in

Blizzard condivide i dettagli su Doomfist e Orisa Rework – Overwatch

Blizzard condivide i dettagli della riprogettazione di Doomfist e Orisa in un articolo appena pubblicato sul sito ufficiale. Trovate tutte le informazioni senza ulteriori indugi qui sotto, prima dell’inizio della prima Closed Beta PvP diOverwatch 2 la prossima settimana !

Da una parte il benevolo protettore di Numbani; dall’altro il degno successore del flagello della città. Due opposti si rinnovano per la beta PvP di ‘sOverwatch 2† Il nuovo formato 5v5 cambia il modo in cui i carri armati affrontano le battaglie di squadra, ma i loro obiettivi principali rimangono gli stessi: creare spazio per i compagni di squadra, iniziare battaglie e proteggere gli alleati in difficoltà. Nel complesso, i carri armati assumeranno un gioco più muscoloso e infliggeranno danni mobilitando un formidabile arsenale difensivo. Il capo del design dei personaggi Geoff Goodman ha guidato il lavoro di transizione di Doomfist da DPS a tank, mentre il designer dei personaggi senior Brandon Brennan ha assunto la revisione. Dai un’occhiata alle modifiche apportate a questi eroi in attesa delle modificheOverwatch 2

DOOMFIST

L’attuale stile di gioco di Doomfist è originale, anche per un eroe dei danni: veloce, mobile e capace di sferrare una vera e propria raffica di colpi. “Doomfist è uno specialista di combo ispirato ai giochi di combattimento. Volevamo che mantenesse l’aspetto di un carro armato. Dice Geoff Goodman Alcune abilità, aggiunge, gli sembreranno familiari, mentre altre sosterranno il suo nuovo ruolo di carro armato.

I suoi punti ferita base sono stati aumentati da 250 a 450, rendendolo molto più vicino agli altri eroi dei carri armati. L’operazione del suo calibro protesico, invece, cambia poco; le sue munizioni si ricaricano più velocemente, ma l’arma infligge danni leggermente inferiori. Hot Jab diventa più veloce e infligge meno danni, ma può comunque respingere gli avversari.

Parata potente è una nuova abilità centrale nell’arsenale di Doomfist. Gli consente di assumere una posizione difensiva che riduce del 90% tutti i danni provenienti dalla sua faccia. Se blocca abbastanza danni con Power Parry, Doomfist carica il suo guanto di sfida. Il danno, il raggio di rinculo, la velocità di movimento e la distanza del suo prossimo Hell Jab vengono quindi aumentati. Se colpiscono un muro, i bersagli di Doomfist vengono storditi.

“Gli avversari dovranno stare attenti con il guanto di Doomfist, avverte Geoff Goodman. La potente parata ricorda a Zarya, che ha un interesse per gli avversari che sparano ai suoi schermi, ma invece di subire passivamente danni, Doomfist ottiene un miglioramento che dura fino al suo prossimo Hellfire Jab o fino alla sua morte. L’arsenale di Doomfist offre numerose combo devastanti che ricompenseranno sia il gioco offensivo che lo stile difensivo. Quando blocca i danni per proteggere la sua squadra, il suo Infernal Jab si carica rapidamente, permettendogli di respingere gli avversari, che rimangono storditi per circa un secondo quando colpiscono un muro. “Se blocchi un attacco pesante, l’attacco è istantaneo. È quasi come un bancone”, osserva Geoff Goodman.

Shockwave ora fa sì che Doomfist si spinga nella direzione prevista, in modo simile a Winston’s Leap. L’impatto dell’atterraggio infligge danni agli avversari e li rallenta. “Doomfist beneficia di una mobilità estremamente fluida su tutti i fronti”, afferma Geoff Goodman. Con Shockwave, guadagna molta agilità, ma i suoi movimenti diventano meno a scatti e imprevedibili. Doomfist ha molto in comune con altri tank dirompenti come Bouldozer o Winston, e un posizionamento attento è essenziale. Ad esempio, prima di lanciarti contro la squadra avversaria con la tua Onda d’urto, tieni presente che la tua parata potente può bloccare solo i danni dalla parte anteriore. Quindi assicurati di saltare sopra i tuoi avversari in modo da poter bloccare i loro danni e lanciarli con un Hell Jab ai tuoi compagni di squadra senza temere un attacco da dietro.

L’abilità finale di Doomfist, Meteor Strike, ottiene un nuovo effetto e il periodo di cooldown viene ridotto. I danni sono stati complessivamente ridotti, ma i danni da impatto dall’area centrale rimangono devastanti. Knockback è stato sostituito da un effetto di rallentamento che influenza tutti i colpi dell’avversario, rendendo questa abilità ideale per partecipare al combattimento. Questo ultimo rinnovato si combina con il nuovo arsenale di carri armati di Doomfist per ricreare il gioco tagliente ed efficiente che lo ha caratterizzato come un eroe dei danni. Se le sue nuove combo e il suo posizionamento richiedono più finezza, Doomfist è diventato un tank più accessibile, agile ed efficiente, con uno stile che non disorienterà i seguaci dell’eroe.

ORISA

Quando la forza di Doomfist è stata reinvestita nelle sue capacità difensive per renderlo un valido tank, Orisa è andata dall’altra parte. La squadra ha scoperto di avere difficoltà a combattere e attaccare; doveva quindi essere adattato al futuro del gioco.”Non prendiamo alla leggera questa revisione”, spiega Brandon Brennan. Dovrebbe aggiungere qualcosa al gioco e fare appello ai giocatori legati a Orisa. Con questa riprogettazione, Orisa ottiene uno stile di gioco 5v5 e ancora più strumenti per iniziare battaglie di squadra.

I suoi punti ferita e l’armatura sono stati aumentati per aiutarlo ad attaccare la squadra nemica. Il fuoco principale di Orisa è un proiettile che aumenta di dimensioni e danni quando è vicino ai nemici. La sua arma non usa munizioni, ma accumula calore e si raffredda solo quando non è in uso. Se surriscaldata, l’arma sarà inutilizzabile per 3 secondi. “Vogliamo che Orisa sia più aggressiva e combatta di più”, ha detto Brandon Brennan. In Overwatch 2, la sua arma lo incoraggia ad avvicinarsi agli avversari e ad assumere una posizione più avanzata. Il nuovo colpo secondario di Orisa, Energy Javelin, lancia una lancia che colpisce il primo avversario sul suo cammino. “È un mini-stordimento che fa più danni se c’è un muro dietro il bersaglio”, afferma Brandon Brennan.

“Javelin Spin” è un’altra nuova abilità che consente a Orisa di ruotare rapidamente una lancia per distruggere i proiettili, aumentare la sua velocità di movimento in avanti e infliggere danni agli avversari mentre li respinge. “Il nostro obiettivo principale con ‘Javelin Spin’ è aiutare Orisa a iniziare o unirsi a combattimenti”, afferma Brandon Brennan. Combinata con le altre sue abilità, questa novità consente combo formidabili. Puoi respingere un nemico molto bene e poi seguire un Energy Javelin per spingerlo contro un muro. †

Scudo si adatta anche al nuovo stile di gioco di Orisa: questa abilità ora riduce il calore generato dall’arma principale, consentendo salve più lunghe. Questa abilità fornisce anche 125 punti ferita aggiuntivi che miglioreranno la tua sopravvivenza nelle battaglie di squadra. “L’idea è di garantire che Armor offra sempre forti vantaggi difensivi a Orisa, indipendentemente dalle circostanze. †

Lance Terra è la nuova abilità suprema di Orisa. L’eroina si protegge e attira a sé i nemici vicini mentre esegue un attacco ad area. “Per questa riprogettazione, abbiamo iniziato rimuovendo lo schermo di Orisa e la sua Ostruzione, ma quest’ultima ci è comunque piaciuta molto”, afferma Brandon Brennan. Abbiamo incorporato il concetto di Hinder nella nuova abilità definitiva di Orisa, da cui l’effetto pull. Lance Terra offre alla tua squadra la possibilità di riorganizzarsi e coordinare rapidamente alcune combo. Fai attenzione però, poiché gli avversari non sono bloccati nel mezzo dell’area d’effetto come con il Graviton Orb di Zarya, e dovrai affrettarti a unire le forze per ottenere il massimo da questa suprema!

Per questo beta test e l’inizio della transizione a un formato 5v5 con un solo carro per squadra, tieni presente che queste modifiche e rielaborazioni sono ancora in fase di sviluppo. Alcuni elementi possono cambiare man mano che più giocatori usano questi eroi nel gioco. Non vediamo l’ora di sentire il tuo feedback e di vedere questi personaggi rinnovati brillare nella beta PvP!

Ufficiale: Erik ten Hag diventerà allenatore del Manchester United a giugno 2022

Léa Salamé ha affrontato: questo il dettaglio del dibattito presidenziale che non è passato con un collega di France Inter