel segmento delle autovetture davanti al Sudafrica

Amazon: puoi costruire un home cinema… a 73€