in

Xavi indignato, monumentale filippica da Laporta sulla massiccia presenza dei tedeschi

Zapping World Elf TOP 10: Le più belle maglie della Ligue 1 2021/2022

Il Barca è tornato pesantemente a terra la scorsa notte dopo un periodo molto più favorevole. Il club blaugrana è stato eliminato in casa contro l’Eintracht Francoforte in un campo bollente… per la massiccia presenza di sostenitori tedeschi!

Infatti, gli abbonati del club catalano che hanno deciso di non andare all’incontro hanno venduto il loro posto sui siti di rivendita, cosa che ha fatto la fortuna dei tifosi del Francoforte che hanno potuto organizzare una grande trasferta e restituire il Camp Nou tedesco per una sera. Influenza chiaramente il corso di una gara in cui furono affondati i blaugrana. Cosa che a Xavi non piaceva per niente. Secondo il giornalista di El Chiringuito Dario Montero, mentre il tecnico si misurava per la stampa,,Xavi e il suo staff sarebbero effettivamente indignati per la pessima organizzazione del club per quanto riguarda l’emissione dei biglietti.

Laporta confessa la sua vergogna

Lo stesso vale per Joan Laporta, il presidente del club catalano che è intervenuto a fine serata e ha fatto una grande filippica. “È un peccato che non si possa ripetere. Abbiamo informazioni su quanto accaduto. È oltraggioso e imbarazzante. Quello che non possiamo evitare sono certe situazioni, ma sono consentite da anni e d’ora in poi dovremo essere più severi Per favore permettetemi non per specificare i motivi specifici, poiché raccogliamo informazioni dai servizi di biglietteria e sicurezza. Quando elaboriamo queste informazioni, ovviamente agiremo e le spiegheremo. Tutto indica che ci sono state situazioni indesiderabili. Ho visto. Avevo visto tanti tifosi dell’altra squadra e mi dispiace molto per quello che è successo. È successo. Oggi mi sono vergognato”, ha concluso Laporta.

riassumere

Mentre il Barca è stato sorpreso dall’Eintracht Francoforte (2-3) al Camp Nou. La massiccia presenza di tifosi tedeschi al Camp Nou è controversa. Dall’allenatore al presidente, la rabbia era d’obbligo dopo l’incontro.

Julien Pedebos

in particolare non consumano lo zucchero di questa marca, i punti vendita interessati

Gran Bretagna: come il principe Carlo si prepara a conquistare Elisabetta II