in

Stéphan reagisce violentemente alla voce che lo ha inviato a OL. invia

Julien Stéphan aveva poco gusto per la voce che lo avrebbe mandato a Lione

Sabato, Il gruppo ha annunciato che Julien Stéphan, attuale allenatore dello Strasburgo, era la priorità dell’Olympique Lyonnais nella partenza di Peter Bosz. Informazione che sembra avere poco gusto per Stéphan, che domenica ha reagito violentemente al microfono di Prime Video.

“Se l’interesse di OL è reale? Quello che non posso controllare è ciò che il Lione vuole fare in futuro. Non ho assolutamente alcun controllo su questo. D’altra parte, quello che posso verificare e dire è che dopo aver letto questo articolo, ho è rimasto scioccato dal fatto che avessi dato il mio consenso o forse un orientamento positivo in merito. Questo non è corretto. È una mancanza di rispetto per il club di Strasburgo. , è anche una mancanza di rispetto per l’allenatore che è lì Lo Strasburgo non lo è uno zerbino da calpestare così È un club bellissimo, è un club che ha fiducia a inizio stagione Il mio unico obiettivo e la mia unica ambizione da qui alla fine della stagione rispetto al Lione è lasciarli indietro. Sarebbe un risultato incredibile”.

Lacazette imposta la condizione per tornare a OL

Alexandre Lacazette, ospite del Canal Football Club questa domenica, ha ammesso che OL aveva chiesto di riportarlo al club la prossima stagione. L’attaccante 30enne pone una condizione alla scadenza del contratto con l’Arsenal. “Voglio giocare contro l’Europa, è passato molto tempo dall’ultima volta che ho giocato anche in Champions League, quindi mi manca. Niente è impossibile nella vita, ma è un po’ più complicato”, ha risposto Lacazette al possibile ostacolo che l’assenza di Potrebbe rappresentare OL in una competizione europea la prossima stagione.

>> Tutte le informazioni su un possibile ritorno da LAcazette a Lione qui

Ajax: Ten Hag “non è ancora partito” secondo il direttore sportivo del club

Dopo la partenza dell’Ajax nella semifinale di Coppa d’Olanda contro il PSV Eindhoven, Gerry Hamstra ha confermato che il club sta cercando di convincere Erik Ten Hag a restare, nonostante le voci sul suo invio al Manchester United.

“C’è interesse per Erik ten Hag, è normale. Ha fatto cose fantastiche”, ha detto Hamstra a ESPN nei commenti di sport aerei† Speriamo che rimanga. Dobbiamo attenerci ai fatti, non se n’è ancora andato. Si concentra sempre sull’Ajax, anche noi. Abbiamo fatto di tutto (per tenerlo all’Ajax). Eravamo molto impegnati con quello. Ha risposto dicendo che ora si sta concentrando sull’Ajax. Ora ci stiamo preparando per due scenari, Ten Hag può restare o andare”.

L’avvertimento di Joe Cole per Lukaku

L’ex leggenda del Chelsea Joe Cole ha messo in guardia Romelu Lukaku, che è stato molto discreto da quando si è unito al Chelsea la scorsa estate. “Lukaku ha sei settimane per salvarsi la carriera al Chelsea se vuole. Guarda Timo Werner, non si arrende mai e se non segna penserà ad altro. Lukaku ha perso un’occasione, ha sbagliato tutto , ha allargato il suo corpo e ha colpito il palo. Deve essere arrabbiato con se stesso perché è meglio di così. Deve cambiare qualcosa. Deve tornare al giocatore che era”, ha detto Joe Cole a ITV Sport.

Peter Bosz rimane a Lione secondo Jean-Michel Aulas

Dopo la grande vittoria di domenica sul Bordeaux (6-1), Jean-Michel Aulas ha detto a Prime Video che Peter Bosz sarebbe rimasto l’allenatore dell’OL la prossima stagione, indipendentemente dall’esito del campionato in corso. “L’allenatore sarà con noi la prossima stagione, ha confermato pochi minuti dopo ai giornalisti presenti in zona mista. E non vale la pena dire che stavo per reclutare o che stavo cercando di reclutare altri allenatori, pensavamo don nemmeno parlarne”.

>> Leggi l’articolo completo qui

Ciao a tutti

I club europei si stanno ora lanciando nello sprint finale della stagione 2021-2022, puntando allo scudetto, a un posto europeo o addirittura a una corona continentale. Ma ciò non ha impedito alla dirigenza di prepararsi per la prossima stagione durante la finestra di mercato estiva e di tracciare i contorni di assunzioni ambiziose.

Tra chi vuole rischiare nonostante le incertezze e chi vuole già limitare i danni, sono tanti i problemi per i dirigenti dei club di Ligue 1 e nei campionati maggiori.

Il mito della Parigi-Roubaix, Benzema incredibile, Tolosa campionessa… I nostri Top e Flop del weekend sportivo

Ilona Smet si è sposata: la nipote di Johnny ha sposato Kamran Ahmed