in

Hidetaka Miyazaki: da contabile a creatore di Dark Souls e Elden Ring

Notizie di gioco Hidetaka Miyazaki: da contabile a creatore di Dark Souls e Elden Ring

Dietro Dark Souls c’è un uomo: Hidetaka Miyasaki. E no, non stiamo parlando del famoso designer degli studi Ghibli, ma partiamo con lo stesso livello di influenza sulle rispettive arti. Oggi, con JV LEGENDS, torniamo alla storia di successo di un uomo che ha creato un genere tutto suo: Dark Souls Like.

Un licenziamento decisivo

Per comprendere tutto il genio di Hidetaka Miyazaki, è importante tornare alla genesi della sua carriera videoludica. Prima di diventare uno sviluppatore, Hidetaka Miyazaki era un contabile in una scatola internazionale giapponese. Ma dopo aver scoperto Icona, su Playstation 2, decide di mettere in discussione la sua situazione. Il gioco di Fumito Ueda è stato un tale shock e innesco per lui che aveva in mente un solo obiettivo: fare partite dello stesso calibro. L’avventura criptica e misteriosa di Ico ha risvegliato i ricordi della sua infanzia. Hidetaka Miyazaki è stato interessato alle storie medievali e fantastiche sin dalla tenera età. I racconti arturiani e altra letteratura inglese scandiscono le sue giornate, ma la sua padronanza della lingua di Shakespeare è tutt’altro che perfetta. Nonostante alcuni passaggi gli sembrino incomprensibili, preferisce interpretare a modo suo grazie alla sua straripante fantasia. È da questa confusione narrativa e da questa curiosità che nascerà Miyazaki’s Touch. Dopo la conferma delle sue dimissioni, si è rivolto a numerosi studi di sviluppo. È stata From Software a reclutarlo, nonostante la sua debole cultura dei videogiochi. Grazie al suo talento e al suo coinvolgimento, ha scalato rapidamente la scala, fino al giorno in cui lo studio gli ha affidato un progetto destinato a fallire: Anime Demoniache† Anche se il successo non si incontra immediatamente con questo gioco, servirà come base per qualcosa di più grande.

L’anima creativa di Hidetaka Miyazaki

è con anime scure, il sequel spirituale di Demon’s Souls, che rivela il pieno potenziale di Hidetaka Miyazaki. Come spesso accade nel settore, questi giochi sono arrivati ​​al momento giusto, in cui i giocatori iniziano a chiedere più di una sfida. A quei tempi, infatti, i giochi avevano la fastidiosa tendenza a prenderci un po’ troppo per mano. Combina questo con un design di livello da antologia e una meccanica raffinata e otterrai uno dei giochi più straordinari degli anni 2010. Ma la storia di successo non si ferma qui! Hidetaka viene lanciato e non ha intenzione di fermarsi lì. Consegna le redini di Anime oscure II a un altro team per concentrarsi su un ordine da Sony: di sangue† Ancora una volta, il gioco è un grande successo, nonostante il suo status di esclusiva per PS4. Dopo il successo misto di Dark Souls, torna per un terzo e ultimo episodio:Anime oscure III† Per lui si dice messa. È ora di andare avanti. Questo è ciò che sta cercando di fare con esso Sekiro Shadows muore due volte, che offre un nuovo stile di gioco, in un universo più con i piedi per terra. Tuttavia, non pensare che l’uomo abbia finito con la fantasia oscura, tutt’altro! Con l’aiuto di Georges RR Martin, Hidetaka Miyazaki è sul punto di colpire il martello nel settore, con il risultato della sua formula: Anello dell’Elden† Con oltre 12 milioni di copie vendute, l’anima di Hidetaka Miyazaki ha risuonato ancora una volta con i giocatori di tutto il mondo.

Profilo di Jin_, Jeuxvideo.com

Attraverso jin_Scrivi su jeuxvideo.com

PM

Questo pagamento ci dimentichiamo tutti di chiedere ogni anno!

Régin, cantante popolare e figura delle notti parigine, è morto a 92 anni