in

George RR Martin smentisce questa folle voce sui boss del gioco

Rilasciato il 25 febbraio 2022, Anello dell’Elden è già considerato il gioco dell’anno da molti giocatori accaniti. Mentre i fan continuano a vagare per l’Entre-Terre, scrive lo scrittore Giorgio RR Martinche ha collaborato con lo studio di Hiteka Miyazaki per questo nuovo titolo ha appena preso la parola per smentire una voce folle.

Il fastidio di GRRM

annunciato da diversi anni, il gioco Anello dell’Elden non poteva che suscitare curiosità† E giustamente: non contenti di essere il primo open world dello studio cult FromSoftware, a cui si deve la trilogia anime scure piace Sekiro: Le ombre muoiono due volte il gioco è stato creato in collaborazione con lo scrittore fantasy di successo George RR Martina cui dobbiamo i romanzi Una canzone di ghiaccio e di fuocoil cui fenomeno seriale Game of Thrones regolazione.

Dall’uscita del titolo, i giocatori hanno dovuto affrontare un enorme mistero. Infatti, se il mondo diAnello dell’Eldeni suoi boss, la sua trama vaga, sono molto simili ai precedenti giochi di FromSoftware, i giocatori a volte faticano a trovare esattamente dove si trovano le tracce del coinvolgimento di George RR Martin nel progetto

Recentemente, Hidetaka Miyazaki al Newyorkese perché aveva profondamente limitato ciò che il padre del… Trono di Spade potrebbe fare. E il motivo è molto semplice: Il DNA di FromSoftware è quello di offrire giochi la cui trama è sentita piuttosto che spiegata† Miyazaki si è quindi assunto il compito di delineare il mondo di . scrivereAnello dell’Elden, i suoi personaggi principali e la sua mitologia. dalla sua parte, si dice che lo scrittore americano abbia scritto elementi della lore, tra l’altro, per dare più profondità all’Entre-Terre† Tutti cercano dove si trovi la collaborazione di Martin, che è stato un elemento importante nel marketing del gioco.

Un dettaglio piuttosto strano è stato notato dai giocatori. Molti personaggi sembrano riferirsi immediatamente alle iniziali di George RR Martin con la prima lettera del loro nome : Godrick, Godwyn, Rykard, Radhan, Renna, Morgott, Mogh. l’autore di Trono di Spade avrebbe firmato la sua presenza per mezzo dell’onomastica? George RR Martin, forse un po’ seccato, ha appena risposto negativamente a questa voce in un post sul blog del 21 marzo.

C’è una storia divertente che circola su Internet su come ho “nascosto” le mie iniziali in Elden Ring perché… alcuni personaggi avrebbero nomi che iniziano con R, G o M. Ero tipo, eh? Che cosa ? Davvero ? Prime notizie! Scrivo e pubblico storie dal 1971 e penso di aver chiamato i personaggi con le iniziali R, G o M all’inizio. Come con le altre 23 lettere dell’alfabeto. Trovare i nomi è difficile, soprattutto perché Il Trono di Spade, lavoro per il quale ne ho usati molti; Ho sviluppato l’abitudine di nominare personaggi appartenenti alla stessa famiglia che hanno qualcosa in comune. Ma davvero: perché dovrei cercare di nascondere il mio nome nel gioco? Il mio nome è ON nel gioco, come il creatore. Anello dell’Elden è già abbastanza eccitante, nessun problema!

Un chiaro messaggio da George RR Martin† Immaginiamo, tuttavia, che queste affermazioni abbiano alimentato la folle ricerca dei fan che cercano il più piccolo dettaglio della lore diAnello dell’Elden che può nascere dall’immaginazione straripante dell’autore americano.

Ricordiamo che di recente si è parlato di nuovo di George RR Martin, da alloraha annunciato un nuovo libro sul mondo di Trono di Spade : il libro enciclopedico L’ascesa del dragoincentrato sulla famiglia Targaryen, più o meno nello stesso periodo del libro Fuoco & Sanguepresto adattato nella serie Casa del Drago† A proposito, George RR Martin ha recentemente dato la sua opinione sul primo episodio della serie prodotta da HBO.

Se questo articolo sui “falsi riferimenti” diAnello dell’Elden a George RR Martin a cui piaci, ti consigliamo vivamente di leggere il nostro articolo su: questo riferimento terribilmente commovente al manga Berserk di Kentaro Miura.

The Witcher: una nuova scuola di streghe formalizzata da CD Projekt?

Fournier e Maledon brillano, Butler e Haslem scherzano