in

Google, Apple e Microsoft collaborano per rimuovere le password

IT – Il test delle password potrebbe terminare tra un anno: GoogleMela e Microsoft ha annunciato questo giovedì, 5 maggio, un accordo per costruire un sistema che consenta l’autenticazione senza dover memorizzare una serie di caratteri cabalistici.

“Con la nuova funzionalità, i consumatori possono accedere a siti Web e app mobili in modo semplice, senza password e in modo sicuro, indipendentemente dal dispositivo o dal sistema operativo”, ha affermato FIDO Alliance (Fast Identity Online Alliance) in un comunicato stampa.

Dal 2012 ha riunito gli attori del settore per lavorare su sistemi di autenticazione comuni.

L’obiettivo, afferma Google, è che gli utenti si connettano a un servizio online semplicemente inserendo il loro smartphone (tramite il loro solito metodo: impronta digitale, riconoscimento facciale, codice a più cifre…)

In concreto, un sito web può chiedere all’internauta se vuole “autenticarsi con i suoi identificatori FIDO”. Questo messaggio appare contemporaneamente sul suo telefono, dove l’utente deve solo accettare, sbloccando il suo schermo, di connettersi al sito.

Gli smartphone memorizzano questi dati identificativi codificati, la cosiddetta “passkey”.

Impedisci acquisizioni di account, violazioni dei dati e furto di identità

I tre giganti della tecnologia si sono impegnati a implementare questo nuovo sistema entro 12 mesi su Android e iOS (i sistemi operativi mobili Google e Apple), su Chrome, Edge e Safari (i browser Google, Microsoft e Apple), nonché su Windows e macOS (sistemi operativi Microsoft e Apple per computer).

“L’autenticazione solo tramite password è uno dei maggiori problemi di sicurezza sul Web”, osserva Apple nella sua dichiarazione.

Poiché non possono gestire così tante password diverse, le persone spesso utilizzano la stessa password, facilitando acquisizioni di account, violazioni dei dati e furto di identità.

“Il nuovo approccio proteggerà dal phishing e l’accesso a un servizio sarà radicalmente più sicuro delle password e di altre tecnologie come i codici univoci inviati tramite SMS”, aggiunge il produttore di iPhone.

Le tre società statunitensi hanno fatto il loro annuncio in occasione della Giornata Mondiale della Password.

Alex Simons, vicepresidente di Microsoft, ha parlato nel comunicato stampa di FIDO Alliance di una “transizione completa verso un mondo senza password” in cui “i consumatori prenderebbero l’abitudine di utilizzare la password ogni giorno”.

Vedi anche su L’HuffPostDal computer allo smartphone, in Repair Cafés ripariamo invece di acquistare (e inquiniamo)

La risoluzione dei contratti assicurativi è facilitata

Netflix: azionisti arrabbiati, dipendenti depressi