in

MultiVersus: il picchiaduro che Super Smash Bros. †

È impossibile parlare di giochi di combattimento multiplayer senza Super Smash Bros. ultimo. Gli sfidanti si presentarono a lui, alcuni migliori di altri, senza mai riuscire a detronizzarlo. Nel 2022 sarà il turno di MultiVersus di salire sul ring, ma può rivendicare il titolo di campione?

Sommario

  • Storia
  • Grafica
  • Gioco
  • Contenuti
  • Liberi di giocare
  • Conclusione

Storia

I giochi di combattimento che si basano su una modalità storia degna di questo nome sono rari, molto rari. C’è NetherRealm, ovviamente, che è un’eccezione con le saghe Mortal Kombat e Injustice, ma questo è tutto. MultiVersus ha deciso di ignorare completamente l’aspetto narrativo e concentrarsi sul combattimento e solo sul combattimento. Gli studi responsabili del progetto non giustificano nemmeno, o quasi, l’incontro tra i membri della Justice League, i Looney Tunes e tutti gli altri personaggi presenti nel roster di MultiVersus.

In sintesi, le icone della Warner Bros. vengono teletrasportati nelle arene per combattere e… Voilà! può sembrare presentato in modo così leggero, ma fa il caffè, e questa è la cosa principale. I fan di diversi universi adoreranno sentirlo alcuni attori e attrici riprendono i loro ruoli qui, ma solo per le voci inglesi. Maisie Williams presta ancora una volta la sua voce ad Arya Stark da Il Trono di Spade, mentre Kevin Conroy indossa il costume da Cavaliere Oscuro. Era il ritratto dei vigilantes di Gotham nella serie animata del 1992 Batman: The Animated Series… l’ideatore del personaggio Harley Quinn presente anche nel gioco… Il cerchio è completo!

MultiVersus: il picchiaduro che Super Smash Bros.  †

Grafica

Cosa hanno in comune DC Comics, Looney Tunes, Scooby-Doo, Steven Universe e Game of Thrones? Niente… tranne il fatto che questi franchise sono tutti di proprietà della Warner Bros. Unire così tanti universi, tematicamente e visivamente distanti, non è facile. I fan dei manga ricordano ancora dolorosamente la direzione artistica di un certo Jump Force che non era unanime, ed è il minimo che possiamo fare.

MultiVersus prende una direzione diametralmente opposta quando si tratta della sua grafica. L’AD potrebbe essere chiamato “cartone animato 3D” e si adatta perfettamente all’intero cast e persino alle arene. È da lodare la cura con i personaggi, che conservano le loro caratteristiche e attributi specifici. Anche un Senza Volto come Arya Stark, la cui grafica è stata completamente rielaborata a differenza di Bugs Bunny o persino di Finn the Human, va bene.

Tecnicamente nulla di cui lamentarsi. Anche sulle console di vecchia generazione (abbiamo giocato su PlayStation 4 Pro), MultiVersus regge. Il gameplay di Player First Games è sempre fluido una volta che sei nell’arena, il che è essenziale per un Platform Fighter. Lo stesso vale per il netcode che al momento sembra robusto, così come per il matchmaking che funziona senza intoppi. Trovare giocatori richiede solo pochi secondi, o nel peggiore dei casi decine di secondi.

MultiVersus: il picchiaduro che Super Smash Bros.  †

Gioco

Ora iniziamo perché un gioco di combattimento è principalmente giudicato dai suoi combattimenti. MultiVersus è apertamente ispirato al maestro del caso… Super Smash Bros. ultimo. I fan di Nintendo saranno su un terreno familiare qui. Il gioco della Warner Bros. assume le basi del genere, quello dei Platform Fighter. In poche parole, diversi giocatori competono in un’arena 2D chiusa con l’obiettivo di mettere fuori combattimento gli altri combattenti infliggendo loro danni. Più alto è il contatore dei danni, più facile sarà l’espulsione.

MultiVersus, come il suo illustre modello, fa affidamento confronti nervosi, subito divertenti e accessibili a più persone possibili, anche se vuole anche essere tecnico… a patto che tu padroneggi tutte le sottigliezze. Questo gioco di combattimento si concentra su lavoro di squadra e collaborazione† Ogni personaggio ha attacchi e “mosse” progettati appositamente per questo scopo. Sammy guarisce. Wonder Woman la salva dall’essere espulsa con la sua frusta. Batman nasconde i suoi alleati nel fumo. E così via. Per il resto, siamo di fronte a classici, ma efficaci, con attacchi semplici e speciali, schivate, salti. In breve, Platform Fighter in buona forma!

Aggiunge anche Player First Games una sovrapposizione “RPG”. alla formula base integrando un sistema di progressione sia per il giocatore che per i vari personaggi del roster. Guadagnando XP e salendo di livello attraverso di esso, il massimo è attualmente 15, ogni combattente sblocca diversi oggetti e soprattutto risorse. Questi sono bonus passivi che migliorano significativamente gli attributi di detto combattente e/o dei suoi compagni di squadra. con il rischio di creare uno squilibrio tra i giocatori! Per quanto riguarda il profilo “Giocatore”, la sua ascesa al potere si traduce principalmente in ricompense estetiche e/o monetarie, ma a tempo debito parleremo del modello economico.

MultiVersus: il picchiaduro che Super Smash Bros.  †

Contenuti

Sarà difficile per MultiVersus competere con gli 89 combattenti di Super Smash Bros. ultimo. Warner Bros. ha sicuramente dozzine e dozzine di personaggi in stock, ma finora solo una manciata di essi è stata annunciata. Tuttavia, va riconosciuto che i 16 combattenti hanno il loro stile composto al 100% da combo uniche e altri attacchi. Il roster intergenerazionale si basa su un’ampia varietà di universi, tra cui DC, Looney Tunes, Game of Thrones, Scooby-Doo, Adventure Time, Steven Universe e The Iron Giant.

I giocatori possono scegliere tra: Batman, Harley Quinn, Superman, Wonder Woman, Bugs Bunny, Tom & Jerry, Taz, Arya Stark, Sammy, Vera, Finn the Human, Jake the Dog, Garnet, Steven Universe, The Iron Giant e Reindeer Dog† Quest’ultimo personaggio è una creazione originale di Player First Games. Ci sono anche delle varianti, altrimenti skin puramente estetiche, per i combattenti che ho appena citato. Ad esempio, Batman può scambiare il suo costume emblematico con un’armatura da samurai che trasuda classe. Si noti che gli studi hanno promesso aggiunte di personaggi senza specificare quali e la velocità di pubblicazione.

Possiamo anche soffermarci sulle diverse arene a disposizione dei giocatori. Attualmente sono 6 e ti permettono di esplorare la Batcaverna, l’infestata Scooby-Doo Mansion, la SALA DEI TROFEI, il laboratorio e infine l’albero domestico. MultiVersus, come suggerisce il nome, dà a multi un posto di rilievo. Le modalità di gioco offerte vanno quindi in questa direzione con classico 1v1 e Everyone For Self, nonché 2v2 e Co-op vs AI† Non mancano i giochi personalizzati e infine Le Labo per allenare e perfezionare la propria tecnica.

avresti capito MultiVersus non offre necessariamente una modalità per giocatore singolo., ma solo una versione “con bot” delle modalità che abbiamo appena elencato, giusto per offrire un’alternativa “da solista”. Inoltre, l’assenza di un vero multiplayer locale va notata durante questa alpha privata† Questo dovrebbe essere temporaneo, almeno si spera. Un picchiaduro, e soprattutto un Platform Fighter, senza multiplayer offline sarebbe una totale sciocchezza per molti giocatori. Infine sulle funzionalità online, il gioco della Warner Bros. è cross play e cross save che ti permette di affrontare l’intera community, indipendentemente dal mezzo, e di spostarti da una piattaforma all’altra senza perdere i tuoi progressi.

MultiVersus: il picchiaduro che Super Smash Bros.  †

Liberi di giocare

MultiVersus è un gioco libero† Ciò significa microtransazioni e tutta una serie di funzionalità progettate per invogliare i giocatori a spendere i loro euro. Il principio della ricompensa è fondamentale per l’esperienza che Player First Games ha creato qui. Più giochi, più sei ricompensato. I giocatori ottengono così oggetti e guadagnano ORO combattendo, salendo di livello e completando varie “missioni” o obiettivi. Finiscono persino per sbloccare nuovi personaggi spendendo il tanto guadagnato ORO. Comunque, il cuore del modello economico di questo picchiaduro risiede nel Battle Pass

Ben noto ai giocatori, questo concetto li incoraggia a completare le sfide, qui chiamate “livelli stagionali”, per raggiungere i 50 livelli e ricevere così le ricompense corrispondenti. Il fatto è che il Battle Pass è disponibile in due versioni, uno gratuito e l’altro Premium e quindi a pagamento† La seconda opzione, il cui prezzo è ancora da definire, consentirà di ottenere oggetti di qualità migliore e soprattutto nuove skin come il samurai di Batman. Sulla carta, nulla costringe i giocatori a spendere un centesimo e l’approccio Free to Play può farlo lascia che tutti provino l’esperienza† Può anche avere l’effetto opposto e respingere i fan del genere

MultiVersus: il picchiaduro che Super Smash Bros.  †

Conclusione

MultiVersus ha argomenti ed è orgoglioso di offrire un’esperienza divertente, solida e accessibile a tutti. Sarà sufficiente per padroneggiare Super Smash Bros. per raggiungere? ultimo? Difficile sapere così com’è.


Informazioni su Super Smash Bros. ultimo

Buon affare – Lo smartphone Poco F3 “4 stelle” a € 229,90

PS5: Xbox detronizza la console di Sony