in

MotoGP Portogallo: nessun errore per Francesco Bagnaia…

Il team Ducati Lenovo arriva in Portogallo per il primo round europeo della stagione MotoGP 2022 e Francesco Bagnaia è sotto pressione…

Infatti, dopo un inizio di stagione deludente, il 25enne torinese torna infatti all’Autódromo Internacional do Algarve, vicino a Portimão, circuito su cui ha fatto molto bene nei due round lì completati lo scorso anno.

La Ducati ufficiale si è qualificata 11° al Gran Premio del Portogallo di aprile e ha concluso la gara 2° dietro Fabio Quartararo prima di dominare completamente il Gran Premio dell’Algarve a novembre, stabilendo il nuovo record di tutti i tempi del circuito di 1:38.725 in qualifica, prima di completare la tripletta vincendo la gara con il giro più veloce.

È difficile fare di meglio, ma questo rivelerà l’attuale livello di competizione di uno dei rari piloti della MotoGP che si è già assicurato il futuro.

Attuale 12° assoluto con 38 punti da Enea Bastianini“peco” resta in due 5° posti in Argentina e negli Stati Uniti, con per questo ultimo Gran Premio” sensazioni positive riscontrate sulla sua Desmosedici GP”.

In queste circostanze, il 5° round del Campionato del Mondo MotoGP servirà come una sorta di giudice di pace per Francesco Bagnaia: una vittoria o un podio sembra logico e un ordine di cose trovato per il vice campione del mondo MotoGP 2021. Altrimenti si continuerà a porsi la domanda sui reali progressi della GP22…

Francesco Bagnaia:Dopo la pausa degli ultimi giorni, ora sono carico e pronto per affrontare il primo round europeo della stagione! In Argentina e in America siamo tornati a lavorare come l’anno scorso, facendo finalmente progressi e riscoprendo le sensazioni a cui ero abituato alla guida della mia Desmosedici GP. Purtroppo ad Austin non siamo riusciti a superare il quinto posto perché ci mancava la velocità di gara. Questo fine settimana correremo a Portimão, una pista dove siamo stati in grado di esibirci bene in entrambe le gare l’anno scorso. È molto positivo perché ci permetterà di valutare il nostro lavoro finora e capire dove dobbiamo ancora migliorare. Non vedo l’ora di scendere in pista!

Francesco Bagnaia in numeri:
Motore: Ducati Desmosedici GP
Numero di partenza: 63
GP completati: 156 (51 x MotoGP, 36 x Moto2, 69 x Moto3)
Primo GP: Qatar 2019 (MotoGP), Qatar 2017 (Moto2), Qatar 2013 (Moto3)
Vittorie: 14 (4 MotoGP + 8 Moto2 + 2 Moto3)
Prima vittoria: Aragon 2021 (MotoGP), Qatar 2018 (Moto2), Olanda 2016 (Moto3)
Pole Position: 13 (6 MotoGP + 6 Moto2 + 1 Moto3)
Prima pole: Qatar 2021 (MotoGP), Francia 2018 (Moto2), Gran Bretagna 2016 (Moto3)
Titoli mondiali: 1 (Moto2, 2018)

il calendario caldo nella corsa al podio

Johnny Depp afferma di aver perso “tutto” per le accuse di violenza domestica di Amber Heard