in

Google I/O 2022: il futuro di Google è attraverso un tablet e Google Glass V2

Al termine della conferenza I/O, Google ha discusso brevemente dei suoi prodotti futuri. Ora sappiamo che un tablet è previsto per il 2023, ma anche che è in lavorazione una nuova versione di Google Glass.

Dopo che Google è riuscita a svegliare il pubblico annunciando l’arrivo di Pixel 7 in ottobre, Google ha continuato il suo slancio richiamando il suo futuro tablet e svelando un filmato in cui era possibile ottenere una prossima versione 2 del famoso Google Glass.

La famiglia Pixel sta crescendo

Un altro cambiamento nella strategia di Google: l’azienda americana ha alzato il velo su un tablet che non arriverà sul mercato fino al 2023, un prodotto che l’azienda non offriva dal 2018. Il suo soprannome: Pixel Tablet, semplicemente . E proprio come con il Pixel 7, Google non ha voluto rivelare altro che il design e il chip che lo accompagna (il Tensor ovviamente). Dal primo assaggio abbiamo potuto osservare un tablet dal design abbastanza bombato, che ricorda gli iPad entry-level. Un unico modulo fotografico è integrato sul fronte e sul retro e sono presenti grandi bordi bianchi. La parte frontale del tablet ricorda i prodotti della gamma Nest. E per rimanere fedeli all’immagine Pixel, i dorsi saranno ovviamente colorati.

Sarà necessario avere ancora più pazienza rispetto a Pixel 7 prima di ottenere nuove informazioni sul Pixel Tablet. Ora che la sua esistenza è stata svelata, i piccoli leaker faranno di tutto per darci quante più indiscrezioni possibili. Speriamo che l’azienda di Mountain View dica qualcosa al riguardo quando presenterà i suoi prossimi flagship il prossimo autunno.

Google Glass non è morto

Al termine della conferenza, Google ha presentato un cortometraggio che evoca la traduzione istantanea utilizzando l’intelligenza artificiale (AI) e apprendimento automatico† Una soluzione integrata negli occhiali connessi che potrebbe essere una nuova versione di Google Glass. Il primo modello, forse troppo innovativo per l’epoca, soffriva di un’opinione pubblica abbastanza rigida, oltre che di una tecnologia che in realtà non era stata sviluppata. Google Glass è stato interrotto nel 2015.

Tuttavia, gli occhiali connessi torneranno in vigore nel 2022 e Google non ha potuto evitare di precipitarsi nel segmento. Il suo V2 di Google Glass sembra molto più riuscito, da quello che abbiamo potuto vedere in video. E anche se la traduzione era solo l’unico punto in discussione, sono stati presentati i contorni degli occhiali. Primo punto positivo, questa seconda versione sembra dei veri occhiali. La montatura resta classica, ci sono le lenti e soprattutto le aste non sono prominenti. Per quanto riguarda la tecnologia presentata, è molto simile a quella che Oppo è stato in grado di mostrare con la sua vetro d’aria, ovvero una traduzione istantanea che viene visualizzata direttamente davanti all’occhio di chi la indossa. Un po’ Iron Man espresso ancora meglio da Google rispetto a Oppo. Ma dobbiamo credere che i produttori adottino la stessa visione del futuro.

il CAC40 atteso chiaramente in rosso

aggiornato, pagherò davvero meno tasse?