in

preferiti e artigli del nostro inviato speciale dopo una notte di luna

Scopri cosa ha attirato l’attenzione del nostro inviato speciale al Parc des Princes sabato, in vista della partita tra Parigi e Lens.

PREFERITI

Parigini e Lensois fanno causa comune

Questa è una vera cotta. Ricevuto il divieto di viaggio dalle autorità, i sostenitori di Lensois, almeno alcune decine di loro, si sono stabiliti sabato al centro dello stand Auteuil, durante questo pareggio tra PSG e RC Lens (1-1)† Auteuil è chiaramente la casa del Collectif Ultras Paris. E la CUP ha deciso di invitare i Lensois Ultras nella lotta per la libertà dei tifosi. Un gesto molto carino. Abbiamo anche visto uno stendardo settentrionale allestito nella curva. Bello. Molto sportivo. Saluti.

Messi, e la luce era

Lionel Messi a Parigi non è un vero successo, siamo onesti. Tuttavia, il sette volte Pallone d’Oro ha ricordato che la sua “gamba” sinistra rimane magica sabato sera, con questo vittorioso colpo di cannone da 25 yard. Jean-Louis Leca poteva solo vedere il danno. Un gioiello sinonimo di titolo per il Paris-SG e del quarto gol del “Pulga” con i Rossoblù in L1, il nono in tutte le competizioni.

Fofana è (molto) forte

Sabato non abbiamo scoperto Seko Fofa contro il suo club di casa. Il 26enne nazionale ivoriano ha semplicemente confermato tutto il bene che possiamo pensare a lui. Volume, aggressività, proiezione… Un bufalo. Il pacchetto completo di centrocampo moderno. Con il bonus di un grande successo, che non rovina nulla. Anche se l’interessato non ha precisione nei suoi tentativi (3 colpi). Un grande, grande, grande gioco di Fofana, ricordando casualmente che è un profilo che è mancato nella classifica di Parigi per tutta la stagione. Una cosa è certa: il suo punteggio di mercato non è sceso dopo questa prestazione di successo contro il PSG.

COLPO DI ARTIGLIO

atmosfera surreale

Festa in casa? Non per Parigi. Chafouins dall’eliminazione contro il Real Madrid in Champions League, sabato i Paris Ultras continuano il loro movimento di protesta. Come annunciato prima dell’incontro, hanno posato i teloni e lasciato le tribune poco più di quindici minuti prima della fine.† Il tutto per celebrare al meglio il titolo… ai piedi del Virage Auteuil, fuori dallo stadio, dando vita a scene surreali che senza dubbio faranno il giro del mondo. Se la loro rabbia è comprensibile, e lo sono anche le loro richieste, almeno per la maggior parte, questa azione suona falsa. Un po’ come se il disaccordo all’interno della CUP avesse generato una misura che era intrinsecamente imperfetta per mancanza di consenso. In ogni caso, i giocatori sono stati solo moderatamente apprezzati e compresi. Non sono soli. Una data mancata. Da notare che i giocatori non hanno fatto nemmeno un giro d’onore, limitandosi a pochi timidi ringraziamenti dal cerchio centrale, alcuni, Messi in testa, rientrando velocemente nello spogliatoio.

Dopotutto, Mbappe è un essere umano

Signore e signori, sappiate che Kylian Mbappe è solo un uomo, non un semidio o un alieno. A volte ne abbiamo dubitato. Ma la sua esibizione di sabato sera ha permesso di ricollocare il campanile al centro del paese. Per una volta il crack di Bondy è fallito, agli occhi di molti il ​​miglior giocatore del mondo, perché mancava di precisione nei gesti tecnici e soprattutto di efficienza sotto porta. Dal secondo minuto al recupero, ha peccato contro Jean-Louis Leca. È così raro che non abbiamo potuto fare a meno di evidenziarlo.

Il PSG ha fatto il colpo di stato del fallimento

Un pareggio per prendere il titolo? Come la stagione del PSG. Tuttavia, Mauricio Pochettino ha messo su carta quella che sembra essere LA migliore squadra parigina, con una difesa a tre attorno a Marquinhos, Presnel Kimpembe e Sergio Ramos, frecce Nuno Mendes e Achraf Hakimi ai lati, il duo Verratti/Gueye al centro e ovviamente il “MNM” davanti. Inoltre, lo spettacolo di Parigi di sabato sera non è stato affatto male. In ogni caso, i Rouge et Bleu avevano il controllo e diverse occasioni per segnare. Abbastanza buono per vincere. Sfortunatamente, hanno subito il peso della sfortuna dopo il luminoso vantaggio di Messi. E questo mentre il Lens è salito a 10 dall’ora… È stato solo il secondo pareggio casalingo del PSG nel campionato francese in questa stagione, dopo 15 vittorie in 16 partite finora.

I 10 titoli del campionato francese del PSG in immagini

Vai alla presentazione (10)

Nintendo Switch: 6 giochi a meno di 2,50 euro per divertirsi senza spendere troppi soldi

Un trasmettitore di energia a microonde potrebbe trasmettere 1,6 kW nell’aria a un chilometro di distanza