in

OM: Guendouzi, Piccolo Principe del Vlodromo – Calcio

Per la sua prima stagione con l’Olympique de Marseille, Matto Guendouzi ha fatto un bel tour de force diventando il beniamino del Vlodromo. Tra prestazioni di alto livello e costante abnegazione, il centrocampista francese è il simbolo di questo club marsigliese che non si arrende mai.

OM: Guendouzi, piccolo principe dei V

Matto Guendouzi ha conquistato il pubblico marsigliese.

È una piccola impresa che Matto Guendouzi (23 anni) ha realizzato. Nonostante il suo passato da giocatore allenato al Paris Saint-Germain, il centrocampista francese è riuscito a conquistare il cuore dei tifosi dell’Olympique de Marseille in pochissimo tempo.

Al punto da essere considerato il nuovo beniamino del Velodromo.

Guendouzi toccato dal tributo a Vlodrome

In occasione del match vincente contro il Nantes (3-2) mercoledì in Ligue 1, il pubblico del Marsiglia ha reso un bellissimo omaggio agli Azzurri La mentalità non perde niente come Guendouzi† Un messaggio ha raggiunto il picco poiché la formazione meridionale, guidata due volte, è riuscita a invertire la tendenza per ritardare l’incoronazione della rivale della capitale. Non sorprende che il giocatore prestato dall’Arsenal abbia apprezzato questa attenzione. Se l’ho visto? Ovviamente! Ho sentito il mio nome, ho visto lo striscione, è un grande piacere e mi ha dato tanta forza per la partita. È un grande orgogliodissero i marsigliesi alla stampa.

E insistere su questo tratto caratteriale che lo definisce così bene. Se uno mi rappresenta? È divertente. È quello che cerco di fare sul campo. Non importa il gioco, non importa il risultato, cerco di dare tutto per la squadra in modo da cercare di spingere e ottenere i risultati che ci soddisfano. Dimostra che ho una buona mentalità e che ci sarò sempre per la squadra, per il club e per i tifosi.continua quello che costerà alla capolista Marsiglia appena 10 milioni di euro e che dal suo arrivo ha un ottimo record di 4 gol e 14 assist in 49 partite.

Di Meco ama Guendouzi

Poche ore prima, anche ric Di Meco si era detto felice di vedere il residente di Poissy indossare la casacca OM. Sei felice di avere un giocatore del genere nella tua squadra. Se sta suonando da qualche altra parte, non lo sopporti. È un personaggio forte, se ne nutre. Ci vuole un uomo così in una squadra come il Marsiglia. È un leader. Divenne rapidamente un manager. (…) È un ragazzo raro, ha stimato l’advisor sulle onde radio di RMC. Indubbiamente il miglior tiro che OM abbia realizzato da molto tempo.

Cosa ne pensi della performance di Matto Guendouzi all’OM? Non esitate a commentare e discutere in zona Aggiungi un commento

Trasferimento Mbappé – Come Benzema ha convinto Mbappé a firmare per il Real. disegnare

Karim Benzema e i rigori: da Mr. 100% per calciare i fallimenti al Real Madrid