in

Duke Nukem Forever: 40 minuti di nuovo gameplay per questa versione cancellata del 2001!

Notizie di gioco Duke Nukem Forever: 40 minuti di nuovo gameplay per questa versione cancellata del 2001!

Un gioco con una storia di culto nonostante l’accoglienza più che tiepida, Duke Nukem Forever avrà realizzato più di un sogno. Ma molto prima che il titolo venisse acquisito da Gearbox Software, il titolo era nelle mani di 3D Realms, studio iconico che ha lavorato su molte versioni: una di queste, risalente al 2001, è appena riemersa…

Duca di Boulogne

Tra le grandi Arlésienne dei videogiochi, Duca Nukem per sempre ha un posto a sua scelta, altrimenti ottiene la medaglia d’oro. Per così dire, è stato annunciato nel 1997 in seguito al mitico Duca Nukem 3D… in uscita nel 2011: nell’arco di quattordici anni, lo sviluppo avrà poi attraversato diverse fasi, più volte da zero fino a quando il suo editore, Take-Two, prende le redini di 3D Realms e lo affida a Gearbox Software per via circostanze.

Ma all’inizio degli anni 2000 – nel 2001 per la precisione – e mentre il design era in pieno svolgimento, lo studio americano aveva già dei bei bozzetti di Duca Nukem per sempre, perfettamente riproducibile e funzionante con Unreal Engine. Nello stesso anno vengono presentati i video all’E3, a testimonianza del buon andamento dei lavori: oggi trentotto minuti di gameplay mai visto prima da quel prototipo cancellato appena riemerso. Nuove immagini in cui affondare i denti qui sotto.

Tutto questo per questo

Il video riflette chiaramente lo spirito di Duke Nukem: spara, sbadiglia, c’è una gamma di armi e ancora un po’ di decadenza specifica dei decenni precedenti. In breve, è stato un periodo in cui il progetto sembrava onestamente iniziato bene e per di più era meglio dato che era in sviluppo dal 1997 e dal 1998 sotto Unreal Engine.

Ma poiché la vita è piena di cose inaspettate, 3D Realms riavvierà finalmente la gestazione l’anno successivo, nel 2002. L’azienda alla fine ha optato per un altro motore, il Meqon, prima che apprendessimo tramite un’offerta di lavoro nel 2007 che il cantiere era rimasto sotto un motore basato sull’Unreal Engine. È un casino.

Dopo il rilascio di Preda che ha anche attraversato uno sviluppo caotico, 3D Realms alla fine ha avuto abbastanza problemi da chiudersi nel 2009. Abbastanza per costringere Take-Two a sporgere denuncia contro la società per non aver onorato il suo contratto, una causa che gli sviluppatori alla fine vinceranno.

Duca Nukem per sempre viene infine affidato a Gearbox Software, i padri di zone di confineche riesce a finire il gioco per rilasciarlo nel 2011 su PC, PlayStation 3 e Xbox 360. Una manna dal cielo dopo quasi quindici anni di voci e speranze, ma è stata davvero una doccia fredda: il gioco è solo… non buono. Intrappolato nel suo stesso cliché, che soffre di un design dei livelli scadente e di una tecnica scadente, è fondamentalmente un FPS mediocre : su jeuxvideo.com aveva sofferto da un tiepido 20/11 mentre la media su Metacritic è del 49% su Xbox 360 (54% su PC e 51% su PS4).

Quindi se anche tu fossi uno di quelli la cui delusione è stata amara più di un decennio fa, Non esitare a tuffarti in questi 38 minuti di gioco da collezione che senza dubbio riporteranno alla mente i bei vecchi tempi. Non mangia il pane.


Ulteriori informazioni su Doom Eternal

Profilo di Max_Cagnard, Jeuxvideo.com

Attraverso Max_DodgerGiornalista jeuxvideo.com

PMTwitter

BlackRock fa un passo indietro

Il riscaldamento globale, un problema crescente per la disponibilità delle centrali nucleari