in

un’incoronazione in vista per il PSG e una lotta spietata alle spalle… La posta in gioco della 33a giornata

Combatti avanti e indietro. Con due multiplex, la 33a giornata di Ligue 1 regala emozioni a tutti i livelli, mercoledì 20 aprile. Il titolo di campioni di Francia potrebbe già essere assegnato al Paris Saint-Germain mentre i suoi inseguitori combattono per la qualificazione europea. In fondo alla classifica, le ultime sei gareggiano contro lo spettro della retrocessione.

Il PSG deve fare meglio di OM

Eliminato dalla Champions League e dalla Coupe de France, il PSG è ora concentrato sulla caccia al titolo di campioni di Francia. E mercoledì il club della capitale potrebbe essere incoronato per la decima volta nella sua storia. Con un vantaggio di quindici punti sei giorni dopo la fine del campionato, i Reds and Blues dovranno fare meglio del loro secondo, l’Olympique de Marseille, per essere incoronati. Andrà ad Angers e dovrà vincere, sperando che i marsigliesi non si mettano alla prova in casa contro l’FC Nantes. Altro scenario possibile: i parigini vincono il titolo se pareggiano ad Angers e l’OM perde alle Canarie.

La corsa per l’Europa è ancora indecisa

Dietro Paris Saint-Germain e OM, la corsa alla qualificazione alla Coppa dei Campioni è in pieno svolgimento. Terza con 56 punti, il Rennais ha messo sul prato della quinta, Strasburgo, 53 punti. In ritardo, con due pareggi nelle ultime due partite, gli uomini di Julien Stéphan hanno l’opportunità di tornare dai loro avversari bretoni dopo una vittoria.

Sesto, anche il Monaco può sperare di scalare la classifica. Il club del Principato riceve Nizza, quarto, nel derby della Costa Azzurra, con un solo punto che separa le due squadre. Dopo quattro partite senza vittorie, gli Aiglon riprendono la marcia contro il Lorient (2-1) lo scorso fine settimana, ma dovranno confermare contro una squadra che ha vinto le ultime quattro partite. In un agguato, a soli tre punti dal quinto posto, Lens riceve Montpellier. Più avanti, il Lione si trasferisce a Brest e il Lille affronta il Reims allo stadio Auguste-Delaune.

La paura è in fondo alla classifica

Raro, le ultime sei della classifica si scontrano mercoledì. Incontri cruciali nella battaglia per il mantenimento, tra Lorient (16°) e Metz (20°), tra Bordeaux (19°) e Saint-Etienne (17°) e tra Troyes (15°) e Clermont (18°). I Messins sono i peggiori in quanto sono cinque punti dietro la posizione degli spareggi e il Bordeaux potrebbe complicare notevolmente il compito in caso di sconfitta. Con rispettivamente uno e due punti di vantaggio sul 18° posto, Saint-Etienne e Lorient hanno la possibilità di respirare un po’.

Classificazione:

Iris Mittenaere: l’ex Miss Universo ferita durante il suo viaggio al Coachella

God of War Ragnarok: parla il direttore del gioco!