in

Scopri i festeggiamenti in programma nel lotto 100 giorni prima dell’inizio del Tour de France

il necessario
100 giorni prima dell’inizio del gruppo, i funzionari eletti locali e gli organizzatori del Tour de France si sono riuniti per dare il via ai festeggiamenti. Prima dell’arrivo dei corridori, nel reparto si svolgeranno molti eventi.

Ultime pedalate prima dell’inizio del Tour de France. Mancano solo 100 giorni all’attesa per vedere i corridori della Grande Boucle sulle strade francesi. Per l’occasione, diversi funzionari locali eletti e funzionari del Tour si sono riuniti a Cahors. Hanno annunciato l’inizio dei festeggiamenti e le tappe da completare prima che i corridori continuassero.

Ricordiamo che il 22 e 23 luglio il reparto si svolgerà in due tappe: la 19° che collega Castelnau-Magnoac nel Gers con Cahors e la 20°, una cronometro tra Lacapelle-Marival e Rocamadour. La Grande Boucle in the Lot è la prima dal 2007, qualcosa per accontentare gli appassionati di ciclismo. I primi preparativi ed eventi si svolgono nel dipartimento.

  • Inizio top venerdì con il dettato del Tour de France

Come in ogni edizione dal 2017, i bambini dagli 8 ai 12 anni nelle sezioni di tappa del Tour partecipano a un grande dettato. Nel Lot, 1.500 studenti lavorano alla loro copia venerdì. Nessuna maglia gialla per i vincitori del dettato del Tour, ma un posto in tribuna. I 24 giovani vincitori della sezione vedranno con i loro occhi l’arrivo delle tappe del Lot. Hanno inoltre accesso a tutte le aree normalmente riservate ai membri VIP.

Venerdì, a Cahors, nelle mense scolastiche ma anche nelle case di riposo, verranno distribuiti anche pasti con i colori del Tour. Nel menu l’insalata danese, all’andata della Grande Boucle in partenza dalla Danimarca, ma anche piatti locali come il Rocamadour.

  • Ci saranno vari eventi intorno alla bicicletta

La consueta “Fête du Tour” si svolge l’ultimo fine settimana di maggio in tutto il dipartimento. Il programma non è stato ancora annunciato, ma il motore sarà il grande protagonista di questa celebrazione. A breve verranno avviate alcune azioni. Al fine di preservare la salute di tutti, in alcune case di cura del reparto verranno installate delle cyclette.

“In totale, ci saranno presto una trentina di eventi per celebrare il Tour de France”, ha affermato Christophe Proença, vicepresidente del dipartimento responsabile del turismo.

Aggiunge: “Si va da semplici feste in bicicletta a eventi che le scuole organizzano nell’ambito, ad esempio, di lezioni sportive”. Una busta di 200.000 euro è stata addirittura svincolata per finanziare campagne intorno alla bicicletta. In tutto il dipartimento, comunità, associazioni e imprese offrono eventi che vengono poi studiati da funzionari eletti. “È un po’ come la corsa della Lépine du Tour de France”, ride Christophe Proença. Un altro evento importante deve essere organizzato per una data davvero speciale, quella del 7 giugno. La giornata non è da meno, è quella dei 46 giorni prima dell’inizio del passaggio dei ciclisti, un cenno alla figura che rappresenta il Lotto.

  • La televisione francese fa i passi avanti

Questo giovedì la televisione francese, emittente del Tour de France, ripercorrerà i 40 chilometri della futura cronometro tra Lacapelle-Marival e Rocamadour. La pre-esecuzione delle fasi è fondamentale per preparare le registrazioni della Grande Boucle.

E la decorazione del reparto è già stimolante! “La regione ei paesaggi sono piacevoli da guardare. Non ho paura della bellezza delle immagini che gireremo”, ha affermato Anthony Forestier, direttore del Tour per la televisione in Francia. Per tutta la giornata attraverseranno i villaggi di Carnac-Rouffiac, Sauzet, Cambayrac, Parac o Douelle, luoghi dove passano i corridori a luglio.

All’insegna del motto “The Lot, molto più di una tappa”, nel dipartimento iniziano i preparativi per il Tour de France. Non c’è molto tempo per aspettare che il dipartimento diventi la capitale del ciclismo, ospitando uno degli eventi sportivi più seguiti al mondo.

Colpire la RATP contro gli effetti della concorrenza futura

Questa star della canzone francese è appena morta