in

La qualità fotografica degli smartphone potrebbe presto superare quella delle reflex

Secondo Sony, la qualità delle foto degli smartphone potrebbe superare quella delle reflex entro due anni, grazie a sensori sempre più grandi e obiettivi più luminosi.

Il modulo fotografico Sony Xperia Pro-I
Il modulo fotografico Sony Xperia Pro-I // Fonte: Anthony Wonner – Frandroid

Tuttavia, se il design degli smartphone sembra ristagnare ormai da qualche anno, c’è un’area su cui i produttori stanno concentrando tutti i loro sforzi: la qualità delle foto.

Per questo ora offrono sensori sempre più grandi, partnership con marchi rinomati nel mondo della fotografia o veri zoom ottici sui modelli più recenti. Come sperano alcuni produttori in una convergenza tra la qualità fotografica degli smartphone e quella delle reflex nei prossimi anni. Questo è particolarmente il caso di Terushi Shimizu, capo della divisione semiconduttori di Sony. Come riportato dall’agenzia giapponese Nikkeiil capo di Sony vuole dire il meno ottimista sulla qualità fotografica degli smartphone nei prossimi anni. “Ci aspettiamo che le foto superino la qualità dell’immagine delle fotocamere DSLR nei prossimi anni”ha annunciato durante un briefing venerdì.

C’è da dire che Sony non è estranea alla qualità delle foto degli smartphone. Pensiamo naturalmente in primis agli smartphone Sony Xperia, progettati dal produttore, alcuni dei quali offrono sensori di grandi dimensioni, come il Xperia Pro-Io veri zoom ottici, come il Xperia 1IV† Ma Sony è anche produttore di sensori fotografici per tutti gli altri produttori. Insieme a Samsung, questi sono i due principali fornitori di sensori fotografici di fascia alta per tutti gli smartphone in vendita. Basti pensare che Sony è impegnata nel continuo miglioramento della qualità delle immagini catturate con gli smartphone.

Migliore qualità grazie a sensori più grandi

Per spiegare questo miglioramento della qualità delle foto degli smartphone, Terushi Shimizu si affida al aperture sempre più ampie e su sensori sempre più efficienti per la gestione del rumore digitale. Questa migliore gestione è in gran parte basata sull’integrazione di fotosensori in crescita negli smartphone. Da poco più di un anno assistiamo all’arrivo sul mercato di smartphone dotati di sensori di tipo da 1 pollice, sia su Xperia Pro-I di Sony, ma anche su smartphone da Affilato e da Leica in Giappone. Anche la maggior parte dei principali produttori di smartphone si è dotata di sensori che si avvicinano sempre più alla dimensione di 1 pollice.

“Intorno al 2019 si diceva che tre elementi, la batteria, il display e la fotocamera, si sarebbero evoluti negli smartphone. Mentre gli altri due hanno tecnicamente raggiunto un limite, possiamo comunque aspettarci miglioramenti nella fotografia », dice Terushi Shimizu. In ogni caso, nei prossimi mesi ci aspettiamo l’arrivo sul mercato di due smartphone con un certo boost nella qualità delle foto: il OnePlus 10 Ultra – in collaborazione con Hasselblad – e il Xiaomi 12 Ultra – in collaborazione con Leica† Di fronte a Sony, Samsung comunica sempre più anche sul proprio sensore fotografico, l’Isocell HP1, che è in grado di farlo scatta foto da 200 megapixel


Per seguirci vi invitiamo a: scarica la nostra app per Android e iOS† Puoi leggere i nostri articoli, file e guardare i nostri ultimi video di YouTube.

Diablo Immortal: Il gioco finalmente su console? risponde il direttore della licenza

questa opzione potrebbe arrivare ad Apple, dieci anni dopo Android