in

Verstappen brucia la cortesia di Leclerc nelle caotiche qualifiche, Mercedes bloccata a causa della pioggia

Max Verstappen è uscito vittorioso dalle qualifiche bagnate e difficili di venerdì 22 aprile e sabato partirà dalla pole position nella gara sprint del GP dell’Emilia-Romagna. Nelle condizioni che ama, il pilota della Red Bull è stato più veloce di Charles Leclerc (Ferrari) tra le cinque bandiere rosse che hanno sfondato le tre sessioni.

Verstappen firma la sua prima pole stagionale e la quattordicesima in carriera. La seconda fila è occupata dalla McLaren di Norris e dalla Haas di Magnussen. Entrambe le Mercedes hanno avuto una qualifica da incubo e hanno superato solo la Q2.

Non sorprende che il circuito di Enzo e Dino Ferrari sia diventato rosso. A 90 km da Maranello, roccaforte della Scuderia, il percorso dell’Emilia-Romagna non potrebbe essere diverso. Ma sotto una pioggia intermittente e irregolare, il rosso non era solo sugli spalti. I molteplici incidenti hanno infatti portato all’alzata di cinque bandiere rosse in pista, un record. In mezzo al caos, Max Verstappen è andato alla deriva, diabolico su pista bagnata, un ottimo tattico e anche molto fortunato da poter percorrere un giro quasi completo senza interruzioni.

Costretto a rallentare da una bandiera gialla, l’olandese ha avuto abbastanza margine per spodestare Charles Leclerc. Il monegasco non è riuscito a rispondere perché Lando Norris ha fornito un’ultima interruzione pochi secondi prima della fine. Tuttavia, Leclerc ottiene un quarto posto in prima fila in altrettante qualificazioni in questa stagione dietro al suo rivale designato per il titolo.

In questo gioco di sconvolgimenti, gli altri grandi vincitori sono Lando Norris e Kevin Magnussen. Quest’ultimo ha offerto ad Haas la migliore qualifica della sua storia e un’esplosiva seconda fila in griglia. Da grande quarterback, Fernando Alonso ha piazzato la sua Alpine in 5a posizione.

Non cercate le Mercedes, assenti dalla top 10 dopo un fallimento in Q2, la prima dal 2012. George Russell ha preso appena 11°, il suo compagno di squadra Lewis Hamilton 13°. La pioggia ha molto a che fare con questo, ma la star tedesca è sbiadita sempre di più da inizio stagione…

Sotto pressione alle spalle di Leclerc, anche Carlos Sainz ha subito uno stop prematuro schiantandosi contro un muro nella Q2, dopo aver stabilito il secondo miglior tempo preliminare della sessione.

Dal lato dei piloti tricolore, è anche zuppa di smorfie. Pierre Gasly è 17° ed Esteban Ocon 19° dopo un problema al cambio. Per queste battute del venerdì, la prima delle tre gare sprint della stagione è una grande opportunità per tornare sulla griglia del GP domenica. Hamilton lo ha fatto lo scorso novembre in Brasile, passando dal 20° al 5° posto. E in questa stagione, questo formato speciale fa guadagnare punti ai primi otto.

Jerome Powell turba il mercato azionario, i profitti della settimana cancellati, le notizie di mercato

Prezzi Benzina: litro a 0,85€…scopri tutto sulle buone offerte del 22 e 23 aprile!