in

Tadej Pogacar non difenderà il suo titolo a Liegi-Bastogne-Liegi

Era previsto, come quasi sempre quando annunciato in una gara adesso. Ma alla fine diventa il grande assente di Liegi-Bastogne-Liegi. Tadej Pogacar non sarà al via del Dean of the Classics. Quando giovedì è tornato in Slovenia per sostenere la sua fidanzata Urska Zigart e la sua famiglia, il leader degli Emirati Arabi Uniti ha dovuto rinunciare per difendere il suo titolo. Sabato mattina, la sua squadra ha formalizzato il suo pacchetto e ha annunciato la sua sostituzione con Brandon McNulty nella squadra per domenica.

“È Pogacar che fa il buco”: il momento in cui Alaphilippe ha visto volare via il podio

Liegi – Bastogne – Liegi

Cosnefroy: “Penso di poter giocare la mia carta”

18 ORE FA

Il doppio vincitore del Tour de France aveva logicamente altre priorità in questi giorni, mentre il suo compagno è messo alla prova da un lutto familiare. †Gli ultimi giorni sono stati difficili, ma voglio ringraziare tutti per la comprensioneha spiegato il fuoriclasse sloveno sui suoi social. Un ringraziamento speciale al mio team e soprattutto a Mauro Gianetti e Matar per il loro supporto in questa situazione

Tuttavia, questo pacchetto last minute è un vero fulmine a ciel sereno. Il campione in carica, terzo anche nel 2020, era ovviamente il grande favorito per la sua stessa successione. Anche se era stato sorprendentemente discreto durante l’Arrow Walloon. Negli ultimi ettometri del Mur de Huy di mercoledì, il bambino prodigio sloveno non ha infatti potuto partecipare alla battaglia per il titolo. Chiudendo in un deludente dodicesimo posto per un talento del genere. Tuttavia, questo piccolo “affronto” non ha cambiato molto il suo status alla vigilia di Liegi-Bastogne-Liegi per chi qualche settimana fa ha stupito ancora il suo mondo con il suo quarto posto al Giro delle Fiandre.

La sua assenza rimescolerà le carte. Gli altri corteggiatori inevitabilmente vedono salire i loro voti. Ad esempio, ci si aspetta un po’ di più Julian Alaphilippe (Quick-Step Alpha Vinyl), che punta alla sua prima vittoria a Liegi, così come Wout van Aert (Jumbo-Visma) o il quattro volte vincitore del Doyenne Alejandro Mercoledì Valverde (Movistar ) con il suo secondo posto ha dimostrato di avere ancora voce in capitolo. Anche Dylan Teuns (Bahrain Victorious), vincitore del Walloon Arrow, dovrà essere tenuto d’occhio senza la stella slovena.

Nel 2020, il grande fallimento di Alaphilippe: braccia alzate troppo in fretta e declassate

Liegi – Bastogne – Liegi

Come Alaphilippe flirta con il preside dal 2015

UN GIORNO FA

la rivolta sta rimbombando su alcune piattaforme Internet

Risultati AEW Rampage per il 22 aprile 2022