in

Anteprima di calcio di Mario Strikers Battle League: probabilmente abbiamo giocato al miglior gioco multiplayer dell’anno su Nintendo Switch su Switch

Esempio Mario Strikers Battle League Football: abbiamo giocato probabilmente al miglior gioco multiplayer dell’anno su Nintendo Switch

Dopo la grande richiesta dei fan di Nintendo, la serie Mario Strikers sta finalmente tornando con Battle League Football, quasi un decennio dopo la sua ultima puntata su Wii. Anche se il titolo dovrebbe essere una delle grandi cartucce Switch per questa estate, siamo riusciti a giocarci per oltre un’ora per fare molte somiglianze e vi daremo le nostre impressioni.

Panoramica

  • Gameplay più profondo
  • La preparazione pre-partita, più importante che mai
  • Un piccolo contenuto leggero al lancio?

Se non hai mai provato un gioco della sottoserie Mario Striker, non preoccuparti, è molto semplice. Per prima cosa, immagina una classica partita di calcio con due squadre di cinque giocatori, compreso il portiere. Da lì, tutto ciò che devi fare è dimenticare i cartellini gialli, rossi o fuorigioco, comequi tutti i tiri sono consentiti, l’arbitro e il VAR sono abbonati assenti† C’è solo una cosa che conta in campo: segnare più gol degli avversari, indipendentemente dai mezzi utilizzati per recuperare palla, sia con contrasti violenti che con oggetti davanti. Mario Kart

Ovviamente, come in qualsiasi gioco sportivo di Mario, ogni personaggio ha una mossa speciale con un’animazione impressionante che ti consente di segnare due gol qui mentre la palla entra nelle gabbie. Infine, va riconosciuto che“Gran parte del divertimento dell’esperienza deriva principalmente dalle esultanze spesso molto divertenti e dalle reazioni dei giocatori quando c’è un gol” † Se abbiamo la base comune di tutti i giochi qui Mario CalcioQuesto episodio di Switch offre una serie di nuove funzionalità per dare una profondità senza precedenti al gameplay.

Preordina Mario Strikers: Battle League Football su Amazon

Gameplay più profondo

Mario Strikers Battle League Football: abbiamo giocato probabilmente al miglior gioco multiplayer dell'anno su Nintendo Switch

Nel principale, Mario Strikers: Battle League Football rimane simile ai suoi predecessori, ma porta abbastanza sottigliezze per dare nuova vita alla formula† Ad esempio, tutte le mosse ora hanno una versione migliorata se vengono eseguite con un tempismo perfetto, ad esempio sia i dribbling che i passaggi. Per quanto riguarda i colpi, questi stanno diventando più tecnici poiché ora puoi mirare con maggiore precisione caricando il tuo tiro, permettendoti di segnare sia a terra che nell’angolo in alto. Anche gli Hyper Strikes vedono la loro azione modificata poiché ora richiede di recuperare un oggetto prima di attivarsi, mentre il portiere della squadra avversaria può rimandarli indietro premendo il pulsante A. Ma state tranquilli, l’essenza non cambia visto che le animazioni dei festeggiamenti, delle reazioni e quelle degli Hyper Strikes sono sempre così divertenti e impressionanti.

Mario Strikers Battle League Football: abbiamo giocato probabilmente al miglior gioco multiplayer dell'anno su Nintendo Switch

Al di là di queste sottigliezze, il titolo include nuove mosse per dare ancora più profondità al gameplay† Quando il pallonetto è terminato, troviamo il pallonetto, il passaggio libero e il contrasto caricato che consente a un giocatore di spingere un altro giocatore per recuperare la palla di un avversario. Se questi gesti a volte sono tecnici da mettere a metà partita, possono essere molto utili in determinate situazioni per chi ha padroneggiato perfettamente le meccaniche di gioco, al contrario alcuni movimenti sono stati resi meno efficaci in vista di partite di equilibrio. È a questo scopo che gli sviluppatori hanno introdotto la resistenza che limita il numero di dribbling e sprint che i giocatori possono concatenare. Usarlo troppo alla fine stancherà i tuoi personaggi, quindi usalo con parsimonia. Inoltre, anche la gara è stata modificata in quanto assume la forma di trattini invece di uno sprint, dandogli un uso diverso.

Mario Strikers Battle League Football: abbiamo giocato probabilmente al miglior gioco multiplayer dell'anno su Nintendo Switch

Con tutte queste piccole aggiunte, Mario Strikers: Battle League Football porta una dimensione più tecnica al gameplay delle puntate precedenti, che soddisferà coloro che non hanno intenzione di abbandonare immediatamente il titolo† Ma state tranquilli, siamo ancora di fronte a un gioco di Mario il cui obiettivo è quello di essere sempre molto accessibile in modo che tutti possano divertirsi velocemente, semplicemente afferrando un controller. Tuttavia, l’azione a volte è difficile da capire all’inizio, dato l’allegro caos che si svolge sullo schermo. Alla fine ci abituiamo dopo un po’, e se questa preoccupazione non è drammatica, dobbiamo riconoscere che è un bug ricorrente nelle partite di calcio di Mario.

Mario Strikers Battle League Football: abbiamo giocato probabilmente al miglior gioco multiplayer dell'anno su Nintendo SwitchMario Strikers Battle League Football: abbiamo giocato probabilmente al miglior gioco multiplayer dell'anno su Nintendo Switch

La preparazione pre-partita, più importante che mai

Mario Strikers Battle League Football: abbiamo giocato probabilmente al miglior gioco multiplayer dell'anno su Nintendo Switch

Per fortuna non è solo in campo che le cose sono diventate più complesse, perché il pre-partita ora gioca un ruolo più decisivo. Prima di tutto, la composizione della squadra è leggermente cambiata rispetto agli episodi per Gamecube e Wii, il che gli conferisce un ottimo aspetto strategico† In precedenza, prima sceglievamo un capitano, poi gli altri compagni di squadra erano creature come Koopa, Maskass o Boo. D’ora in poi, ogni membro della tua squadra sarà una figura importante nell’universo di Mario e non più un semplice servitore. E poiché ogni personaggio ha la propria forza, velocità o statistiche di tiro, la selezione è fondamentale. Quindi può essere interessante mettere un grosso peso dietro da difendere, due giocatori veloci ai lati per raggiungere velocemente le gabbie degli avversari e finire con un buon point shooter.

In genere, le statistiche giocano un ruolo più importante che mai in questo episodio di Switch, come evidenziato dall’aggiunta dell’equipaggiamento† Ora ogni personaggio può indossare diversi pezzi di armatura che influiscono direttamente su queste statistiche. Ebbene, anche se non puoi creare rapidamente Bowser con loro, questi elementi consentono di ammorbidire gli errori dei tuoi giocatori o accentuarne i punti di forza. E per sbloccarli, devi prima acquistarli uno per uno per monete d’oro che possono essere raccolte in diversi modi.

Un piccolo contenuto leggero al lancio?

Mario Strikers Battle League Football: abbiamo giocato probabilmente al miglior gioco multiplayer dell'anno su Nintendo Switch

Se il titolo per ora sembra solido grazie alle meccaniche di gioco, non possiamo dire che sembri così completo nei contenuti, almeno da quello che abbiamo potuto vedere† Durante la nostra sessione, ci è sembrato che solo dieci personaggi sarebbero stati giocabili al lancio, il che significa che rischiamo di incrociare spesso le stesse facce con queste piccole squadre di quattro giocatori. Osservazione simile sul lato dell’armatura poiché ci sono stati mostrati cinque set unici, per un totale di solo venti armature. Infine, possiamo fare questo commento anche con le fasi che sono in numero di cinque. Ovviamente, questo è solo un esempio ed è possibile che il gioco contenga contenuti nascosti a nostra insaputa, quindi prendi questi commenti con le pinze.

Mario Strikers Battle League Football: abbiamo giocato probabilmente al miglior gioco multiplayer dell'anno su Nintendo Switch

A prima vista tutto ciò può sembrare un po’ leggero per un titolo che sembra voler vivere nel tempo, visti i tecnicismi delle meccaniche. Tuttavia, quando guardiamo gli altri giochi sportivi di Mario su Switch, abbiamo motivo di stare tranquilli. se prendiamo Mario Tennis Aces quest’ultimo, ad esempio, ha visto raddoppiare il suo personaggio grazie al DLC gratuito che veniva regolarmente rilasciato l’anno successivo al lancio. Lo stesso per Mario Golf: Super Corsa che è stato oggetto di vari contenuti aggiuntivi per aggiungere nuovi giocatori e corsi. Così, per questo Mario Strikers: Battle League Football possiamo aspettarci un trattamento simile, con regolari DLC gratuiti, per mantenere il clamore per i mesi successivi all’uscita del titolo. Vi ricordiamo però che in questo momento Nintendo non ha detto se sono previsti contenuti aggiuntivi in ​​futuro e quindi si tratta solo di speculazioni.

Le nostre impressioni

Dopo un’ora di gioco, sembra chiaro che Mario Strikers: Battle League Football ha le carte in regola per essere uno dei giochi multiplayer più divertenti su Switch. Man mano che troviamo il caos gioioso degli episodi precedenti, il gameplay diventa sempre più complesso in modo che la modalità online possa rimanere rilevante nel tempo. Tuttavia, questo nuovo episodio non dimentica di rimanere accessibile in modo che tutti possano divertirsi senza prendere il comando. Resta da vedere se il contenuto non sarà troppo leggero al lancio e se sono previsti contenuti aggiuntivi gratuiti nei mesi successivi al lancio. Almeno fino al 10 giugno per mettere le mani sulla versione finale del titolo, che si preannuncia avvincente.

revisione editoriale

Eccitante

Preordina Mario Strikers: Battle League Football su Amazon

Questa pagina contiene link di affiliazione ad alcuni dei prodotti che JV ha selezionato per te. Ogni acquisto che fai cliccando su uno di questi link non ti costerà di più, ma l’e-merchant ci paga una commissione.
Maggiori informazioni manuale utente

Record di efficienza per una cella solare

Perché è meglio aspettare prima di acquistare uno smartphone Android