in

Diablo Immortal: Blizzard offre la sua diversa visione dell’inferno con il Regno del Destino

Notizie di gioco Diablo Immortal: Blizzard offre la sua diversa visione dell’inferno con il Regno del Destino

Blizzard ha pubblicato ieri un articolo su una delle aree di Diablo Immortal: il Regno della Dannazione. L’occasione per lo studio di ripensare la propria visione del mondo sotterraneo e affrontare i contenuti di questo nuovo territorio.

Sommario

  • Diablo Immortal: Tutto quello che devi sapere sul regno della dannazione
  • Kingdom of Damnation: attività come nessun’altra?

Diablo Immortal: Tutto quello che devi sapere sul regno della dannazione

A poco più di tre settimane dall’uscita di Diablo Immortal, Blizzard ha pubblicato ieri un articolo sul suo blog sul regno della dannazione† Questa è la prima posizione sconosciuta dei giocatori beta limitati ad essere rivelata. Questi sono Ryan Quinn, designer narrativo di Diablo Immortal, e Hunter Schulz, il direttore artistico, in un tour degli Inferi, il cui signore è Skarn:

Il Regno della Dannazione è l’inferno personale di un signore dei demoni. Questa zona si trova negli Inferi e Skarn, il genio diabolico alla ricerca dei frammenti del Mondo di Pietra, vi agisce (ripetutamente) come giudice, giurato e carnefice.

Il post del blog presenta gli interventi del suo doppiatore (Steve Blum), così come l’atmosfera generale che troveremo in questo regno di sventura. A proposito, Blizzard dedica un intero paragrafo a Skarn, spiegando che, anche in-game, non sappiamo molto di lui:

Diablo Immortal: Blizzard offre la sua diversa visione dell'inferno con il Regno del Destino

Quando i Demoni Primordiali furono sconfitti in Diablo II, una guerra infuriò negli Inferi, senza che nessuno se ne accorgesse, nonostante Azmodan e Belial avessero rivendicato enormi regni propri. Skarn è stato quindi in grado di prosperare, ma i demonologi non possono dire con certezza se ha guidato lui stesso un esercito o semplicemente ha usato questo conflitto come un’opportunità per conquistare alcune parti degli Inferi. La maggior parte degli specialisti non conosce nemmeno il suo nome.

Spiegano anche come ripensare determinati paesaggi per evitare la ripetizione:

Vogliamo limitare i paesaggi che ricordano troppo gli inferi, anche se non ti chiedi se sei all’inferno o no… Ma le diverse aree delle mappe di Diablo Immortal sono enormi e ci sta a cuore per fornirti una varietà di immagini in modo che la tua avventura rimanga sempre così interessante

Kingdom of Damnation: attività come nessun’altra?

accanto al suo signore, Il regno della dannazione pieno di altre cose. A tal proposito, Blizzard specifica che le attività del regno saranno simili a quelle delle altre aree di Diablo Immortal: ai giocatori verranno presentati grotte, bonus, eventi, quest. Tuttavia, ha il suo dungeon. chiamata I pozzi della paura“, è pieno di giganti abissali e contiene persino”la lotta più sanguinosa del giocosecondo Blizzard.

In ogni caso, sarà possibile per noi avere un totale apprezzamento per questa visione “mutevole” degli inferi una volta rilasciato Diablo Immortal. Il titolo è atteso per il 2 giugno su iOS e Android, con le pre-registrazioni già disponibili. Nella stessa data sarà disponibile anche una beta aperta per i giocatori interessati alla versione PC del titolo.

A proposito di Diablo Immortale

Profilo di Charlanmhg, Jeuxvideo.com

Attraverso charlanmhgScrivi su jeuxvideo.com

PMTwitter

Bella nuova immagine di James Webb prima dell’inizio della missione scientifica

Unreal Engine 5: i giochi delle serie PS5 e Xbox non sembreranno demo fotorealistiche a breve