in

questo prezioso punto lasciato in trasferta contro Vannes…

Frustrazione, perché hanno preso solo quattro punti e si sono lasciati sfuggire il punto bonus offensivo. Frustrazione, perché questa agonizzante età del denaro non avrebbe mai dovuto vedere la luce. Con più controllo nelle zone di punteggio, i giocatori di Yannick Bru avrebbero dovuto raggiungere l’intervallo con cinque punti – seppur provvisori – in tasca. Si sono dovuti accontentare di due mete e di un 15-0.

“Abbiamo facilmente due o tre chiare possibilità che possiamo eliminare”, ha ammesso Jeff Dubois, l’allenatore della linea di fondo, pochi minuti dopo il fischio finale. Eravamo un po’ impazienti. E poi meno nitido. Sia in attacco che in difesa. “Abbiamo commesso troppi errori e siamo stati cattivi”, ha detto Asier Usarraga al terzo posto. “Abbiamo lasciato un po’ l’acceleratore e non siamo riusciti a riaccenderlo”, ha detto l’amico del centro.

Due settimane per preparare Carcassonne

I Bayonnais riprenderanno gli allenamenti giovedì.  Sfideranno Carcassonne il 5 maggio.

I Bayonnais riprenderanno gli allenamenti giovedì. Sfideranno Carcassonne il 5 maggio.

Bertrand Lapegue

Solo alla fine della fase a gironi potremo valutare le reali conseguenze di questo avanzo sulla via. “Saremo sempre al secondo posto alla fine di questa giornata, anche se Oyonnax segna cinque punti a Narbonne (questo venerdì sera, 19:30, ndr)”, ricorda giustamente Jeff Dubois. A pari merito a 94 punti, ma ancora in vantaggio grazie a una media punti particolarmente positiva.

Visto il calendario, è ancora difficile non vedere una svolta in questo finale di stagione. Tra due settimane, mentre l’Oyonnax ospiterà l’Aix-en-Provence, l’Aviron si recherà a… Carcassonne, combattendo per una partita casalinga. Per fare affidamento esclusivamente su se stessi per l’ultima partita della fase regolare, i Bayonnais dovranno quindi puntare alla vittoria di cinque punti.

sullo stesso argomento


Aviron Bayonnais (Pro D2): Tre partite per il secondo passaggio

Aviron Bayonnais (Pro D2): Tre partite per il secondo passaggio

Mancano tre partite all’Aviron Bayonnais (90 punti) per mantenere il secondo posto, minacciato da Oyonnax (3°, 89 punti). Dopo il messaggio a Montauban, giovedì prossimo è attesa una conferma in casa contro il Vannes (20:45), ricco anche di punti.

Difficile immaginare “una partita più che pericolosa per noi”, secondo Yann David. “Non credo si possa andare a Carcassonne con l’intenzione di prendere cinque punti, altrimenti ne prendi zero. Dovremo costruire bene il gioco”, ha detto l’attaccante basco. Asier Usarraga e i suoi compagni di squadra hanno due settimane per prepararsi. “I pochi giorni liberi arrivano proprio al momento giusto. Farà bene a tutto il gruppo”, ha ammesso l’ex centro delle case di Tolosa e Castrese.

Giovedì è prevista la ripresa degli allenamenti. Con un obiettivo chiaro in mente per il giocatore di backline. “Dovremo fare di più se vogliamo fare qualcosa a fine stagione. E molto di più per tenere il vostro destino nelle nostre mani fino alla fine in vista del secondo posto assoluto.

L’ultimo combattimento di Tyson Fury, il re dei pesi massimi tormentato e carismatico

“Siamo pronti” per un processo, risponde il suo avvocato dopo aver emesso un mandato d’arresto internazionale