in

Ufficiale: Erik ten Hag diventerà allenatore del Manchester United a giugno 2022

Era necessaria una rivoluzione. Mentre il Manchester United continuava ad affondare, terminando la quinta stagione consecutiva senza un trofeo, era necessario uno shock. È arrivato questo giovedì. Come previsto da diverse settimane, il club mancuniano ha ufficializzato l’arrivo di Erik ten Hag a giugno del prossimo anno per un progetto a lungo termine. L’allenatore dell’Ajax Amsterdam ha firmato per tre stagioni e una in più come opzione. Dal lato dell’Old Trafford, speriamo di aver finalmente trovato il prescelto che possa riportare MU alla luce. E, per una volta, è con un campo d’azione più ampio rispetto ai suoi predecessori che l’olandese potrebbe agire.

È quindi giocando che il Manchester United spera di svegliarsi. Relegato per anni nella gerarchia inglese, filosoficamente superato dai suoi concorrenti che avevano deciso di scommettere su progetti a lungo termine con dirigenti onnipotenti, come Pep Guardiola al Manchester City o Jürgen Klopp al Liverpool, il cda di Mancunian ha deciso di cedere la chiavi del camion a un meccanico. Perché è su questi criteri che è stata selezionata dieci Hag.

Eredivisi

Hamilton e Serena Williams possederanno presto… Chelsea?

UN’ORA FA

Allenatore di una squadra dell’Ajax Amsterdam tanto attraente quanto trionfante dal 2017, l’ex allenatore della riserva del Bayern Monaco quando Guardiola guidava la prima squadra ha idee e una valutazione al top. †genio tatticoIn particolare, secondo i nostri colleghi di Eurosport in Olanda, l’olandese ha battuto un Mauricio Pochettino che era stato a lungo annunciato come il favorito per la posizione.

5 anni senza trofei: “Il Manchester United è diventato un reality TV dell’FC”

Ha sconfitto Pochettino nelle interviste

Durante i suoi quattro anni come allenatore dell’Ajax, Erik ha dimostrato di essere uno degli allenatori più eccitanti e promettenti d’Europa, noto per il gioco attraente, il calcio offensivo e l’impegno nei confronti dei giovani della sua squadra.spiega John Murtough, direttore del calcio al MU, nel comunicato stampa del club. Nelle nostre discussioni con Erik che hanno portato a questa nomina, siamo rimasti molto colpiti dalla sua visione a lungo termine di riportare il Manchester United al livello che vogliamo raggiungere.

Eppure il compito presentato all’olandese è colossale. Umiliato martedì da un Liverpool insostenibile nelle ultime settimane (4-0), Ralf Rangnick, nominato provvisoriamente dopo il licenziamento di Ole Gunnar Solskjaer lo scorso novembre, aveva delineato l’ambito del lavoro da svolgere per i Mancunians. †Qui è in fase di ristrutturazioneaveva sussurrato. Arriveranno sei, sette, forse dieci nuovi giocatori. Il Liverpool ha giocatori migliori di noi e questo si è riflesso nel risultato di oggi. Ci sarà sicuramente un rinnovamento, che mi è stato chiaro durante le prime tre o quattro settimane. Per noi, come allenatori, è estremamente imbarazzante sederci qui e tenere una conferenza stampa del genere.Ora tocca alle dieci Hag per prevenire una situazione del genere. Grande progetto.

Eredivisi

Il City si ritira e prende il controllo del Liverpool

14 ORE FA

Eredivisi

Quattro gol al Bridge e all’Arsenal si rianimano con stile

14 ORE FA

Domani è nostro: cosa vi aspetta nella puntata 1169 di giovedì 21 aprile 2022 [SPOILERS] – Serie di notizie in TV

Blizzard condivide i dettagli su Doomfist e Orisa Rework – Overwatch