in

Carl Pei annuncia il telefono (1), il suo primo smartphone… senza rivelarlo

La battuta è allettante: cosa abbiamo visto durante il keynote di Carl Pei? Niente (Niente). Il CEO della neonata struttura ha annunciato ufficialmente che il suo prossimo prodotto, dopo il tappi per le orecchie (1)sarà uno smartphone, battezzato telefono (1) e che sarà lanciato in estate.
Ma nessun dettaglio tecnico è stato comunicato, a parte il fatto che il terminale utilizzerà la piattaforma Snapdragon di Qualcomm. Per quanto riguarda il design, ci siamo dovuti accontentare di un design enigmatico.

Alcuni dettagli sul sistema operativo utilizzato

Carl Pei invece è stato un po’ più loquace sul sistema operativo dello smartphone, che si chiama Nothing OS. Lo descrive come il migliore di Android, combinato con l’iconico linguaggio di design dell’azienda. Pei indica che il bloatware non sono nel gioco e ci sono il 40% in meno di app preinstallate.

Inoltre, promette che il sistema operativo di Nothing avvierà le app più velocemente memorizzando nella cache quelle che usi di più nella RAM. Le applicazioni che non sono in uso e che consumano risorse in background vengono chiuse automaticamente.

Carl Pei vuole anche unificare la grafica tra i diversi schermi in modo che le transizioni siano più fluide. Ad esempio, l’orologio non alterna tra la schermata di standby, la schermata di blocco e la schermata principale.

Pei indica che il numero di animazioni sarà limitato, in modo da non distrarre l’utente inutilmente. Nessuno OS utilizza il sistema a matrice di punti tipico dell’azienda per la sua grafica. Pei indica anche che i team hanno lavorato anche al sound design.

Infine, Nothing OS è la pietra angolare dell’ecosistema aperto e consentirà di collegare e gestire facilmente accessori Nothing come le cuffie, oltre a prodotti di altri produttori. Ad esempio, Carl Pei ha menzionato gli Apple AirPods e le auto Tesla.

Guarda anche il video:

Il sistema operativo riceverà tre anni di aggiornamenti del sistema operativo e quattro anni di aggiornamenti della sicurezza. Inoltre, il lanciatore sarà disponibile ad aprile e potrà essere scaricato e installato su una selezione di smartphone, ma i modelli non sono specificati.

Queste poche informazioni sono allettanti e persino promettenti. Bisognerà però attendere il design e le specifiche tecniche del telefono (1) per sapere se Nothing rivoluzionerà un mercato degli smartphone, che Carl Pei qualifica come apatico e senza innovazione.

Hellblade 2: qualità da “sfondare il soffitto” per l’esclusiva Xbox

TV OLED 4K: l’LG C1, questo grande classico, costa solo 849€